it_IT Sport Blogo.it - Ultime notizie della sezione Sport Wed, 29 Mar 2017 09:04:26 +0000 Wed, 29 Mar 2017 09:04:26 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/sport 2004-2014 Blogo.it Olanda-Italia 1-2: il video degli highlights Tue, 28 Mar 2017 21:14:36 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/471461/olanda-italia-1-2-highlights-video-gol-eder-bonucci-amichevole-28-marzo-2017 http://www.outdoorblog.it/post/471461/olanda-italia-1-2-highlights-video-gol-eder-bonucci-amichevole-28-marzo-2017 Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Olanda-Italia 1-2. Risultato positivo, partita dai due volti per la nazionale italiana di Giampiero Ventura. Ad Amsterdam gli azzurri vincono, ma dopo un primo tempo giocato tutto sommato bene, si perdono sostanzialmente nella ripresa. C’è da dire che gli avversari, evidentemente in crisi, non hanno di certo aiutato a rendere spettacolare la sfida.

Al 10’ l’Italia va in svantaggio: doppia deviazione in area azzurra, dopo quello di Bonucci è decisivo il tocco di Romagnoli, che beffa un incolpevole Donnarumma. Passa solo un minuto e gli azzurri pareggia: Eder trova una perfetta conclusione dal limite che si infila nell’angolino basso alla destra dell’estremo difensore orange.

Al 32’ l’Italia si porta in vantaggio: sugli sviluppi di un corner, Bonucci approfitta di una corta respinta di Zoer e “spara” in rete da pochi passi. Della ripresa gli azzurri si addormentano, non si è esaltato l’interista Gagliardini, mentre Donnarumma è stato protagonista di una buona prestazione. A 18 anni e 31 giorni, il portiere del Milan è diventato il numero uno titolare più giovane della storia della nazionale italiana.

Olanda-Italia 1-2 | Tabellino

Olanda (4-3-3): Zoet; Tete, Hoedt, Martins Indi, Blind; Wijnaldum (32' st Toornstra), Strootman (1' st Vilenha), Klaassen (38' st Sneijder); Lens, Depay, Promes (43' Berghuis). A disp.: Vorm, Cillessen, Veltman, Karsdorp, De Ligt, Viergever, De Jong, Dost. All.: Grim

Italia (3-4-1-2): Donnarumma; Rugani, Bonucci, Romagnoli; Zappacosta (17' st Spinazzola), De Rossi (37' Gagliardini), Parolo, Darmian (43' D'Ambrosio); Verratti (45' st Verdi); Eder (24' st Petagna), Immobile (8' st Belotti). A disp.: Buffon, Meret, Astori, De Sciglio, Candreva, Insigne, Politano, Sansone. All.: Ventura

Arbitro: Eriksson (Svezia)

Marcatori: 10' Romagnoli (I, Aut.), 11' Eder (I), 32' Bonucci (I)

Ammoniti: Rugani (I)

Olanda-Italia 1-2 | Highlights

PROSEGUI LA LETTURA

Olanda-Italia 1-2: il video degli highlights é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 23:14 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Caso Agnelli, parla Dominello: "Io sono solo spazzatura" Tue, 28 Mar 2017 20:13:20 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/471441/rapporti-agnelli-ultras-parla-dominello-io-sono-solo-spazzatura http://www.outdoorblog.it/post/471441/rapporti-agnelli-ultras-parla-dominello-io-sono-solo-spazzatura Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Saverio Dominello si dissocia dalla ‘ndrangheta e nega ogni addebito relativamente alla questione "biglietti-Juve-ultras" che sta tenendo banco ormai da diversi giorni. Il padre dell’ultrà Rocco, ha reso oggi una dichiarazione spontanea nel corso dell’udienza preliminare del processo Alto Piemonte, che lo vede tra gli imputati.

"Mi dispiace che per colpa del mio nome gli Agnelli vengano tirati dentro questo show mediatico - ha detto in tribunale a Torino - . Io rispetto a loro sono soltanto spazzatura. E gli Agnelli non sarebbero mai venuti a contatto con la spazzatura".

Si attendono ulteriori sviluppi sulla vicenda, poiché la Juventus ha chiesto di desecretare la deposizione in Commissione Antimafia del procuratore federale Pecoraro, in moda da capire se realmente ci sia la famigerata “intercettazione fantasma” che riguarderebbe il presidente bianconero Andrea Agnelli.

agnelli ultras

PROSEGUI LA LETTURA

Caso Agnelli, parla Dominello: "Io sono solo spazzatura" é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 22:13 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Cev Cup: Busto Arsizio stende a domicilio la Pomì Tue, 28 Mar 2017 20:15:18 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/471402/cev-cup-volley-femminile-2017-semifinale-pomi-busto-arsizio-28-marzo http://www.outdoorblog.it/post/471402/cev-cup-volley-femminile-2017-semifinale-pomi-busto-arsizio-28-marzo Lucia Resta Lucia Resta

Aggiornamento ore 22:10 - Colpaccio della Unet Yamamay Busto Arsizio in casa della Pomì Casalmaggiore. Le farfalle hanno vinto la semifinale di andata della Cev Cup 2017 al PalaRadi di Cremona in soli tre set e così sabato 1 aprile avranno la possibilità di conquistare in casa propria, davanti al proprio pubblico, il pass per la finalissima, anche se certamente le rosa di Gianni Caprara non saranno facili prede.
Questo il risultato del match di andata giocato stasera:
Pomì Casalmaggiore - Unet Yamamay Busto Arsizio 0-3 (22-25, 20-25, 27-29)

Foto © CEV

Cev Cup femminile: derby italiano in semifinale


Comincia stasera la sfida di Cev Cup tutta italiana tra Pomì Casalmaggiore e Unet Yamamay Busto Arsizio. Nella stessa competizione al maschile abbiamo avuto il derby nei quarti (tra Trento e Piacenza e hanno vinto i gialloblù), al femminile, invece, il derby arriva in semifinale ed è una buona notizia perché ci assicura di avere una squadra in finale.

Nonostante abbiano avuto un cammino molto diverso in campionato, è difficile prevedere come potrà andare una partita tra queste due squadre. Finora il confronto è di perfetta parità, perché su 2 scontri diretti ci sono state sei vittorie a testa e quest’anno nella Regular Season Busto Arsizio ha vinto al tie-break nel girone di andata e la Pomì ha vinto 3-1 in quello di ritorno.

In Cev Cup le farfalle hanno cominciato il loro cammino molto presto e hanno eliminato in sequenza e belghe del VDK Gent, le bulgare del Maritza Plovdiv, le bielorusse del Minchanska Minsk e le ungheresi del Linamar Bekescsabai, ottenendo in tutto sette vittoria e una sola sconfitta indolore nel match di ritorno dei sedicesimi in Bulgaria.

La Pomì, invece, è entrata in corsa nei sedicesimi, non ha mai perso una partita, e ha fatto fuori le israeliane del Maccabi XT Haifa, le finlandesi dell'HPK Hameenlinna e le tedesche dell'Allianz MTV Stuttgart.

Questa sera, dalle ore 20:30, il match di andata della semifinale andrà in scena al PalaRadi di Cremona, casa delle rosa di Gianni Caprara, mentre il ritorno si disputerà sabato 1 aprile, sempre alle 20:30, al PalaYamamay. L’altra semifinale è tra le russe della Dinamo Kazan e le turche del Galatasaray Istanbul.

Il match tra Pomì e UYBA si potrà vedere stasera in diretta streaming su Laola1.tv.

Cev Cup volley Casalmaggiore-Busto Arsizio

Foto © Lega Volley Femminile | Video © Unet Yamamay Busto Arsizio

PROSEGUI LA LETTURA

Cev Cup: Busto Arsizio stende a domicilio la Pomì é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 22:15 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Cev Cup: Trento vince 3-0 con il Fenerbahce Tue, 28 Mar 2017 20:05:42 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/471397/cev-cup-volley-maschile-2017-trento-fenerbahce-semifinale-28-marzo http://www.outdoorblog.it/post/471397/cev-cup-volley-maschile-2017-trento-fenerbahce-semifinale-28-marzo Lucia Resta Lucia Resta

Aggiornamento ore 22:01 - Nessun problema per la Diatec Trentino nell’andata della semifinale contro il Fenerbahce SK Istanbul. Al PalaTrento i gialloblù si sono imposti nettamente in tre set, un’ora e un quarto di gioco. Il match di ritorno si giocherà in Turchia sabato 1 aprile alle ore 18.

Questo il risultato completo dell’andata:
Diatec Trentino-Fenerbahce SK Istanbul 3-0 (25-15, 25-12, 25-23)

Semifinale di Cev Cup - Andata a Trento


La Diatec Trentino torna in campo questa sera, martedì 28 marzo 2017, per il match di andata della semifinale della Cev Cup di pallavolo maschile. I gialloblù ospitano i turchi del Fenerbahce SK Istanbul, quarta squadra che incontrano in questa competizione.

Il percorso dei ragazzi di Angelo Lorenzetti è infatti cominciato dai sedicesimi di finale, quando hanno eliminato agevolmente i finlandesi del Loimaa, poi, nel turno successivo, un’altra squadra della Finlandia, il Sastamala, anche questo battuto senza alcuna difficoltà. Ai quarti di finale Lanza e compagni hanno affrontato il derby contro la squadra italiana della LPR Piacenza e pure in questo caso non hanno avuto alcun ostacolo nel superare il turno.

Ora Trento si ritrova di fronte i turchi del Fenerbahce, squadra dalla lunga e prestigiosa storia pallavolista, che in questo torneo ha perso un solo set contro i francesi dell’Ajaccio nella doppia sfida dei quarti, poi, contro gli israeliani del Mate-Asher Akko e i bulgari del Levski Sofia solo successi netti in tre set.

Tra Trento e Fenerbahce non esistono precedenti: quella di oggi è in assoluto la prima volta che le due squadre si affrontano. I gialloblù hanno giocato quattro volte contro squadre turche: due partite contro l’Halkbank Ankara negli ottavi di Cev Cup del 2005 (due sconfitte per la squadra italiana) e doppia sfida contro l’Arkas Izmir nella prima fase della Cev Champions League del 2014 (in questo caso due vittorie per Trento).

La partita di stasera, che si gioca al PalaTrento, comincerà alle ore 20:30 e si potrà guardare in diretta streaming su laola1.tv, mentre su Radio Dolomiti (raggiungibile anche via internet come web radio) ci sarà la radiocronaca.

Il match di ritorno si giocherà a Istanbul sabato prossimo, 1 aprile, alle ore 18. L’altra semifinale vede di fronte i francesi del Tours VB e i tedeschi dello United Volleys Rheinmain.

Trentino Volley Cev Cup 2017 semifinale 28 marzo

Foto © CEV | Video © Trentino Volley

PROSEGUI LA LETTURA

Cev Cup: Trento vince 3-0 con il Fenerbahce é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 22:05 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Red Bull 400: 1 luglio 2017 a Predazzo Tue, 28 Mar 2017 19:20:29 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/471435/red-bull-400-1-luglio-2017-a-predazzo http://www.outdoorblog.it/post/471435/red-bull-400-1-luglio-2017-a-predazzo Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Il Red Bull 400 sbarca finalmente in Italia: stiamo parlando di uno degli eventi di running più importanti del panorama mondiale. Il prossimo 1 luglio, l’appuntamento è presso lo Stadio del Salto G. Dal Ben, nel comune di Predazzo, nella suggestiva Val di Fiemme.

Si tratta sostanzialmente di una corsa di soli 400 metri e che letta così potrebbe sembrare una cosa alla portata di tutti. In realtà, nonostante il percorso sia breve, lo si deve percorrere sua una salita così ripida da raggiungere i 200 metri di altezza e un dislivello del 36%.

Per molti è la gara più breve ma al contempo più temuta al mondo, perché richiede uno sforzo fisico non duraturo, ma assai intenso. La competizione è giunta alla settima edizione e quest’anno coinvolgerà ben 13 Paesi, tra cui appunto anche l’Italia.

La Red Bull 400 è suddivisa a sua volta in quattro categorie: Gara individuale uomini; Gara individuale donne; Staffetta mista 4x100, Staffetta uomini 4x100.

red bull 400

PROSEGUI LA LETTURA

Red Bull 400: 1 luglio 2017 a Predazzo é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 21:20 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Argentina: Messi squalificato per 4 giornate Tue, 28 Mar 2017 18:31:56 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/471414/argentina-messi-squalificato-per-4-giornate http://www.outdoorblog.it/post/471414/argentina-messi-squalificato-per-4-giornate Stefano Capasso Stefano Capasso

La nazionale argentina non potrà contare su Lionel Messi per le prossime 4 partite di qualificazione ai Mondiali del 2018, a partire dall'impegno di questa sera a La Paz contro la Bolivia. La Pulce è stata squalificata per aver insultato un assistente del direttore di gara al termine di Cile-Argentina, partita giocata nella notte tra giovedì e venerdì scorso, vinta proprio dall'albiceleste con un gol di Leo Messi su calcio di rigore. Difficile capire il motivo di tanto nervosismo da parte di Messi, che invece sarebbe dovuto essere soddisfatto per la vittoria appena conseguita.

Si tratta di un durissimo colpo per il CT Bauza, che dovrà fare a meno di Messi per le partite contro la succitata Bolivia, l'Uruguay, il Venezuela ed il Perù. Messi, a meno di sconti, tornerà a disposizione solo per l'ultima giornata nella trasferta contro l'Ecuador. A questo punto le qualificazioni diventano particolarmente dure per l'Argentina che ha solo due punti di margine sul sesto posto.

PROSEGUI LA LETTURA

Argentina: Messi squalificato per 4 giornate é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 20:31 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Francia: Saint-André "Vergognoso il 60% di stranieri" Wed, 29 Mar 2017 07:00:01 +0000 http://rugby1823.blogosfere.it/post/562783/francia-saint-andre-vergognoso-il-60-di-stranieri http://rugby1823.blogosfere.it/post/562783/francia-saint-andre-vergognoso-il-60-di-stranieri DuccioFumero DuccioFumero

during the International match between France and England at Stade de France on August 22, 2015 in Paris, France.

Tuona l'ex ct della Francia Philippe Saint-André contro il sistema del Top 14, dove le rose delle squadre arrivano ad avere più del 60% di stranieri. Un attacco in piena regola quello di PSA e che parte da un caso eclatante, quello di Benoît Guyot, ex terza linea de La Rochelle.

Guyot, 27 anni, ha lasciato il professionismo ed è tornato agli studi dopo che nessun club si era interessato a lui, nonostante l'età ancora giovane, la lunga esperienza tra Biarritz e La Rochelle, e nove presenze con la Francia Under 20.

"Non è normale che un giocatore di quell'età, che ha giocato a Biarritz, che arriva a La Rochelle, abbandoni il circuito professionistico. Nella nostra organizzazione non è normale avere il 50-60 per centro di stranieri nel Top 14 e nel Pro D2, e di avere giovani giocatori francesi che non trovano posto" ha detto PSA.

PROSEGUI LA LETTURA

Francia: Saint-André "Vergognoso il 60% di stranieri" é stato pubblicato su Rugby1823.blogosfere.it alle 09:00 di Wednesday 29 March 2017

]]>
0
Caos Zebre: la rivoluzione è solo una Cosetta Tue, 28 Mar 2017 19:34:22 +0000 http://rugby1823.blogosfere.it/post/562785/caos-zebre-la-rivoluzione-e-solo-una-cosetta http://rugby1823.blogosfere.it/post/562785/caos-zebre-la-rivoluzione-e-solo-una-cosetta DuccioFumero DuccioFumero

cosetta.jpg

Come il Gattopardo, si cambia tutto per non cambiare nulla. Le Zebre non demordono, dicono addio al presidente dimissionario Stefano Pagliarini, ma si affidano ancora al gruppo vicino al Colorno con la nomina del nuovo presidente Cosetta Falavigna. E per il resto? Si punta a sopravvivere fino al 2018 con "un piano di risanamento che consentirà per questo e per gli esercizi futuri di proseguire l’attività sportiva" che verrà depositato in tribunale.

Si tratta di un "concordato in bianco", in sostanza, le Zebre, in crisi, possono mantenere la continuità aziendale mentre elaborano, sotto il controllo del tribunale, un piano da sottoporre ai creditori. Un piano, va sottolineato, ancora inesistente. Ecco il comunicato.

Il Consiglio di Amministrazione delle Zebre Rugby, Società Sportiva Dilettantistica a Responsabilità Limitata con sede a Parma, riunitosi in data odierna presso la Cittadella del Rugby, ha deliberato – stante l’irrevocabilità della sua decisione – la sostituzione del Presidente dimissionario Stefano Pagliarini con il nuovo Presidente, Cosetta Falavigna, che rimarrà in carica fino al 2018.

Il Consiglio ha inoltre deliberato di proseguire l’attività della Società sportiva e a tale scopo, a tutela dei creditori e a protezione del patrimonio sociale, ha deliberato di depositare presso il tribunale di Parma un ricorso per “concordato in bianco”. Nel termine che sarà assegnato dal Tribunale di Parma, la società confida di formulare un piano di risanamento che consentirà per questo e per gli esercizi futuri di proseguire l’attività sportiva, e di mantenere la presenza delle “Zebre” nella città di Parma.

L’Assemblea dei Soci riunitasi subito dopo, ha preso atto della decisione del CdA e della conseguente sospensione dell’obbligo di ricapitalizzazione, venendo meno le ragioni per una liquidazione della società.

Foto - Facebook

PROSEGUI LA LETTURA

Caos Zebre: la rivoluzione è solo una Cosetta é stato pubblicato su Rugby1823.blogosfere.it alle 21:34 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Wilier Jaroon, gravel con eleganza Tue, 28 Mar 2017 05:44:35 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/469255/wilier-jaroon-gravel-con-eleganza http://www.outdoorblog.it/post/469255/wilier-jaroon-gravel-con-eleganza Davide Mazzocco Davide Mazzocco

Lo sviluppo del mercato delle biciclette gravel è uno degli aspetti più interessanti nell’evoluzione del mercato del settore ciclo. Wilier, storico marchio triestino, ha deciso di investire sulla bicicletta ibrida senza rinunciare all’eleganza che caratterizza tanto i suoi telai da strada come quelli per la mountain bike.

Il modello Jaroon è un telaio di alta qualità, saldato con una particolare tecnica che nasconde all’interno delle tubazioni il materiale d’apporto, rendendo il telaio pulito e privo di imperfezioni sulle giunture.

La cura per i dettagli è estrema: il telaio ha perno passante posteriore, tubo sterzo a diametri differenziati, reggisella con diametro 27.2 mm per un maggiore comfort, impianto frenante a disco con tecnologia flatmount, manubrio da corsa con 12° di flare out, forcella in carbonio monoscocca con perno passante.

Per garantire il massimo della versatilità il telaio è stato predisposto con attacchi per parafanghi e per portapacchi anteriori e posteriori. Il clearence di carro e forcella anteriore permette di installare coperture fino a 42mm di larghezza.

Infine che dire del look? Semplicemente perfetto con le fasce rosse che “spezzano” l’egemonia cromatica del titanio.

PROSEGUI LA LETTURA

Wilier Jaroon, gravel con eleganza é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 07:44 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Air VaporMax: in vendita dal 26 marzo Sat, 25 Mar 2017 10:34:29 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/470860/air-vapormax-vendita-26-marzo http://www.outdoorblog.it/post/470860/air-vapormax-vendita-26-marzo Mirko Nicolino Mirko Nicolino

Per festeggiare il 30° compleanno di Air Max, Nike lancia in contemporanea mondiale, il 26 marzo 2017, le nuove Air VaporMax. Proprio nello stesso giorno del lontano 1987, infatti, vedevano la luce le prime Air Max: fu l’avvio di una serie di calzature sportive di grande successo, che videro nelle Air Max 90 e le Air Max 97 grandi successi a livello internazionale. Ora, il colosso americano dell’abbigliamento sportivo, vuole sorprendere tutti con le nuove Air VaporMax, un modello che promette di “correre sull’aria”.

Si tratta infatti di una scarpa pensata per il running e che rappresentano sostanzialmente la summa delle sperimentazioni di 30 anni. Tutta la suola delle Air VaporMax, infatti, è composta d’aria, grazie ad una serie di airbag che sono posizionati nei punti strategici per migliorare le performance. I cuscinetti non sembrano essere soggetti ad usura e i runner hanno la stessa sensazione del primo giorno anche dopo aver percorso tantissimi chilometri con queste scarpe ai piedi.

I tecnici Nike hanno eliminato sostanzialmente tutto quello che non ritenevano strettamente necessario. La tomaia è realizzata in tecnologia Flyknit e si appoggia direttamente sull’aria. Il risultato è una scarpa leggera ma al contempo flessibile e resistente a qualsiasi sollecitazione. Per lo sviluppo di questa calzatura, il Nike Research Sport Lab ha effettuato esperimenti per sette anni a Portland, utilizzando qualcosa come tre miliardi e mezzo di cuscinetti. Prima della commercializzazione, le nuove Ai VaporMax sono state testate da corridori professionisti e da runner di tutti giorni, che hanno fornito pareri assai positivi.

Air VaporMax

PROSEGUI LA LETTURA

Air VaporMax: in vendita dal 26 marzo é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 11:34 di Saturday 25 March 2017

]]>
0
Northwave Outcross, la scarpa per l’mtb Tue, 21 Mar 2017 13:00:51 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/466782/northwave-outcross-scarpa-mtb http://www.outdoorblog.it/post/466782/northwave-outcross-scarpa-mtb Davide Mazzocco Davide Mazzocco

Northwave Outcross è una scarpa pensata per i biker che affrontano percorsi impegnativi nei quali è necessario affrontare lunghi tratti camminati.

La Suola Explorer con intersuola a rigidità calibrata, infatti, combina un’ottima trasmissione di potenza nell’area del pedale e la giusta flessibilità nella zona mediale che la rende adatta anche per camminare.

Il battistrada in gomma Michelin, più resistente del 28% rispetto al TPU, garantisce un’eccellente aderenza su tutti i terreni. La tomaia in 3D mesh è estremamente confortevole ed è rivestita da un film protettivo ad elevata resistenza all’usura con rinforzi posizionati strategicamente per proteggere dagli impatti.

I tre velcri asimmetrici riducono la pressione sul piede e il tallone integrato fornisce un’efficace ritenzione del tallone.

La parte della scarpa sulla quale vale la pena soffermarsi è la suola che è stata sviluppata in collaborazione con Michelin Technical Soles per unire la performance dell'XC alla possibilità di scendere dalla sella e camminare in sicurezza su tutte le superfici.

L'intersuola a rigidità calibrata, infatti, permette di sprigionare elevata potenza nell'area del pedale, mentre la zona mediale più flessibile la rende adatta anche in camminata. Il battistrada, il cui design riprende quello di due pneumatici offroad del marchio francese, e il guscio esterno sono interamente realizzati in gomma Michelin che si distingue per una resistenza del 28% superiore rispetto al TPU, unita ad eccellente aderenza in ogni condizione meteo.

La tomaia è stata dotata di rinforzi termosaldati per proteggere i piedi da urti dovuti a sassi e rami. Le taglie vanno dalla 38 alla 47.

PROSEGUI LA LETTURA

Northwave Outcross, la scarpa per l’mtb é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 14:00 di Tuesday 21 March 2017

]]>
0
Wilier Jaroon, gravel con eleganza Tue, 28 Mar 2017 05:44:35 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/469255/wilier-jaroon-gravel-con-eleganza http://www.outdoorblog.it/post/469255/wilier-jaroon-gravel-con-eleganza Davide Mazzocco Davide Mazzocco

Lo sviluppo del mercato delle biciclette gravel è uno degli aspetti più interessanti nell’evoluzione del mercato del settore ciclo. Wilier, storico marchio triestino, ha deciso di investire sulla bicicletta ibrida senza rinunciare all’eleganza che caratterizza tanto i suoi telai da strada come quelli per la mountain bike.

Il modello Jaroon è un telaio di alta qualità, saldato con una particolare tecnica che nasconde all’interno delle tubazioni il materiale d’apporto, rendendo il telaio pulito e privo di imperfezioni sulle giunture.

La cura per i dettagli è estrema: il telaio ha perno passante posteriore, tubo sterzo a diametri differenziati, reggisella con diametro 27.2 mm per un maggiore comfort, impianto frenante a disco con tecnologia flatmount, manubrio da corsa con 12° di flare out, forcella in carbonio monoscocca con perno passante.

Per garantire il massimo della versatilità il telaio è stato predisposto con attacchi per parafanghi e per portapacchi anteriori e posteriori. Il clearence di carro e forcella anteriore permette di installare coperture fino a 42mm di larghezza.

Infine che dire del look? Semplicemente perfetto con le fasce rosse che “spezzano” l’egemonia cromatica del titanio.

PROSEGUI LA LETTURA

Wilier Jaroon, gravel con eleganza é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 07:44 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0