it_IT Sport Blogo.it - Ultime notizie della sezione Sport Sun, 22 Oct 2017 06:29:45 +0000 Sun, 22 Oct 2017 06:29:45 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/sport 2004-2014 Blogo.it Continental Shield: vittorie per Petrarca e Calvisano Sun, 22 Oct 2017 06:00:15 +0000 http://rugby1823.blogosfere.it/post/568236/continental-shield-vittorie-per-petrarca-e-calvisano http://rugby1823.blogosfere.it/post/568236/continental-shield-vittorie-per-petrarca-e-calvisano DuccioFumero DuccioFumero

calvisano-viadana-anteprima.jpg

Vincono Calvisano e Petrarca e restano in corsa per i playoff nel girone B. Il ko a Padova subito dal Rovigo, invece, ferma la corsa dei rossoblù che, però, possono festeggiare il ko dell'Heidelberg in casa dei georgiani del Batumi. Batumi ora in testa alla pool B, mentre nella Pool A Rovigo è alle spalle dei Timisoara Saracens che hanno espugnato senza problemi il Portogallo, battendo il CDUL.

Rovigo che, quindi, ora deve sperare che i 'nemici' di sempre del Petrarca fermino la corsa dell'Heidelberg nel prossimo turno, battendo di par loro i non irresistibili portoghesi del CDUL. Petrarca che vuole vincere, ovviamente, anche per non perdere il treno playoff, mentre il Calvisano sarà impegnato sul difficilissimo campo di Timisoara, mentre infine Viadana verrà chiamato a un moto d'orgoglio in casa, dove però arrivano i non facili georgiani del Batumi. Una vittoria dei lombardi sarebbe un bel regalo a Calvisano e Petrarca.

CONTINENTAL SHIELD - SECONDO TURNO
Calvisano v Viadana 41-14
Petrarca Padova v Rovigo 18-13
RC Batumi v Heidelberger 33-16
CDUL v Timisoara Saracens 10-45

CONTINENTAL SHIELD - CLASSIFICHE
Pool A: Timisoara 9; Rovigo 6; Heidelberger 4; Viadana 1
Pool B: Batumi 7; Calvisano 6; Petrarca 5; CDUL 4

PROSEGUI LA LETTURA

Continental Shield: vittorie per Petrarca e Calvisano é stato pubblicato su Rugby1823.blogosfere.it alle 08:00 di Sunday 22 October 2017

]]>
0
Europei Ciclismo su Pista 2017: Ganna oro nell’inseguimento, Balsamo bronzo nell’Omnium Sat, 21 Oct 2017 21:15:56 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492254/europei-ciclismo-su-pista-2017-ganna-oro-nellinseguimento-balsamo-bronzo-nellomnium http://www.outdoorblog.it/post/492254/europei-ciclismo-su-pista-2017-ganna-oro-nellinseguimento-balsamo-bronzo-nellomnium Lucia Resta Lucia Resta

Altre due medaglie vanno ad arricchire il prezioso bottino dell’Italia agli Europei di Ciclismo su Pista 2017 a Berlino. Filippo Ganna ha vinto il titolo di campione d’Europa nell’inseguimento individuale (è già stato campione del mondo in questa specialità nel 2016).

L’anno scorso l’oro gli sfuggì per soli tre decimi, ma questa volta non se lo è fatto scappare e in finale ha battuto in rimonta il portoghese Ivo Oliveira chiudendo con un tempo di 4’ 15” 994 contro quello di 4’ 18” 991 dell’avversario. Al terzo posto si è piazzato il tedesco Domenic Weinstein, che ha vinto la finalina per il bronzo contro il russo Alexander Evtushenko.

L’altra medaglia è arrivata dall’Omnium femminile, dove Elisa Balsamo si è piazzata al terzo posto dietro alla britannica Katie Archibald e all’olandese Kirsten Wild. La ex campionessa su strada juniores del 2016 ha chiuso con un totale di 102 punti, mentre la vincitrice ne ha avuti 127 e la seconda classificata 120.

Nelle altre gare abbiamo visto il settimo posto di Liam Bertazzo nella corsa a punti maschile, gara vinta dal polacco Alan Banaszek davanti al danese Niclas Larsen e al tedesco Maximilian Beyer. C’è stato anche l’ottavo posto di Rachele Barbieri nello Scratch, specialità in cui è campionessa del mondo in carica: oggi però la più brava è stata la danese Trine Schmidt davanti all’ucraina Tatyana Klimchenko e alla russa Evgenia Augustinas.

Nel chilometro da fermo Francesco Lamon si è piazzato solo al dodicesimo posto, mentre il titolo è andato all’olandese Jeffrey Hoagland, l’argento al tedesco Joachim Eilers e il bronzo al francese Quentin Lafargue. Si è disputata anche la gara di Keirin femminile, vinta dalla tedesca Kristina Vogel davanti alla lituana Simona Krupeckaite e all’ucraina Liubov Basova, solo tredicesima l’azzurra Elena Bissolati.

Domani gli Europei si chiudono con il Madison al maschile e al femminile, lo Sprint donne il Keirin uomini.

Filippo Ganna campione d'Europa nell'inseguimento 2017 a Berlino

Foto © Federciclismo

PROSEGUI LA LETTURA

Europei Ciclismo su Pista 2017: Ganna oro nell’inseguimento, Balsamo bronzo nell’Omnium é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 23:15 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Serie A1 volley femminile 2017-18, 2a giornata: vittorie facili per Scandicci e Busto Arsizio Sat, 21 Oct 2017 20:47:10 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492249/serie-a1-volley-femminile-2017-18-2a-giornata-vittorie-facili-per-scandicci-e-busto-arsizio http://www.outdoorblog.it/post/492249/serie-a1-volley-femminile-2017-18-2a-giornata-vittorie-facili-per-scandicci-e-busto-arsizio Lucia Resta Lucia Resta

Due vittorie abbastanza nette e rapide per le padrone di casa negli anticipi di oggi, sabato 21 ottobre 2017, validi per la seconda giornata della Regular Season della Serie A1 di pallavolo femminile.

La Savino Del Bene Scandicci continua a impressionare con una bella intesa tra le sue ragazze, un gruppo che, come ha detto Valentina Arrighetti, non si stanca mai di allenarsi in palestra e ha molta fame di vittorie. Ecco che oggi è arrivato il secondo successo consecutivo contro una delle big del campionato, la Pomì Casalmaggiore di Marcello Abbondanza.

La squadra toscana guidata da Carlo Parisi, che già aveva stupito la settimana scorsa andando a cogliere la vittoria al PalaPanini, in casa della finalista dello scorso scudetto, la Liu Jo Nordmeccanica Modena, oggi ha vinto davanti al proprio pubblico e lo ha fatto nuovamente in tre set.

Successo abbastanza rapido anche per la Unet E-Work Busto Arsizio, che la settimana scorsa ha perso in trasferta, ma solo al tie-break, contro le campionesse d’Italia in carica dell’Igor Gorgonzola Novara, ma oggi, all’esordio al PalaYamamay, ha vinto e convinto contro la neopromossa Lardini Filottrano.

Scandicci è certa di restare al comando della classifica anche dopo i match di domani, che sono solo tre, ossia le sfide tra Monza e Legnano, Pesaro e Novara e Bergamo e Modena, mentre mercoledì si recupererà la partita tra Conegliano e Firenze, posticipata a causa dell’impegno dell’Imoco in Champions League, dove oggi ha ottenuto la qualificazione al terzo turno preliminare.

Serie A1 volley femminile 2017-18: seconda giornata


Scandicci

Giocate sabato 21 ottobre 2017
Unet E-Work Busto Arsizio - Lardini Filottrano 3-0 (25-18, 25-21, 25-16)
Savino Del Bene Scandicci - Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-18, 25-20, 25-19)

Domenica 22 ottobre 2017, ore 17:00 in diretta streaming su LVF TV
Volley Pesaro - Igor Gorgonzola Novara
Saugella Team Monza - SAB Volley Legnano
Foppapedretti Bergamo - Liu Jo Nordmeccanica Modena

Mercoledì 25 ottobre 2017, ore 20:30 in diretta streaming su LVF TV
Imoco Volley Conegliano - Il Bisonte Firenze

Serie A1 volley femminile 2017-18: classifica


Savino Del Bene Scandicci 6*
Unet E-Work Busto Arsizio 4*
SAB Volley Legnano 3
Imoco Volley Conegliano 3
Lardini Filottrano 3*
Il Bisonte Firenze 3
Igor Gorgonzola Novara 2
Saugella Team Monza 0
Volley Pesaro 0
Pomì Casalmaggiore 0*
Foppapedretti Bergamo 0
LiuJo Nordmeccanica Modena 0

*Una partita giocata in più

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A1 volley femminile 2017-18, 2a giornata: vittorie facili per Scandicci e Busto Arsizio é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 22:47 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Napoli - Inter 0-0 | Diretta Serie A | Risultato Finale Sat, 21 Oct 2017 20:41:19 +0000 http://www.calcioblog.it/post/719821/napoli-inter-diretta-live-serie-a-21-ottobre-2017 http://www.calcioblog.it/post/719821/napoli-inter-diretta-live-serie-a-21-ottobre-2017 Fabio Morasca Fabio Morasca

[live_placement]Le formazioni ufficiali di Napoli - Inter sono le seguenti:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, R. Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.
Panchina: Sepe, Rafael, Chiriches, Mario Rui, Maksimovic, Maggio, Giaccherini, Diawara, Rog, Ounas, Zielinski.
All. M. Sarri

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.
Panchina: Padelli, Berni, Ranocchia, Santon, Dalbert, J. Cancelo, Karamoh, Eder, Pinamonti, Joao Mario.
All. L. Spalletti

Napoli - Inter | Meteo

Per quanto riguarda le condizioni meteorologiche con le quali si giocherà la partita Napoli - Inter, allo Stadio San Paolo di Napoli ci sarà cielo sereno, una temperatura media vicina ai 17 gradi, venti deboli e un tasso di umidità vicino all'80%.

Napoli - Inter | Quote

Le quote di Napoli - Inter, stando ai principali bookmakers, sono le seguenti:

- la vittoria del Napoli è quotata da 1.44 a 1.50;

- il pareggio è quotato da 4.40 a 4.75;

- la vittoria dell'Inter è quotata da 6.00 a 6.50.

Napoli - Inter | La partita in tv

La partita Napoli - Inter andrà in onda sia su Sky che su Mediaset Premium.

Per quanto riguarda Sky, la partita andrà in onda su Sky Sport 1 HD (in Super HD), Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD (in Super HD). Su Mediaset Premium, invece, il match sarà trasmesso da Premium Sport HD.

Napoli - Inter sarà visibile anche in streaming grazie ai servizi Sky Go, Now Tv e Premium Play.

Per quanto riguarda il liveblogging, infine, la partita sarà disponibile su Calcioblog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 20:45.

Napoli - Inter | La presentazione della partita

Questa sera, sabato 21 ottobre 2017, a partire dalle ore 20:45, il Napoli affronterà in casa l'Inter nella partita valida per la nona giornata del campionato di Serie A 2017/18. Il match si giocherà allo Stadio San Paolo di Napoli e sarà diretto dall'arbitro Luca Banti di Livorno.

Questa sera, nell'anticipo serale della nona giornata, si sfideranno le prime due forze di questo campionato ossia il Napoli di Maurizio Sarri, unica squadra in Europa a punteggio pieno (otto vittorie su otto partite giocate), e l'Inter di Luciano Spalletti, sulle ali dell'entusiasmo dopo la vittoria nel derby contro il Milan. I partenopei e i nerazzurri sono separate in classifica soltanto da due punti.

Una clamorosa impresa dell'Inter, di conseguenza, porterebbe i nerazzurri in vetta alla classifica. Una vittoria del Napoli, reduce dalla sconfitta in Champions League contro il Manchester City, consoliderebbe ulteriormente la prima posizione. Un pareggio favorirebbe soprattutto le dirette inseguitrici, Juventus e Lazio, alle prese con impegni, perlomeno sulla carta, non complicati.

Per quanto riguarda le formazioni che potrebbero scendere in campo dal primo minuto, cominciando dal Napoli, la squadra di Sarri dovrebbe presentarsi in campo con la formazione tipo. L'unico giocatore in dubbio è stato Insigne, uscito dal campo anzitempo nella sfida di Manchester: il giocatore è vicino al recupero e dovrebbe prendere parte alla partita fin dall'inizio.

Nell'Inter, invece, Spalletti dovrebbe confermare la formazione che ha avuto la meglio sui rossoneri nel derby. Gagliardini e Vecino, quindi, dovrebbero giocare sulla mediana mentre Candreva, Borja Valero e Perisic giocheranno alle spalle di Icardi. Recuperato Joao Mario che, però, partirà dalla panchina.

napoli-inter-diretta-live-serie-a-2017-18.png

Napoli - Inter | Probabili Formazioni

Le probabili formazioni di Napoli - Inter sono le seguenti:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, R. Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.
Panchina: Sepe, Rafael, Chiriches, Mario Rui, Maksimovic, Maggio, Giaccherini, Diawara, Rog, Ounas, Zielinski.
All. M. Sarri
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Milik, Tonelli.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.
Panchina: Padelli, Berni, Ranocchia, Santon, Dalbert, J. Cancelo, Karamoh, Eder, Pinamonti, Joao Mario.
All. L. Spalletti
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Vanheusden, Brozovic.

Napoli - Inter | Statistiche e precedenti

Napoli e Inter si affronteranno allo Stadio San Paolo di Napoli in Serie A per la 74esima volta nella loro storia. Il bilancio dei precedenti è a favore dei partenopei con 36 vittorie casalinghe contro i 18 successi ottenuti in trasferta dai nerazzurri. Le partite terminate in pareggio, invece, sono state 19. Per quanto riguarda le reti segnate, i gol del Napoli contro l'Inter sono stati 91; i nerazzurri, invece, hanno realizzato contro il Napoli un totale di 72 reti.

Per quanto riguarda, invece, tutte le sfide avvenute nella massima serie, aggiungendo, quindi, anche i match che si sono giocati a Milano, i precedenti salgono a 146. In questo caso, il bilancio diventa a favore dei nerazzurri grazie a 66 vittorie in totale contro i 45 successi complessivi del Napoli. Le partite terminate con la divisione dei punti, invece, sono state 35. Per quanto riguarda i gol segnati, invece, il Napoli ha segnato contro l'Inter un totale di 162 reti; i nerazzurri, invece, hanno realizzato contro gli azzurri un totale di 219 gol.

Tornando alle partite che si sono giocate a Napoli, invece, l'ultima vittoria del Napoli risale alla stagione scorsa, al match terminato con il risultato finale di 3-0 (gol di Zielinski, Hamsik e Insigne); l'ultima vittoria dell'Inter, invece, risale alla stagione 1997/98, alla partita terminata con il risultato finale di 0-2 (gol di Galante e autogol di Turrini).

PROSEGUI LA LETTURA

Napoli - Inter 0-0 | Diretta Serie A | Risultato Finale é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:41 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Champions League Volley donne 2017-18: Conegliano qualificata al terzo turno preliminare Sat, 21 Oct 2017 20:12:07 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492204/champions-league-volley-donne-2017-18-conegliano-qualificata-al-terzo-turno-preliminare http://www.outdoorblog.it/post/492204/champions-league-volley-donne-2017-18-conegliano-qualificata-al-terzo-turno-preliminare Lucia Resta Lucia Resta

Aggiornamento ore 21:45 - Proprio come avevamo immaginato per l’Imoco Volley Conegliano la partita di oggi contro il Linamar-Békéscsabai RS KFT è stata una pura formalità. Le pantere hanno dominato e stravinto al PalaVerde, proprio come all’andata. Successo netto per 3-0 e qualificazione al terzo turno preliminare di Cev Champions League 2017-2018 contro le olandesi dello Sliedrecht Sport che hanno eliminato le belghe dell'Asterix Avo Beveren battendole prima 3-2 nel proprio palazzetto e poi per 3-1 in trasferta.

Questo il risultato del match di oggi:
Imoco Volley Conegliano - Linamar-Békéscsabai RS KFT 3-0 (25-11, 25-10, 25-15)

La presentazione della sfida Conegliano-Linamar


L’Imoco Volley Conegliano torna in campo questa sera, nel proprio palazzetto, il PalaVerde di Villorba (Treviso), per il match di ritorno del secondo turno dei preliminari di Cev Champions League 2017-2018, primo step delle pantere verso l’accesso alla fase a gironi a cui l’Igor Gorgonzola Novara, in quanto campione d’Italia in carica, è già qualificata.

Nella partita di andata, disputata martedì scorso in Ungheria, Conegliano ha dominato e vinto con una tale scioltezza che il match, alla fine, è risultato meno duro di un allenamento e sicuramente anche meno faticoso della trasferta che le ragazze di Daniele Santarelli hanno dovuto affrontare per arrivare in casa del Linamar-Békéscsabai RS KFT, la squadra che oggi ospitano per il match di ritorno.

Per le pantere quella di oggi dovrebbe essere una pura formalità, visto che grazie alla schiacciate vittoria per 3-0 ottenuta in trasferta basta vincere in casa due set per passare il turno, ma ovviamente sarebbe molto più gradito un altro imperioso 3-0. Chi supera questa sfida affronta al terzo turno preliminare, quello che vale l’accesso alla fase a gironi, la vincente del confronto tra le olandesi dello Sliedrecht Sport e le belghe dell'Asterix Avo Beveren.

La partita si potrà vedere in diretta tv su Fox Sports Plus a partire dalle ore 20:30 con la telecronaca di Stefano Locatelli e il commento tecnico di Andrea Zorzi e in streaming su Laola1.tv senza commento. Su questa pagina di Blogo troverete l'aggiornamento con il risultato finale del match.

Per disputare questo match di Champions, Conegliano ha dovuto posticipare il suo impegno nella seconda giornata della Regular Season della Serie A1 a mercoledì 25 ottobre.

Foto © Rubin/LVF

PROSEGUI LA LETTURA

Champions League Volley donne 2017-18: Conegliano qualificata al terzo turno preliminare é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 22:12 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Coppa del Mondo di scherma: Navarria oro nella spada, Foconi argento nel fioretto Sat, 21 Oct 2017 20:05:43 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492234/coppa-del-mondo-di-scherma-navarria-oro-nella-spada-foconi-argento-nel-fioretto http://www.outdoorblog.it/post/492234/coppa-del-mondo-di-scherma-navarria-oro-nella-spada-foconi-argento-nel-fioretto Lucia Resta Lucia Resta

La Coppa del Mondo di scherma oggi è cominciata anche per le ragazze della spada e per i ragazzi del fioretto e l’Italia è subito andata a segno con due medaglie importantissime. La più preziosa è quella di Mara Navarria, che ha vinto la prima tappa a Tallinn vincendo in finale per 15-12 contro la russa Tatiana Gudkova, che è campionessa del mondo in carica.

Ovviamente felicissima l’azzurra che dopo il successo ha commentato:

“Non potevo sperare in un inizio migliore. Sono stata costretta ad iniziare ieri dalla fase a gironi. Dopo aver vinto tutti gli assalti del girone ed essere approdata direttamente al main draw, sono uscita dal palazzetto e prima di rientrare in hotel sono andata sul mar Baltico. Lì ho ricercato la concentrazione e un po’ di ispirazione che oggi mi sono state utilissime. Ho avuto buone sensazioni sin dal primo match. Ho provato a cambiare spesso la mia scherma nel corso degli assalti e questo ha creato difficoltà alle mie avversarie. Sono davvero felicissima, perché è un successo che avevo inseguito a lungo e di cui avevamo tutti bisogno”

Per quanto riguarda le altre azzurre in gara in Estonia, la vice-campionessa olimpica Rossella Fiamingo ed Eleonora De Marchi sono state eliminate nel turno delle 16 rispettivamente dall’ucraina Dzhoan Bezhura per 15-9 e dalla svizzera Staehli per 14-13. Nel turno delle 32 sono state eliminate Roberta Marzani e Giulia Rizzi, battute dall’estone Katrina Lehis per 15-12 e dalla giapponese Shimookawa per 1513. Fuori al primo turno Alberta Santuccio, Marta Ferrari e Brenda Briasco, mentre non hanno superato le qualificazioni Federica Isola, Luisa Tesserin e Alice Clerici.

Il Cairo ha invece ospitato la prima tappa della Coppa del Mondo di fioretto maschile e anche in questo caso un italiano è riuscito ad arrivare in finale: si tratta di Alessio Foconi, che ha ceduto proprio nell’ultimo atto al britannico Richard Kruse per 15-5. Ai quarti sono usciti Andrea Cassarà, battuto 15-10 proprio da Kruse, e Giorgio Avola, sconfitto 15-5 dall’americano Race Imboden. Agli ottavi il francese Alexandre Sido ha fatto fuori per una stoccata, 15-14, il nostro Francesco Trani, mentre Edoardo Luperi ha perso per 15-11 il derby con Foconi. Proprio Luperi nel turno dei 32 aveva a sua volta vinto un derby, quello contro Guillaume Bianchi per 15-11.

Nel primo turno sono usciti Lorenzo Nista, battuto 15-9 dallo spagnolo Llavador, Alessandro Paroli, battuto 15-6 da Ka Long Cheung (Hong Kong); e Damiano Rosatelli, sconfitto 15-11 dal tedesco Andre Sanita. Non hanno superato le qualificazioni Valerio Aspromonte e Francesco Ingargiola. Domani ci sono le gare a squadre sia a Tallin sia a Il Cairo.

Foto © Bizzi/FIE

PROSEGUI LA LETTURA

Coppa del Mondo di scherma: Navarria oro nella spada, Foconi argento nel fioretto é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 22:05 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Carolina Kostner argento alla Rostelecom Cup 2017 | Video Sat, 21 Oct 2017 19:43:01 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492224/carolina-kostner-argento-alla-rostelecom-cup-2017-video http://www.outdoorblog.it/post/492224/carolina-kostner-argento-alla-rostelecom-cup-2017-video Lucia Resta Lucia Resta

Comincia bene il Grand Prix 2017-2018 per l’Italia nella stagione che conduce alle Olimpiadi invernali di PyongChang: Carolina Kostner ha vinto la medaglia d’argento alla Rostelecom Cup di Mosca, proprio come aveva fatto quattro anni fa, nel 2013, prima di vincere il bronzo a Sochi 2014. Ed erano proprio quattro anni che la supercampionessa azzurra non disputava una tappa del Grand Prix, ma ha deciso di ripartire da dove aveva lasciato e ha ricominciato al meglio. Ha chiuso infatti dietro all’imbattibile campionessa del mondo e padrona di casa Evgenia Medvedeva che, nonostante una caduta dopo un Axel, ha chiuso con un punteggio totale di 231.21 punti, mentre Kostner ne ha ottenuti 215.98 e la terza classificata, la giapponese Wakaba Higuchi, ne ha ottenuti 207.17.

Alla Megasport Arena Carolina Kostner ha chiuso con un libero da 141.36 punti di cui 68.09 di valutazione tecnica e 73.27 per i components. Per lei è il terzo podio di questa stagione dopo quelli del Lombardia Trophy di Bergamo e del Finlandia Trophy di Espoo, ma quello di oggi è più importante perché arriva all’esordio nel circuito internazionale.

A Mosca l’Italia ha sfiorato altri due podi. Infatti nella gara delle coppie di artistico, Valentina Marchei e Ondrej Hotarek hanno chiuso al quarto posto con un totale di 193.63 punti. Il podio è stato tutto russo con Evgenia Tarasova e Vladimir Morozov primi con 224.25 punti, Ksenia Stolbova e Fedor Klimov secondi a quota 204.43 e Kristina Astakhova e Alexei Rogonov terzi con 199.11.

Nella Ice Dance, invece, Charlene Guignard e Marco Fabbri sono arrivati quinti con 171.37 punti, mentre l’oro è andato ai fratelli americani Maia e Alex Shibutani con 189.24 punti e il podio è stato completato da due coppie russe, Ekaterina Bobrova e Dmitri Soloviev co 184.74 punti e Alexandra Stepanova e Ivan Bukin con 179.35 punti.

Nella gara maschile non c’erano azzurri in gara. A sorpresa ha vinto l’americano Nathan Chen con 293.79 punti davanti a Yuzuru Hanyu con 290.77, terzo il russo Mikhail Kolyada con 271.06.

PROSEGUI LA LETTURA

Carolina Kostner argento alla Rostelecom Cup 2017 | Video é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 21:43 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Tennis, ATP Stoccolma: Dimitrov batte Fognini e va in finale con Del Potro Sat, 21 Oct 2017 17:09:55 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492206/tennis-atp-stoccolma-dimitrov-batte-fognini-e-va-in-finale-con-del-potro http://www.outdoorblog.it/post/492206/tennis-atp-stoccolma-dimitrov-batte-fognini-e-va-in-finale-con-del-potro Lucia Resta Lucia Resta

La finale del torneo ATP di Stoccolma sarà tra Grigor Dimitrov e Juan Martín Del Potro. Non ce l’ha fatta, purtroppo, Fabio Fognini a superare la semifinale contro il bulgaro al quale ha ceduto in due set, mentre l’argentino ha dovuto sudare sette camicie contro lo spagnolo Fernando Verdasco.

La prima semifinale è stata proprio quella dell’azzurro che nel primo set ha tenuto testa a Dimitrov, numero 8 del ranking mondiale, ma alla fine si è rivelato decisivo il break giunto nel terzo game, l’unico, tra l’altro, finito ai vantaggi. Nei restanti giochi ognuno ha difeso la propria battuta senza problemi e così il bulgaro, grazie a quel break, è riuscito ad aggiudicarsi il set per 6-3. Il secondo parziale, invece, è stato molto più combattuto. Fognini ha perso subito il servizio nel primo gioco, ma ha brekkato due volte consecutive Dimitrovo nel quarto e nel sesto game, tuttavia il bulgaro ha piazzato il contro-break già nel settimo gioco, pareggiando i conti. A questo punto nessuno ha più ceduto il servizio e si è così reso necessario il tie-break nel corso del quale Dimitrov ha ottenuto quattro mini-break contro uno soltanto di Fognini che ha dunque ceduto 7-2.

Il match tra Del Potro e Verdasco è stato combattutissimo e incerto dall’inizio all’a fine. L’argentino è attualmente numero 19 del ranking, lo spagnolo è 43°. Nel primo set DelPo ha subito ceduto il servizio a 15, poi lo ha recuperato nel sesto gioco, ma Verdasco lo ha brekkato nuovamente nel settimo. Questa volta il contro-break dell’argentino è stato immediato e poiché non ci sono stati altri break è servito il tie-break in cui Verdasco si è imposto 7-4. Nel secondo set Del Potro è riuscito a rubare il servizio all’avversario nel terzo game e poi a conservare il vantaggio fino alla fine del parziale, senza concedere palle-break, chiudendo così sul 6-4.

Il terzo set è stato incredibilmente avvincente: nel primo game, finito ai vantaggi, DelPo ha avuto tre palle-break, ma Verdasco le ha annullate tutte, poi, nel secondo gioco, è stato proprio l’argentino a cedere il servizio, ai vantaggi, dopo aver annullato le prime due palle-break allo spagnolo. Nel terzo game è arrivato subito il contro-break, poi per tutto il resto del set ci sono state altre tre palle-break per Verdasco nel quarto gioco e una nell’ottavo, ma DelPo le ha annullate tutte. Si è così reso necessario il tie-break nel quale l’argentino ha surclassato lo spagnolo 7-1.

Domani, dunque, la finale di Stoccolma sarà tra Del Potro e Dimitrov, mentre ad Anversa, in Belgio, l’altro argentino Diego Sebastian Schwartzman sfiderà il francese Jo-Wilfried Tsonga, mentre a Mosca la finale sarà tra il bosniaco Damir Dzumhur e il lituano Ricardas Berankis.

PROSEGUI LA LETTURA

Tennis, ATP Stoccolma: Dimitrov batte Fognini e va in finale con Del Potro é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 19:09 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Champions Cup: Benetton straordinario, Tolone passa solo a tempo scaduto Sat, 21 Oct 2017 16:06:57 +0000 http://rugby1823.blogosfere.it/post/568214/champions-cup-benetton-straordinario-tolone-passa-solo-a-tempo-scaduto http://rugby1823.blogosfere.it/post/568214/champions-cup-benetton-straordinario-tolone-passa-solo-a-tempo-scaduto DuccioFumero DuccioFumero

Benetton Treviso's Irish fullback Ian McKinley is tackled by RC Toulon's New Zealander centre Ma'a Nonu and RC Toulon's Fijian winger Josua Tuisova during the European Rugby Champions Cup match Benetton Treviso vs RC Toulon at the Monigo stadium in Treviso on October 21, 2017.   / AFP PHOTO / MIGUEL MEDINA        (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Inizio shock per Treviso. Neanche un minuto di gioco, prima palla in mano a Tolone e Semi Radradra scatta lasciando sul posto l’intera difesa arancione e segnando subito la prima meta del match nonostante il tentativo estremo di portarlo in touche. 7-0 per i francesi e match in salita per Budd e compagni. E la ripartenza non cambia. Questa volta è Chris Ashton a mettere il turbo e sorprendere i veneti. Poi palla a Josua Tuisova, che però viene fermato prima di punire nuovamente Treviso. Prova a reagire ripartendo dalla difesa la squadra di casa che dopo il trauma iniziale ora inizia a giocare il suo bel rugby, guadagnando terreno. E al 7’ è Nacho Brex a concludere una bellissima azione corale, con un tre contro uno che non lascia scampo a Chris Ashton e Treviso che torna prepotentemente in partita con McKinley che impatta dalla piazzola.

All’11’ fallo di Treviso e Trinh-Duc va sulla piazzola per il -3 francese. Problemi per Treviso poco dopo, una palla impazzita che rimbalza metro dopo metro verso la linea di meta arancione, poi interviene l’arbitro a dare un avanti che ferma il caos in campo. Tolone che resta, però, in attacco, anche se la difesa di Treviso si conferma ottima e al 15’ obbliga al tenuto gli avversari. La Benetton prova una ripartenza a sorpresa, ma il calcio in area di meta viene annullato e nulla di fatto. Ancora un fallo degli ospiti e Ian McKinley va sulla piazzola dalla distanza, ma manca i pali. Benetton ancora in attacco, vantaggio per un placcaggio alto e si torna sul fallo. Ancora McKinley dalla piazzola, ma altro errore.

Tolone ora fatica a imbastire pericolose azioni d’attacco, mentre dopo lo shock iniziale la Benetton ha preso maggior confidenza in difesa e tiene a bada gli avversari. La mischia di casa, come ormai d’abitudine, domina e permette di risalire il campo. Al 28’ bellissima folata dei padroni di casa, difesa del Tolone sorpresa, calcio in area di meta e Gori che schiaccia per il primo vantaggio della Benetton che va 14-10. Al 38’ un fallo dei padroni di casa permette a Trinh-Duc di riportare i suoi a -1. Insiste Tolone in questo finale di primo tempo, cerca i punti del sorpasso, Ma non arrivano e si va negli spogliatoi sul 14-13.

Inizia la ripresa e subito Tolone commette un'infrazione appena fuori dai 22 metri e Ian McKinley può aggiungere comodamente altri tre punti al tabellino della Benetton. Continua l'indisciplina degli ospiti e Treviso che può ripartire senza troppi patemi. Al 45' bell'azione dei padroni di casa, ma la fretta di marcare punti porta a un drop impossibile di McKinley e nulla di fatto. E così, subito dopo, palla persa dagli arancioni, intercetto di Josua Tuisova che si invola e seconda meta e vantaggio Tolone sul 18-17. Girandola di cambi e al 51' nuovo fallo della Benetton e Trinh-Duc può allungare a +4. Francesi che ora hanno alzato il ritmo e l'intensità, ma Treviso non si scompone e, anzi, mette pressione difensivamente ad Ashton e compagni.

Al 59' McKinley può accorciare dalla piazzola e non sbaglia, 20-21 per Tolone. Molti falli in questa ripresa da parte di entrambe le squadre e gioco molto spezzettato. Così al 63' è nuovamente l'apertura dei francesi ad allungare dalla piazzola. Poco dopo bellissimo affondo di Treviso con Steyn e Sperandio, fallo del Tolone e nuovo -1 per la Benetton che resta attaccata al risultato. Dà anche spettacolo il XV di Crowley quando è palla in mano, ma un nuovo fuorigioco riporta Tolone sulla piazzola e 23-27 sul tabellone. Insiste, però, la Benetton per cercare il controsorpasso, ancora una volta fallo in difesa e ancora una volta è Ian McKinley a venir chiamato a mettere punti sul tabellone e Treviso che si riporta a -1 a sei minuti dal termine. Ancora i padroni di casa a spingere nella metà campo francese e un calcetto di Tebaldi dà a Tolone una touche sui propri 5 metri.

E' un finale infuocato, apertissimo, con Treviso che crede nell'impresa e Tolone che vede i fantasmi di un possibile ko uscire allo scoperto. La Benetton resta in attacco con una touche a proprio favore nei 22 transalpini, è feroce la squadra di casa e, così, obbliga all'ennesimo fallo (almeno 12 quelli di Tolone) e McKinley al 79' ha il pallone del clamoroso controsorpasso da sotto i pali. 29-27 Treviso e Monigo che esplode di gioia. Ultima occasione, però, per il Tolone che conquista il pallone sul calcio d'inizio. Francesi in attacco, Treviso che difende con i denti, mischia per Tolone appena fuori da 22 quando l'orologio segna 80 minuti. Fallo della mischia della Benetton e tre punti al piede che condannano una bellissima Treviso a un ko immeritato per 30-29.

PROSEGUI LA LETTURA

Champions Cup: Benetton straordinario, Tolone passa solo a tempo scaduto é stato pubblicato su Rugby1823.blogosfere.it alle 18:06 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Challenge Cup: suicidio Zebre, vittoria buttata con Pau Sat, 21 Oct 2017 14:45:07 +0000 http://rugby1823.blogosfere.it/post/568196/challenge-cup-suicidio-zebre-vittoria-buttata-con-pau http://rugby1823.blogosfere.it/post/568196/challenge-cup-suicidio-zebre-vittoria-buttata-con-pau DuccioFumero DuccioFumero

zebre-pau-risultato.jpg

Un primo tempo perfetto. Tre mete in meno di 30 minuti e un dominio che sembra totale. Ma nella ripresa arriva il blackout, peggiorato dal cartellino a Edoardo Bello e Pau compie un'incredibile rimonta. Perdono le Zebre una partita che non si doveva perdere, dove resta un primo tempo da incorniciare, ma anche una ripresa da incubo. E i playoff diventano un'utopia.

E contro Pau l'avvio è veramente ottimo. Pochi minuti e dopo il piazzato di Carlo Canna al 5' è il permit player delle Fiamme Oro Giovanni Licata a sfondare e a bagnare l'esordio casalingo in Challenge con una meta in tuffo dopo 8 minuti. Bastano due giri d'orologio ed è Tommy Boni a concedere il bis e a lanciare la fuga delle Zebre. Pau fatica a entrare in partita, ma reagisce al 23' con la meta di Watisoni Votu che riporta gli ospiti sotto. Ma al 28' è capitan Tommaso Castello a segnare la terza meta per le Zebre, con Canna che allunga altre due volte dalla piazzola prima dell'intervallo dove si va sul 30-7 per i padroni di casa.

Al 53' meta di Saili trasformata da Fajardo e Pau che si riavvicina a -16. Zebre che non riescono a far male come nel primo tempo, ferme ai 30 punti segnati e alla ricerca della meta che varrebbe il bonus e il sorpasso proprio di Pau in classifica. Arriva, al 64', invece la meta tecnica per Pau e il giallo al pilone bianconero Bello che riapre i giochi con il punteggio che va sul 30-21 con le Zebre che per 10 minuti devono giocare in inferiorità. E al 69' arriva la seconda meta tecnica e Pau che si porta a -2, oltre a conquistare il bonus offensivo. E al 72' arriva il sorpasso con un piazzato di Taylor che ammutolisce il Lanfranchi. E al 76' il match si chiude definitivamente con la meta trasformata di Tagitagivalu e, dopo un ultimo piazzato bianconero che vale il bonus difensivo e nulla più, Pau si impone 38-33 con un parziale di 31-3 nella ripresa.

Foto - Stefano Delfrate

PROSEGUI LA LETTURA

Challenge Cup: suicidio Zebre, vittoria buttata con Pau é stato pubblicato su Rugby1823.blogosfere.it alle 16:45 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Serie A1 volley femminile, 2a giornata: stasera Scandicci-Pomì in diretta tv Sat, 21 Oct 2017 14:35:01 +0000 http://www.outdoorblog.it/post/492201/serie-a1-volley-femminile-2a-giornata-stasera-scandicci-pomi-in-diretta-tv http://www.outdoorblog.it/post/492201/serie-a1-volley-femminile-2a-giornata-stasera-scandicci-pomi-in-diretta-tv Lucia Resta Lucia Resta

Comincia oggi la seconda giornata di andata della Regular Season della Serie A1 di pallavolo femminile e in campo scenderanno quattro squadre per due anticipi mentre domani si giocheranno tre match e mercoledì 25 ottobre ci sarà il posticipo tra l’Imoco Volley Conegliano e Il Bisonte Firenze. Quest’ultimo match è stato spostato perché oggi le pantere affrontano la partita di ritorno del secondo turno preliminare della Cev Champions League.

Per quanto riguarda i match di stasera, cominceranno entrambi alle ore 20:30: la sfida tra
Unet E-Work Busto Arsizio e Lardini Filottrano si potrà vedere in diretta streaming su LVF Tv (con apposito abbonamento), mentre la partita tra Savino Del Bene Scandicci e Pomì Casalmaggiore sarà trasmessa in diretta tv su RaiSport+HD e in streaming sul sito web ufficiale di RaiSport e tramite RaiPlay.

Scandicci è reduce dalla vittoria in trasferta contro la Liu Jo Nordmeccanica Modena, mentre la Pomì ha perso la partita d’esordio in questo campionato per 3-0 contro Conegliano. Anche nell’altro match di giornata le squadre in campo hanno avuto sorti diverse nel primo match stagionale: Busto Arsizio ha perso sul campo delle campione d’Italia in carica, l’Igor Gorgonzola Novara, ma solo al tie-break e lasciando comunque una buona impressione, mentre Filottrano ha cominciato alla grande la sua avventura in Serie A1 con un bel successo casalingo contro Pesaro.

Per quanto riguarda le partite di domani pomeriggio, invece, vedremo Pesaro ospitare Novara, la Saugella Team Monza che accoglierà la SAB Volley Legnano e la sfida sulla carta più interessante tra Foppapedretti Bergamo e Liu Jo Nordmeccanica Modena. Tutti questi match, incluso quello di mercoledì tra Conegliano e Firenze, saranno trasmessi in live streaming a pagamento da LVF TV.

Qui di seguito il programma completo della seconda giornata della Regular Season di Serie A1 di volley femminile e la classifica dopo la prima giornata.

Serie A1 volley femminile 2017-18: seconda giornata


Volley femminile Scandicci-Casalmaggiore 21 ottobre diretta tv

Sabato 21 ottobre 2017, ore 20:30
Unet E-Work Busto Arsizio - Lardini Filottrano in diretta streaming su LVF TV
Savino Del Bene Scandicci - Pomì Casalmaggiore in diretta tv su RaiSport+HD

Domenica 22 ottobre 2017, ore 17:00 in diretta streaming su LVF TV
Volley Pesaro - Igor Gorgonzola Novara
Saugella Team Monza - SAB Volley Legnano
Foppapedretti Bergamo - Liu Jo Nordmeccanica Modena

Mercoledì 25 ottobre 2017, ore 20:30 in diretta streaming su LVF TV
Imoco Volley Conegliano - Il Bisonte Firenze

Serie A1 volley femminile 2017-18: classifica


Savino Del Bene Scandicci 3
SAB Volley Legnano 3
Imoco Volley Conegliano 3
Lardini Filottrano 3
Il Bisonte Firenze 3
Igor Gorgonzola Novara 2
Unet E-Work Busto Arsizio 1
Saugella Team Monza 0
Volley Pesaro 0
Pomì Casalmaggiore 0
Foppapedretti Bergamo 0
LiuJo Nordmeccanica Modena 0

Foto © Filippo Rubin/Lega Volley Femminile e Salvatore Marrone/Liu Jo Nordmeccanica Modena

PROSEGUI LA LETTURA

Serie A1 volley femminile, 2a giornata: stasera Scandicci-Pomì in diretta tv é stato pubblicato su Outdoorblog.it alle 16:35 di Saturday 21 October 2017

]]>
0
Bledisloe Cup: Australia, ecco lo scalpo All Blacks Sat, 21 Oct 2017 11:18:35 +0000 http://rugby1823.blogosfere.it/post/568197/bledisloe-cup-australia-ecco-lo-scalpo-all-blacks http://rugby1823.blogosfere.it/post/568197/bledisloe-cup-australia-ecco-lo-scalpo-all-blacks DuccioFumero DuccioFumero

BRISBANE, AUSTRALIA - OCTOBER 21: Ned Hanigan of the Wallabies and team mates celebrate victory after the Bledisloe Cup match between the Australian Wallabies and the New Zealand All Blacks at Suncorp Stadium on October 21, 2017 in Brisbane, Australia.  (Photo by Bradley Kanaris/Getty Images)

E al terzo tentativo la vittoria arrivò. Colpo dei Wallabies che a Brisbane fermano la corsa degli All Blacks, li obbligano al ko, anche se ormai la Bledisloe Cup era andata. Merito delle mete di Reece Hodge(7'), Israel Folau(40') e Marika Koroibete(57'), cui gli All Blacks rispondono con Waisake Naholo(14') e Rieko Ioane(71'). Che non bastano a evitare il ko ai campioni del mondo e l'Australia, finalmente, può fare festa.

PROSEGUI LA LETTURA

Bledisloe Cup: Australia, ecco lo scalpo All Blacks é stato pubblicato su Rugby1823.blogosfere.it alle 13:18 di Saturday 21 October 2017

]]>
0