it_IT Tecnologia Blogo.it - Ultime notizie della sezione Tecnologia Fri, 20 Jul 2018 18:13:19 +0000 Fri, 20 Jul 2018 18:13:19 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/tecnologia 2004-2014 Blogo.it The Cycle: dagli autori di Spec Ops The Line un nuovo sparatutto multiplayer Fri, 20 Jul 2018 15:26:08 +0000 http://www.gamesblog.it/post/427071/the-cycle-annuncio-trailer-immagini http://www.gamesblog.it/post/427071/the-cycle-annuncio-trailer-immagini Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Gli autori berlinesi di Yager ci presentano The Cycle, il nuovo sparatutto in prima persona a forte vocazione multiplayer a cui stanno lavorando da poco più di un anno dopo aver portato a compimento il progetto di Dreadnought ed essersi lasciati alle spalle, si spera non definitivamente, l'esperienza di Spec Ops: The Line.

Il canovaccio narrativo steso dagli autori tedeschi per dare forma a questa nuova proprietà intellettuale descrive una vera e propria corsa all'oro in salsa sci-fi: agli utenti spetterà infatti il compito di depredare le risorse naturali del pianeta Fortuna III (nomen omen...) attraverso una serie di veloci incursioni da effettuare assieme ad altri esploratori.

Le autorità che gestiscono le operazioni di estrazione mineraria e di raccolta di manufatti rari assicureranno ai coloni di Fortuna III la permanenza sulla superficie di questo pianeta ostile per un massimo di 20 minuti prima di effettuarne l'estrazione, questo per evitare che le tempeste solari, gli eventi atmosferici e le creature che popolano il mondo alieno prendano il sopravvento sugli esploratori.

Il sistema di gioco escogitato dal team di Yager prevederà quindi delle sfide da 20 minuti all'interno di ambientazioni estremamente ampie popolate da 20 coloni, con delle meccaniche ibride tra gli sparatutto Battle Royale e gli FPS multiplayer canonici: tra una missione e l'altra potremo spendere i crediti acquisiti in potenziamenti per l'equipaggiamento, nuove armi, abilità speciali ed elementi estetici per la customizzazione dei capi di vestiario e dei fucili a energia diretta.

Il lancio di The Cycle dovrebbe avvenire nella seconda metà del 2019 su PC, o almeno queste sono le intenzioni manifestate dagli sviluppatori tedeschi. La strada tracciata da Yager prevede però il rilascio su Steam di una versione in Accesso Anticipato nei primi mesi del 2019 per costruire una solida base di utenti e generare un interesse tale nella community che permetta loro, magari, di portare il titolo finale anche su PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

PROSEGUI LA LETTURA

The Cycle: dagli autori di Spec Ops The Line un nuovo sparatutto multiplayer é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 17:26 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Oculus Rift e Oculus Touch, bundle Marvel Edition Fri, 20 Jul 2018 13:49:47 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/188202/oculus-rift-oculus-touch-bundle-marvel http://www.gadgetblog.it/post/188202/oculus-rift-oculus-touch-bundle-marvel Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Oculus Rift e Oculus Touch, bundle Marvel Edition

Oculus, per festeggiare il lancio dell'atteso gioco VR MARVEL Powers United VR, ha annunciato il lancio di uno speciale bundle composto dal gioco, dal visore per la realtà virtuale Oculus Rift e dal controller Oculus Touch. Il prezzo di questo speciale bundle non è stato comunicato ma il suo debutto è previsto per il prossimo 31 luglio, pochi giorni dopo il lancio ufficiale del gioco (26 luglio). Nessuna modifica al visore o al controller, solo un package personalizzato con i colori e le immagini del gioco che all'interno contiene, appunto, una copia di questo atteso titolo. Trattasi di un'occasione speciale per chi volesse entrare nel mondo della realtà virtuale attraverso uno dei titoli più attesi per il panorama VR.

Infatti, MARVEL Powers United VR è un titolo esclusivo per il visore di Oculus e non sarà disponibile per altre piattaforme. Il gioco oggetto del bundle è molto interessante ed è chiaramente ispirato al mondo Marvel. I giocatori impersonificheranno i principali personaggi della Marvel e dovranno affrontare orde dei cattivi sfruttando i loro super poteri. I giocatori dovranno semplicemente mimare i movimenti dei personaggi per attaccare o difendersi. Le persone potranno giocare da sole oppure in modalità cooperativa con altri giocatori.

Le battaglie si svolgeranno in ambientazioni molto particolari e mano a mano che si otterranno vittorie, si otterranno punteggi crescenti che daranno accesso a bonus particolari.

PROSEGUI LA LETTURA

Oculus Rift e Oculus Touch, bundle Marvel Edition é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 15:49 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Fujifilm: da agosto disponibili gli aggiornamenti firmware di X-T100 ed X-A5 Fri, 20 Jul 2018 13:41:33 +0000 http://www.clickblog.it/post/230877/fujifilm-da-agosto-disponibili-gli-aggiornamenti-firmware-di-x-t100-ed-x-a5 http://www.clickblog.it/post/230877/fujifilm-da-agosto-disponibili-gli-aggiornamenti-firmware-di-x-t100-ed-x-a5 Francesco De Innocentis Francesco De Innocentis

fuji-x-t100-mirrorless-camera5-1-550x413.jpg

Fujifilm Corporation rilascerà a partire da Agosto 2018 gli aggiornamenti gratuiti di X-T100 (Ver. 1.10) ed X-A5 (Ver. 1.20) che implementano nuove funzionalità, tra l'altro già presenti anche nell'ultima annunciata XF10.

Le novità sono l'aggiunta di due filtri avanzati, "Rich & Fine" e "Monochrome" e l'introduzione della modalità "SQUARE MODE".

Rich & Fine è un filtro indicato per la fotografia food e still life, grazie alla possibilità che offre di enfatizzare e far brillare i colori al centro del fotogramma aggiungendo una leggera vignettatura ai bordi. Il filtro Monochrome simula invece l'effetto monocromatico tipico della fotografia ad infrarossi.

dscf5640-r46.jpg

La modalità Square Mode, dal canto suo, consente agli utenti di passare al formato quadrato 1:1 con un singolo tocco del touchscreen, per riprendere immagini già pronte per la pubblicazione su social come Instagram dove il formato square è diventato una convenzione.

PROSEGUI LA LETTURA

Fujifilm: da agosto disponibili gli aggiornamenti firmware di X-T100 ed X-A5 é stato pubblicato su Clickblog.it alle 15:41 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Nokia 6.1 Plus, schermo 19:9 con notch e Android One Fri, 20 Jul 2018 10:31:58 +0000 http://www.mobileblog.it/post/186378/nokia-6-1-plus-schermo-notch-android-one http://www.mobileblog.it/post/186378/nokia-6-1-plus-schermo-notch-android-one Luca Colantuoni Luca Colantuoni

Il primo smartphone di HMD Global con un notch nella parte superiore dello schermo può essere finalmente acquistato al di fuori della Cina. Il Nokia 6.1 Plus, versione internazionale del Nokia X6, sarà in vendita ad Hong Kong dal prossimo 24 luglio. Il dispositivo di fascia media arriverà sicuramente in Europa, ma non ci sono al momento informazioni sulle tempistiche.

Il Nokia 6.1 Plus condivide ovviamente il design e le specifiche con il "gemello" Nokia X6. Lo schermo da 5,8 pollici ha una risoluzione full HD+ (2280x1080 pixel) e rapporto di aspetto 19:9. All'interno del telaio realizzato in alluminio (frame) e vetro (cover posteriore) trovano posto un processore octa core Snapdragon 636, 4 GB di RAM e 64 GB di storage, espandibili con schede microSD fino a 400 GB. La doppia fotocamera posteriore ha sensori RGB da 16 megapixel e monocromatico da 5 megapixel, mentre la fotocamera frontale ha una risoluzione di 16 megapixel.

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS e LTE Cat. 4 (150/50 Mbps). Sul retro è presente il lettore di impronte digitali. Non manca il jack audio da 3,5 millimetri. La batteria da 3.060 mAh supporta la tecnologia Quick Charge 3.0 e viene ricaricata tramite la porta USB Type-C.

Il Nokia 6.1 Plus è uno smartphone Android One. Ciò significa che il sistema operativo Android 8.1 Oreo è in versione originale, senza personalizzazioni e app proprietarie. Gli aggiornamenti verranno quindi distribuiti in tempi rapidi. I colori disponibili al lancio sono due: bianco e nero. Il prezzo è 2.280 dollari hongkonghesi, pari a circa 250 euro al cambio attuale.

PROSEGUI LA LETTURA

Nokia 6.1 Plus, schermo 19:9 con notch e Android One é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 12:31 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Apple Car, la mela lavora ad una tecnologia anti-mal d'auto fastidi tipici del mal d'auto.]]> Fri, 20 Jul 2018 09:34:09 +0000 http://www.melablog.it/post/207719/apple-car-anti-mal-dauto http://www.melablog.it/post/207719/apple-car-anti-mal-dauto Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

apple-car-anti-mal-dauto.jpg

Quando Apple Car sarà finalmente disponibile, l'autista diventerà anch'esso un semplice passeggero; dunque si pone il problema di intrattenerlo durante il trasporto, e cercare di rendere il viaggio il più confortevole possibile.

Allo scopo, Cupertino ha già messo a punto diversi brevetti -tipo l'Immersive Visual Display e l'Augmented Virtual Display- che consentono di ottenere informazioni pertinenti sulle località che si vista e molto altro proiettate direttamente sul parabrezza.

Il fatto è che molti, probabilmente, preferirebbero poter navigare su Internet oppure sbrigare del lavoro, magari mentre raggiungono la sede di un appuntamento, e ciò può produrre problemi neurologici dovuti allo spostamento, quello che in gergo scientifico si chiama chinetosi o più banalmente mal d'auto.

La tecnologia a cui Apple lavora potrebbe alleviare i sintomi di questo disturbo sui veicoli autonomi, attraverso la creazione di un mondo virtuale sincronizzato coi movimenti del passeggero sul sedile; questo, in pratica, fa sì che i contenuti virtuali sembrino fissi nello spazio, il che ridurrebbe drasticamente la sensazione di movimento.

Molti passeggeri nei veicoli sperimentano il mal d'auto. Tipicamente, ciò non accade all'autista. Tuttavia, con l'arrivo dei veicoli autonomi, l'autista diventa un passeggero, e come tale vorrebbe potersi distrarre, ad esempio mentre raggiunge il posto di lavoro. I passeggeri in veicoli autonomi o convenzionali, per esempio, vorrebbero poter leggere un libro, o lavorare sul loro computer portatile.

E se vi sembra fantascienza, sappiate che questa tecnologia esiste già nei prototipi di auto a guida autonoma di Apple e soprattutto nei pulmini per i dipendenti del Campus.

PROSEGUI LA LETTURA

Apple Car, la mela lavora ad una tecnologia anti-mal d'auto é stato pubblicato su Melablog.it alle 11:34 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Realtà Virtuale iPhone, ecco come cambieranno i biglietti da visita Realtà Virtuale di Apple diventerà ancora più precisa e utile. Uno sviluppatore mostra come si potrebbe "aumentare" un semplice biglietto da visita, e il risultato è fenomenale.]]> Fri, 20 Jul 2018 08:00:05 +0000 http://www.melablog.it/post/207583/realta-virtuale-iphone-biglietti-da-visita http://www.melablog.it/post/207583/realta-virtuale-iphone-biglietti-da-visita Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

Dimenticate scrittine in piccolo e loghi arzigogolati. Il futuro dei biglietti da visita potrebbe essere interattivo, virtuale ed estremamente più sofisticato. È questa l'idea venuta in mente a Oscar Falmer, uno sviluppatore e designer iOS.

La sua idea era di sfruttare le innovazioni di ARKit 2.0 per fondere un banalissimo biglietto da visita cartaceo con tutti i dati personali provenienti dai social network, più video, foto e il sito Web, oltreché le opzioni per contattarlo in tempo reale.

Il risultato è molto interessante, e potrebbe aprire strade che fino a ieri non ritenevamo possibili. Ma il merito è quasi tutto delle funzioni di tracciamento degli oggetti reali, della condivisione degli elementi, del rendering più realistico e delle esperienza condivise introdotte con ARKit 2.0 e iOS 12.

Date un'occhiata al video in cima al post, e poi diteci che ne pensate nei commenti, su Twitter o sulla nostra pagina Facebook.

PROSEGUI LA LETTURA

Realtà Virtuale iPhone, ecco come cambieranno i biglietti da visita é stato pubblicato su Melablog.it alle 10:00 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Novità Fujifilm: annunciata la nuova compatta XF10 Fri, 20 Jul 2018 07:50:10 +0000 http://www.clickblog.it/post/230863/novita-fujifilm-annunciata-la-nuova-compatta-xf10 http://www.clickblog.it/post/230863/novita-fujifilm-annunciata-la-nuova-compatta-xf10 Francesco De Innocentis Francesco De Innocentis

dscf5660-r42.jpg

Dimensioni contenute, sensore APSC di altissima qualità e focale fissa sono i punti di forza della XF10, che incorpora molta della tecnologia presente sulla serie X ma che si orienta anche verso un pubblico più amatoriale, grazie alle numerose modalità di acquisizione automatiche.

 

Non solo 28mm grazie al Tele Converter digitale


xf10_black_rightobl-strap-r46.jpg

 

L'ottica presente sulla XF10, un 18,5mm che sul formato 35mm equivale ad un 28mm, ha tutta la qualità richiesta da un fisso e un'apertura di f/2.8, andando incontro agli amanti di generi come la street o il ritratto ambientato, senza però disdegnare troppo i paesaggi nonostante la focale non sia eccessivamente grandangolare. Utile è inoltre la nuova funzione Tele Converter digitale che può portare la focale a 35 e 50mm. La qualità è molto alta ed è data da un design ottico simile a quello della X70, con 7 elementi in 5 gruppi ed un ottimo diaframma a 9 lamelle che può ridurre l'apertura fino ad f/16. Utile inoltre la ghiera di controllo presente sull'ottica ma è stato scelto di non inserire filettature per lenti di conversione o filtri.

 

Qualità di immagine


xf10_black_top-r46.jpg

Analogmente alla nuova XT100, il sensore presente sulla XF10 non condivide con la sorelle pro (e neanche con la x70) la tecnologia X-TRANS ma assicura comunque un'ottima resa di immagine ed una elevata gamma dinamica e cromatica. 24 megapixel sono la risoluzione perfetta per tutti gli ambiti di utilizzo, offrendo moltissima nitidezza e permettendo all'utente di effettuare crop sull'immagine senza però sacrificare la resa alle basse luci: veramente buona è la gamma di sensibilità, compresa fra 200 e 12600 ISO ed estesa ad un range di 100-51200. La scelta di Fuji di applicare un sensore a matrice di Bayer, ovviamente orientata verso il contenimento del prezzo finale come avvenuto anche per X-A5 ed XT100, potrebbe portare a supporre che la XF10 non sia da considerarsi a tutti gli effetti come un successore della X70, che presenta un X-Trans II, ma come l'inaugurazione di una nuova linea di compatte APSC.

 

Una compatta per gli instagrammers


xf10_black_back-r42.jpg

Alle dimensioni di soli 112,5 x 64.4 x 41,0 mm ed al peso contenuto di 280 grammi che ci permettono di avere la XF10 sempre con noi si aggiunge la possibilità di richiamare il classico formato 1:1 con un semplice tocco sul display: è possibile scattare e trasferire in automatico sul proprio smartphone le immagini riprese, già pronte per essere elaborate e pubblicate sulla piattaforma. Per i social ci vengono incontro anche le 11 modalità di simulazione della pellicola Fujifilm e 19 filtri avanzati tra cui figurano anche le due new entry "Rich Fine" e "Monochrome [NIR4]". Tutto questo, insieme ovviamente alla migliorata tecnologia Bluetooth, è concepito per il funzionamento dei social, dove sembrano dominare le unità aristoteliche e ciò che conta è il caricamento immediato delle immagini. La vocazione prettamente fotografica della XF10 si nota anche nel comparto video, dove è presente il 4k ma a soli 15fps ed il connettore microfono è in formato minijack e condivide l'ingresso con lo scatto remoto.

 

Disponibilità e prezzo


xf10_black_leftobl-r46.jpg

Si potrà acquistare la XF10 a partire da Settembre 2018, ad un prezzo di 519,99 euro iva inclusa.

PROSEGUI LA LETTURA

Novità Fujifilm: annunciata la nuova compatta XF10 é stato pubblicato su Clickblog.it alle 09:50 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Ghost Recon Wildlands: video-anteprima sulle novità della Special Operation 2 Fri, 20 Jul 2018 07:00:40 +0000 http://www.gamesblog.it/post/427065/ghost-recon-wildlands-video-anteprima-sulle-novita-della-special-operation-2 http://www.gamesblog.it/post/427065/ghost-recon-wildlands-video-anteprima-sulle-novita-della-special-operation-2 Michele Galluzzi Michele Galluzzi

La lotta contro il cartello della Santa Muerte continua con Special Operation 2, il nuovo update di Ghost Recon Wildlands che promette di rimpolpare di contenuti l'endgame dello sparatutto tattico a mondo aperto di Ubisoft attraverso una robusta iniezione di modalità, elementi per la customizzazione e attività da svolgere sia da soli che in multiplayer.

La scheda informativa pubblicata dagli autori di Ubisoft Paris assieme al trailer di presentazione di Special Operation 2 testimonia l'impegno profuso dagli autori transalpini in questo update che, di certo, contribuirà a rendere ancora più ricca l'esperienza di gioco di Ghost Recon Wildlands.


    Modalità Ghost: La modalità Ghost è pensata per i migliori Ghost in circolazione. In questa modalità potrete creare un nuovo personaggio per sgominare il Santa Blanca in condizioni estreme.

    - Con una sola arma primaria dovrete scegliere molto attentamente. Potrete cambiare dotazione solo con le casse di munizioni e saccheggiando i nemici caduti.
    - Dovrete anche pianificare le ricariche, perché i proiettili rimasti nel caricatore andranno perduti.
    - State molto attenti con i colpi, Ghost, perché rischiate di abbattere un compagno con il fuoco amico.
    - E soprattutto, in modalità Ghost, la morte è permanente. Quindi occhi aperti.

    La modalità Ghost sarà disponibile per tutti i livelli di difficoltà, incluso il Tier One. Ovviamente la sfida promette grandi ricompense: ne parleremo nelle note sulla patch. Quindi mettete alla prova le vostre abilità e godetevi i frutti del successo!

    Questa modalità gratuita sarà disponibile per tutti i giocatori, con una settimana di anticipo per i possessori di Pass Anno 2, a partire dal 24 luglio 2018.

    Vero singolo: Chi vuole una vera esperienza da lupo solitario ora può disattivare i compagni dell'IA, sia nella campagna, sia in modalità Ghost. Siete all'altezza della sfida?

    Nuove mappe PvP: Abbiamo due nuove mappe per Ghost War, tra cui una richiestissima mappa innevata.

    Schermata di vittoria: Il sapore della vittoria sarà ancora più dolce, grazie al ritorno della schermata di vittoria alla fine delle partite di Ghost War. Ora la squadra vincitrice potrà mostrare le sue personalizzazioni e le animazioni vittoriose dopo una meritatissima vittoria.

    Modalità osservatore: Portate l'esperienza di Ghost War verso nuove vette con la nuovissima modalità osservatore. Entrate nelle partite personalizzate e guardate o sfoggiate le vostre partite di Ghost War. In guardia!

    Sfide Ghost War: Ci saranno nuove sfide giornaliere in Ghost War, che conferiranno punti Prestigio ai giocatori per il loro duro lavoro.

    Economia del Prestigio: Ci avete detto la vostra e vi abbiamo ascoltato! Special Operation 2 porterà una revisione dell'economia del Prestigio. Ora potrete ottenere punti Prestigio non solo in Ghost War, ma anche nella campagna (modalità Ghost inclusa). Verrà aggiunta una nuova sezione al negozio, dove potrete spendere i punti Prestigio non solo in classi di Ghost War, ma anche in pacchetti Prestigio, nei quali troverete elementi per la personalizzazione.

    Aggiornamenti Pass Anno 2: I possessori del Pass Anno 2 non avranno solo una settimana di anticipo per tutte le classi Ghost War, ma avranno anche una settimana di accesso anticipato alla modalità Ghost, a partire dal 24 luglio. Il Pass Anno 2 include anche il pacchetto attrezzatura Splinter Cell e 8 casse da battaglia. Potete acquistare il Pass Anno 2 qui.

    Nuovi oggetti per la personalizzazione: Più di 100 oggetti esclusivi per la personalizzazione sono stati aggiunti alle casse da battaglia, tra cui nuove emote, battute, armi personalizzabili, veicoli e molto altro

I contenuti della Special Operation 2 di Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands saranno disponibili tra pochi giorni con l'aggiornamento che i ragazzi di Ubisoft Paris contano di rilasciare il prossimo 24 luglio su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

PROSEGUI LA LETTURA

Ghost Recon Wildlands: video-anteprima sulle novità della Special Operation 2 é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 09:00 di Friday 20 July 2018

]]>
0
2018 droni per i 50 anni di Intel Fri, 20 Jul 2018 06:54:59 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/188197/2018-droni-50-anni-intel http://www.gadgetblog.it/post/188197/2018-droni-50-anni-intel Filippo Vendrame Filippo Vendrame

2018 droni hanno danzato all'unisono nel cielo per festeggiare i 50 anni di Intel. Il produttore di processori ha voluto festeggiare in questa maniera il suo mezzo secolo di vita realizzando, contestualmente, anche un nuovo importante record. Mai, in precedenza, erano stati fatti volare così tanti droni in contemporanea. Il segreto di questo nuovo record mondiale è nei droni Intel Shooting Star e nella loro piattaforma di gestione che, potenzialmente, potrebbe consentire di gestire un numero ancora più alto di droni in simultanea. Questi droni, in precedenza, sono stati utilizzati per molte altre esibizioni riuscite sempre in maniera particolarmente suggestiva.

Quesyo nuovo record mondiale mette in evidenza le grandi potenzialità che hanno questi dispositivi anche nel settore dell'intrattenimento. I droni Intel Shooting Star sono modelli molto particolari di mini quadricotteri, sviluppati esplicitamente per le esibizioni. Pesano solamente circa 330 grammi e sono controllati direttamente da un computer che oltre a farli decollare ed atterrare, gestisce anche tutte le fasi di volo e soprattutto le coreografie, consentendo di sincronizzare perfettamente tutti i movimenti.

Tutti i droni sono dotati di alcuni LED che permettono di creare sempre diverse combinazioni luminose e dare quel tocco di suggestività in più alle esibizioni. Il sistema di gestione di questi droni è controllato da una sola persona.

L'esibizione si è tenuta a Folsom, in California.

PROSEGUI LA LETTURA

2018 droni per i 50 anni di Intel é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 08:54 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Todd Howard: "Per favore, non fatemi fare le remaster di Fallout e Morrowind!" Fri, 20 Jul 2018 06:45:58 +0000 http://www.gamesblog.it/post/427062/todd-howard-per-favore-non-fatemi-fare-le-remaster-di-fallout-e-morrowind http://www.gamesblog.it/post/427062/todd-howard-per-favore-non-fatemi-fare-le-remaster-di-fallout-e-morrowind Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Intercettato dai giornalisti di The Guardian per permetterci di sbirciare tra le pieghe dei progetti che ha in serbo Bethesda per le piattaforme videoludiche di questa e della prossima generazione, Todd Howard non si è tirato indietro e ha risposto per le rime a chi gli chiede se il colosso statunitense prevede di sviluppare le versioni rimasterizzate dei suoi titoli più iconici, a cominciare da Morrowind e Fallout:

"A me e ai ragazzi del mio team ci viene chiesto spesso di rimasterizzare Fallout o i primi capitoli di The Elder Scrolls, ma se possedete un PC potete giocare a Fallout e a Morrowind così come erano. Penso proprio che sia così che dovrebbe essere, con i grandi classici. Chiaramente, ciò non è successo con la Special Edition di Skyrim, ma per farne la remaster non abbiamo dovuto lavorare molto sugli asset originali che, tra l'altro, erano davvero ben fatti e visivamente appaganti per il tempo. Per qualcosa come Morrowind, però, la mia idea era e rimane quella di non rimasterizzarlo."

"Sono felice che possiate giocare a Morrowind su Xbox One, grazie alla retrocompatibilità della piattaforma, e sono felice che Microsoft, Sony, Nintendo e altri stiano rendendo più facile e accessibile per la gente giocare ai titoli del passato nell'esatto modo in cui potevano essere giocati nel momento in cui vennero pubblicati. In realtà preferisco questo alle riedizioni moderne con grafica iper-realistica, controlli rivisti e funzionalità inedite, la patina di 'antico' fa parte dell'identità di questi giochi, non fatemeli rimasterizzare!"

Nella speranza che Bethesda accolga l'appello lanciato simpaticamente da Todd Howard, ricordiamo a chi ci segue che il nuovo capitolo della serie di Fallout, Fallout 76 Fallout 76, sarà disponibile a partire dal 14 novembre su PC, PS4 e Xbox One. Per quanto riguarda The Elder Scrolls VI, invece, tutto lascia intendere che purtroppo ci toccherà attendere ancora qualche anno prima di vederlo commercializzare sulle piattaforme di prossima generazione.

via | The Guardian

PROSEGUI LA LETTURA

Todd Howard: "Per favore, non fatemi fare le remaster di Fallout e Morrowind!" é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 08:45 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Galaxy Watch: Tizen 4.0 e display da 1,18 pollici Fri, 20 Jul 2018 06:35:40 +0000 http://www.gadgetblog.it/post/188190/galaxy-watch-tizen-4-0-display-1-18-pollici http://www.gadgetblog.it/post/188190/galaxy-watch-tizen-4-0-display-1-18-pollici Filippo Vendrame Filippo Vendrame

Samsung smartwatch

Continuano le indiscrezioni sul Galaxy Watch, il nuovo smartwatch di Samsung che dovrebbe debuttare il prossimo 9 agosto, contestualmente alla presentazione del Samsung Galaxy Note 9. Il nuovo indossabile coreano, infatti, è stato certificato dalla FCC americana. Questa novità permette di scoprire ulteriori informazioni su questo atteso prodotto. Secondo l'ente certificatore americano, il Galaxy Watch presenterebbe dimensioni pari a 51,2mm x 43,4mm ed avrebbe un display da 30,2mm che equivalgono a circa 1,18 pollici.

La FCC americana ha certificato due nuove varianti di questo smartwatch, elemento che farebbe pensare che si trattino di modelli dotati di connettività LTE. dettagli molto interessanti che si aggiungono a quelli già emersi nei giorni passati. Secondo le più recenti indiscrezioni, infatti, i Galaxy Watch di Samsung dovrebbero disporre del sistema operativo Tizen, nella nuova versione 4.0 e dovrebbero integrare molte nuove mini app dedicate al fitness ed alla salute.

Gli smartwatch di Samsung dovrebbero anche essere offerti in due varianti distinte che si differenziano tra loro per le dimensioni. I nuovi indossabili della casa coreana, dunque, sembrano essere decisamente molto interessanti. Sicuramente i Galaxy Watch potranno disporre di ulteriori funzionalità al momento inedite. In passato, infatti, si era parlato anche di un supporto all'assistente Bixby.

Non rimane che attendere, dunque, ancora poche settimane, quando Samsung svelerà il suo nuovo phablet e contestualmente anche i suoi nuovi smartwatch.

PROSEGUI LA LETTURA

Galaxy Watch: Tizen 4.0 e display da 1,18 pollici é stato pubblicato su Gadgetblog.it alle 08:35 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Usato iPhone & iPad: scoprire se è nuovo, ricondizionato o sostituito nuovo o ricondizionato, ecco un metodo rapidissimo per scoprirlo.]]> Fri, 20 Jul 2018 02:00:12 +0000 http://www.melablog.it/post/207329/usato-iphone-nuovo-o-ricondizionato http://www.melablog.it/post/207329/usato-iphone-nuovo-o-ricondizionato Giacomo Martiradonna Giacomo Martiradonna

usato-iphone-nuovo-o-ricondizionato-controllo.jpg

Durante o dopo l'acquisto di un dispositivo Apple, soprattutto se di seconda mano, potrebbe venirvi il dubbio che non si tratti di un gingillo nuovo di pacca; magari è un ricondizionato, o magari è stato riparato o sostituito, ma il venditore non lo confessa. Per fortuna, c'è un modo semplice di verificare come stanno le cose.

Il seriale di qualunque iPhone e iPad, infatti, rivela indizi preziosi sulla sua provenienza e vi dice addirittura se è stato modificato in qualche modo dall'utente.

usato-iphone-nuovo-o-ricondizionato.jpg

Per verificare se iPhone e iPad sono effettivamente nuovi di negozio o provengono da riparazioni/sostituzioni o altro, aprite Impostazioni > Generali > Info e individuate il numero di modello. Ora guarda la prima lettera del codice, perché è quella che rivela tutto:


  • Se c'è una M: Si tratta di un prodotto nuovo, proveniente dal negozio

  • se c'è una F: Si tratta di un ricondizionato, dunque un usato garantito Apple che è stato riparato e rimesso in commercio

  • se c'è una N: Dispositivo sostituito attraverso i canali di assistenza standard di Cupertino

  • se c'è una P: Prodotto modificato con incisioni personalizzate

Questa guida vale ovviamente sia per iPhone che per iPad, ma anche per iPod Touch, e rappresenta uno strumento potente e inconfutabile per acquistare con maggiore serenità un usato e, in caso di venditori poco trasparenti, magari strappare un ulteriore sconto finale a sorpresa. Fatene tesoro.

Leggi anche: come scoprire quanto vale un usato Mac

PROSEGUI LA LETTURA

Usato iPhone & iPad: scoprire se è nuovo, ricondizionato o sostituito é stato pubblicato su Melablog.it alle 04:00 di Friday 20 July 2018

]]>
0
Ultimate Game Sale 2018: partono i saldi estivi su Xbox One Thu, 19 Jul 2018 15:22:56 +0000 http://www.gamesblog.it/post/427058/ultimate-game-sale-2018-saldi-estivi-xbox-one http://www.gamesblog.it/post/427058/ultimate-game-sale-2018-saldi-estivi-xbox-one Michele Galluzzi Michele Galluzzi

Dalle pagine del blog istituzionale di Major Nelson, Larry Hryb e i collaboratori del capo della sezione di Microsoft dedicata alla gestione e allo sviluppo di Xbox Live annunciano il lancio ufficiale degli Ultimate Game Sale, i saldi che coinvolgeranno centinaia di videogiochi Xbox One (e Xbox 360) con sconti che oscillano dal 20 al 60%, con un ulteriore risparmio tra il 5 e il 15% per gli abbonati a Xbox Live Gold.

I titoli Xbox One che rientrano negli Ultimate Games Sale 2018 coprono l'intero arco dello scibile videoludico: scorrendo la lista propostaci da Major Nelson, infatti, troviamo kolossal tripla A di recente commercializzazione come Assassin's Creed Origins, Far Cry 5 e State of Decay 2, grandi "classici" come The Witcher 3 e Fallout 4, progetti indipendenti come ABZU, Cuphead o ARK Survival Evolved, i DLC e i pacchetti fondatore di titoli Battle Royale come Fortnite o PlayerUnknown's Battlegrounds e versioni Games on Demand di videogiochi per Xbox 360 giocabili anche su Xbox One come Deus Ex Human Revolution, The Witcher 2 Assassins of Kings o Fallout 3.


    State of Decay 2 - 23,99 €
    NBA 2K18 - 28,00 €
    Sea of Thieves - 55,99 €
    Far Cry 5 - 52,49 €
    FIFA 18 - 23,10 €
    PLAYERUNKNOWN'S BATTLEGROUNDS - 22,49 €
    Call of Duty: WWII - Gold Edition - 41,99 €
    Fortnite - Pacchetto Fondatore standard - 23,99 €
    ARK: Survival Evolved - 35,00 €
    Assassin's Creed Origins - 41,99 €
    Forza Motorsport 7 - Edizione Standard - 32,49 €
    Tom Clancy's Rainbow Six Siege - 23,99 €
    Titanfall 2: Ultimate Edition - 10,00 €
    2Dark - 9,00 €
    7 Days to Die - 20,99 €
    ABZU - 11,99 €
    Adam's Venture: Origins - 9,90 €
    The Adventure Pals - 11,24 €
    AereA - 12,00 €
    Agents of Mayhem - 9,90 €

Potete consultare la lista completa dei videogiochi in saldo dalle pagine di Xbox.com o direttamente su Xbox One dal pannello dello Store online. Gli Ultimate Game Sale si concluderanno ufficialmente il prossimo 31 luglio: per tutta la durata dei saldi, gli utenti che decideranno di effettuare la prima iscrizione a Xbox Live Gold o Xbox Game Pass potranno acquistare tre mesi di abbonamento a soli 9,99 € per ciascun servizio.

via | Microsoft Store - Ultimate Game Sale 2018 | Xbox One

PROSEGUI LA LETTURA

Ultimate Game Sale 2018: partono i saldi estivi su Xbox One é stato pubblicato su Gamesblog.it alle 17:22 di Thursday 19 July 2018

]]>
0