it_IT Home Blogo.it - Ultime notizie della sezione Home Sun, 20 Jan 2019 14:11:43 +0000 Sun, 20 Jan 2019 14:11:43 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/home 2004-2014 Blogo.it Conte dopo l'allarme di Bankitalia: "Manovra bis è da escludere" Sun, 20 Jan 2019 10:11:05 +0000 http://www.polisblog.it/post/422502/conte-manovra-bis http://www.polisblog.it/post/422502/conte-manovra-bis redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Giuseppe Conte

Le recenti previsioni di Bankitalia per il 2019 sono tutt'altro che rosee, ma l'esecutivo di Giuseppe Conte non sembra così preoccupato, fiducioso che la manovra finanziaria approvata a fine 2018 contribuisca ad evitare la tragedia. Il premier, per ora, sembra voler escludere una manovra bis nell'immediato futuro:

Siamo a gennaio e non sono ancora partite le nostre misure, una manovra bis è da escludere allo stato. [...] Noi le congiunture economiche non favorevoli le preveniamo e, come abbiamo dimostrato, le ereditiamo. Siamo operativi affinché questa Italia cresca e le indicazioni diventino tutte positive

È vero, le misure approvate con l'ultima legge di bilancio non sono ancora partite, ma il famoso decreto attuativo varato nei giorni scorsi ha chiarito i dubbi lasciati dal testo della manovra finanziaria, rendendo piuttosto chiaro quali saranno i rischi a cui l'Italia andrà incontro nei prossimi mesi.

Non è soltanto Giuseppe Conte a pensarla così, ma anche il vicepremier Luigi Di Maio è convinto che i numeri "daranno ragione" all'esecutivo gialloverde. Anzi, Di Maio non sembra ritenere fondato il rischio paventato da Bankitalia: "Ipotetica recessione guarda caso il giorno dopo che abbiamo lanciato reddito di cittadinanza e quota 100".

PROSEGUI LA LETTURA

Conte dopo l'allarme di Bankitalia: "Manovra bis è da escludere" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 10:11 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Migranti, De Falco contro Salvini: "Un cinico senza umanità" Sun, 20 Jan 2019 13:13:27 +0000 http://www.polisblog.it/post/422509/migranti-de-falco-contro-salvini http://www.polisblog.it/post/422509/migranti-de-falco-contro-salvini redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Il senatore Gregorio De Falco, espulso dal Movimento 5 Stelle lo scorso dicembre ed entrato a far parte del gruppo misto, conosce molto bene il mare - è un ufficiale della Guardia Costiera ed era in servizio presso la Capitaneria di Livorno durante il disastro della Costa Concordia - e non ha nessun problema a criticare il ragionamento con cui il Ministro dell'Interno Matteo Salvini riesce a giustificare il proprio comportamento nella gestione dei flussi migratori.

De Falco, intervistato oggi da Adnkronos, non usa mezzi termini:

Mi intristisce quello che dice Salvini dopo l'ultima strage di migranti in mare, perché manca di umanità, è un cinico. Non so se ci sarà una Norimberga come dice Leoluca Orlando, ma un giudizio morale c'è comunque.

L'ex M5S rifiuta la teoria supportata da Salvini, secondo la quale la presenza delle Ong nel Mediterraneo rappresenterebbe un incentivo per gli sbarchi. O meglio, non si tratta dell'opinione di De Falco, ma dei dati che si hanno a disposizione:

Statisticamente sono diminuiti gli sbarchi, ma sono aumentate di molto le morti, bisogna riflettere. [...] La tesi che con la loro presenza in mare le Ong possano essere di 'stimolo' per far partire gli scafisti con a bordo i migranti, in realtà non sembra trovare riscontro nei fatti, almeno in base agli studi che abbiamo.

La replica di Matteo Salvini, che proprio stamattina aveva ribadito le proprie convinzioni, non tarderà ad arrivare, così come contro De Falco potrebbero arrivare anche le critiche dell'altro vicepremier Luigi Di Maio, suo ex collegata di partito.

Gregorio De Falco

PROSEGUI LA LETTURA

Migranti, De Falco contro Salvini: "Un cinico senza umanità" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 13:13 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Migranti, Salvini: "Mai complice degli scafisti" Sun, 20 Jan 2019 10:48:45 +0000 http://www.polisblog.it/post/422506/migranti-salvini-mai-complice-degli-scafisti http://www.polisblog.it/post/422506/migranti-salvini-mai-complice-degli-scafisti redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Migranti - Open Arms

Almeno duecento persone hanno perso la vita nel Mediterraneo in queste ultime ore e la Ong Open Arms, la cui nave è ancora bloccata nel porto di Barcellona dopo l'ultimo sbarco, ha snocciolato gli ultimi drammatici dati secondo i quali 8 persone muoiono nel Mar Mediterraneo ogni giorno, sottolineando quanto sia necessario avere almeno una seconda nave a pattugliare le zone più a rischio.

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, invece, continua a vederla in modo diametralmente opposto e stamattina, dopo le sue dichiarazioni di ieri, è tornato a difendere la propria posizione, tra un piatto di tagliatelle ancora da cucinare e una foto di babà farciti. Salvini, ancora una volta tira in ballo gli scafisti e accusa le Ong, dimenticando quanta gente è già morta in mare in queste prime settimane del 2019:

Io non sono stato, non sono e non sarò mai complice dei trafficanti di esseri umani, che con i loro guadagni investono in ARMI e DROGA, e delle Ong che non rispettano regole e ordini.

Un altro post di propaganda che tira in ballo la sinistra italiana e punta il dito contro quei sindaci che non sono allineati con la sua posizione e che, a suo dire, non avrebbero a cuore gli interessi degli italiani:

Quanto a certi sindaci e governatori di PD e sinistra anziché denunciare la presunta violazione dei "diritti dei clandestini", dovrebbero occuparsi del lavoro e del benessere dei loro cittadini, visto che sono gli italiani a pagare loro lo stipendio.

IN 1 MINUTO SALVINI ASFALTA I SINDACI DEL PD

Io non sono stato, non sono e non sarò mai complice dei trafficanti di esseri umani, che con i loro guadagni investono in ARMI e DROGA, e delle Ong che non rispettano regole e ordini.
Quanto a certi sindaci e governatori di PD e sinistra anziché denunciare la presunta violazione dei "diritti dei clandestini", dovrebbero occuparsi del lavoro e del benessere dei loro cittadini, visto che sono gli italiani a pagare loro lo stipendio. Sbaglio?

Posted by Matteo Salvini on Saturday, January 12, 2019

Foto | Open Arms

PROSEGUI LA LETTURA

Migranti, Salvini: "Mai complice degli scafisti" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 10:48 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Naufragio al largo di Tripoli: "117 morti". Il dolore di Mattarella e Conte Sat, 19 Jan 2019 19:09:16 +0000 http://www.polisblog.it/post/422474/naufragio-libia-117-morti-salvini-cuori-aperti-e-porti-chiusi-il-dolore-di-mattarella http://www.polisblog.it/post/422474/naufragio-libia-117-morti-salvini-cuori-aperti-e-porti-chiusi-il-dolore-di-mattarella redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Salvini contro BCE

Il presidente della Repubblica ha espresso con un messaggio tutto il suo cordoglio per il naufragio avvenuto ieri al largo di Tripoli, si parla di centoventi persone imbarcate e tre soli superstiti. Sergio Mattarella ha voluto manifestare il suo "profondo dolore per la tragedia che si è consumata nel Mediterraneo con la morte di oltre cento persone, tra donne, uomini, bambini".

Anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, da Matera, capitale europea della cultura, si è detto "scioccato da questa nuova strage. Siamo più convinti di prima nel contrastare i trafficanti". Il premier ha poi aggiunto che non avrà "pace fino a quando questi trafficanti non saranno assicurati alla Corte penale internazionale" perciò quando avrà finito con questo mandato, si dedicherà "al diritto penale per perseguirli ed assicurarli alla Corte internazionale".

Molto diversi i toni del ministro dell’Interno Matteo Salvini secondo cui "le Ong tornano in mare davanti alla Libia e le persone tornano a morire… Magari cominceranno le litanie: aprite, spalancate, accogliete: no, no, no. Il naufragio è la dimostrazione che se riapri i porti ritornano i morti. Cuori aperti per chi scappa dalla guerra ma porti chiusi a Ong e trafficanti".

Intanto i tre sopravvissuti del naufragio, ancora sotto shock, hanno detto che preferivano "morire che tornare in Libia". Dopo essere stati tre ore in mare "sperando he qualcuno ci vedesse" i superstiti si trovano ora a Lampedusa dove hanno iniziato a raccontare delle "violenze e degli abusi" a cui venivano sottoposti nel paese africano.

PROSEGUI LA LETTURA

Naufragio al largo di Tripoli: "117 morti". Il dolore di Mattarella e Conte é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:09 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Empoli, morto durante un fermo. Salvini: "Cosa dovevano fare, offrire cappuccio e brioche?" Lucia Uva: "Con Salvini licenza d'uccidere alle forze dell'ordine" ]]> Sat, 19 Jan 2019 17:46:13 +0000 http://www.polisblog.it/post/422464/empoli-morto-durante-fermo-matteo-salvini http://www.polisblog.it/post/422464/empoli-morto-durante-fermo-matteo-salvini redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Matteo Salvini

Morto durante l'arresto a 31 anni, con le manette ancora ai polsi. È accaduto giovedì pomeriggio ad Empoli all'interno di un money trasfer della città, dove la polizia era intervenuta quando era stata segnalata la presenza di un uomo, in evidente stato di alterazione, che aveva cercato di farsi cambiare una banconota falsa ed era andato su tutte le furie davanti al rifiuto dei titolari del locale.

All'arrivo degli agenti l'uomo, originario della Tunisia, è stato bloccato e ammanettato ed è stato in quel momento che ha avuto un arresto cardiocircolatorio ed è deceduto sul posto, nonostante il rapido intervento dei sanitari che si trovavano già lì. Ora, a distanza di due giorni da quel decesso, la Procura sta indagando per omicidio colposo e sta cercando di ricostruire l'esatta dinamica dell'arresto.

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini era già intervenuto sulla vicenda per esprimere la sua totale solidarietà "ai poliziotti che a Empoli sono stati aggrediti, malmenati e morsi", ma oggi è voluto tornare sull'argomento dopo che Ilaria Cucchi aveva sottolineato i parallelismi tra il caso del 31enne tunisino e quello di suo fratello Stefano Cucchi o di Riccardo Magherini.

Cucchi, stamattina, aveva dichiarato:

Dava in escandescenza? Questi fatti sono tutti uguali e sappiamo già come andrà a finire. La quarta sezione della Cassazione dirà che non c'è nessun colpevole.

Anche Luigi Manconi, direttore dell'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, nel suo appello alla Procura di Firenze, aveva messo in dubbio il corretto operato degli agenti intervenuti:

La vittima aveva, oltre che le manette ai polsi, le caviglie legate e si trovava, di conseguenza, in una condizione di totale incapacità di recare danno ad altri e a sé. Come è potuto accadere, dunque, che in quello stato abbia perso la vita e che non sia trovato modo di prestargli soccorso?

Queste dichiarazioni hanno spinto Salvini ad intervenire di nuovo con l'ennesima diretta Facebook con indosso la giacca della tuta delle Fiamme Oro e la scritta "polizia" ben visibile sul petto:

Se i poliziotti non possono usare le manette, che fanno, offrono cappuccio e brioche?

Salvini ancora una volta manca il punto del discorso e rifiuta di guardare quanto accaduto da un punto di vista più ampio o anche soltanto diverso dal suo. Il capo della Polizia Franco Gabrielli, pur chiedendo massimo rispetto per gli agenti di Polizia, aveva almeno dichiarato che "se qualcuno ha sbagliato pagherà per un giusto processo e non per le farneticazioni del tribuno di turno", mentre da Salvini non ci si può aspettare neanche un'apertura in questo senso.

Buon sabato Amici.
Una riflessione: tornano in mare davanti alla Libia le navi delle ONG, gli scafisti ricominciano i loro sporchi traffici, le persone tornano a morire. Ma il “cattivo” sono io. Mah...

Posted by Matteo Salvini on Saturday, January 19, 2019

PROSEGUI LA LETTURA

Empoli, morto durante un fermo. Salvini: "Cosa dovevano fare, offrire cappuccio e brioche?" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 17:46 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Un altro naufragio con 53 morti nel Mediterraneo Sat, 19 Jan 2019 19:23:36 +0000 http://www.polisblog.it/post/422481/naufragio-mediterraneo-occidentale-53-morti http://www.polisblog.it/post/422481/naufragio-mediterraneo-occidentale-53-morti redazione Blogo.it redazione Blogo.it

naufragio mare di alborán mediterraneo occidentale 53 morti

Un altro naufragio con 53 morti è avvenuto nel Mediterraneo occidentale secondo quanto ha reso noto l'Unhcr. Dopo i 117 morti in mare, tra cui donne e bambini, denunciati ieri dai 3 superstiti del naufragio di un gommone al largo della Libia, oggi la notizia di un'altra tragedia della disperazione.

L'Unhcr, l'agenzia Onu per i rifugiati, che cita una Ong, spiega che il naufragio è avvenuto nei giorni scorsi nel Mare di Alboran: "Un sopravvissuto dopo essere rimasto in balia delle onde per oltre 24 ore, è stato soccorso da un peschereccio e sta ricevendo cure mediche in Marocco".

Le operazioni di ricerca non hanno dato risultati dopo che per diversi giorni navi di soccorso marocchine e spagnole hanno cercato l'imbarcazione ed eventuali sopravvissuti.

Il mare di Alboran si trova nella parte più occidentale del mar Mediterraneo, a nord della Spagna e a sud del Marocco.

PROSEGUI LA LETTURA

Un altro naufragio con 53 morti nel Mediterraneo é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:23 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Giallo sul 18enne italiano trovato morto a Parigi Sun, 20 Jan 2019 14:03:40 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614102/18enne-italiano-morto-a-parigi http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/614102/18enne-italiano-morto-a-parigi Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

18enne italiano morto a parigi

Un 18enne italiano di Ventimiglia è stato trovato morto a Parigi. Il cadavere del ragazzo sarebbe stato rinvenuto in un cantiere. La polizia francese ha avviato le indagini e sul corpo del ragazzo è stata disposta l'autopsia per risalire alle cause del decesso.

Il giovane italiano trovato morto a Parigi era un ragazzo modello, tanto bravo a scuola da essere ammesso in anticipo alla facoltà di Ingegneria Aerospaziale del Politecnico di Torino.

Il 18enne viveva a Ventimiglia con il nonno al quale prima di uscire per l'ultima volta da casa avrebbe detto che si stava recando a Torino. Come e perché si trovasse a Parigi è il primo quesito a cui dovranno rispondere gli investigatori.

PROSEGUI LA LETTURA

Giallo sul 18enne italiano trovato morto a Parigi é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 14:03 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Sanremo Young 2019, ecco la giuria (Anteprima Blogo) Sun, 20 Jan 2019 09:46:03 +0000 http://www.tvblog.it/post/1628662/sanremo-young-2019-la-giuria-anticipazioni-cast http://www.tvblog.it/post/1628662/sanremo-young-2019-la-giuria-anticipazioni-cast Hit Hit

Sanremo young 2019, ecco la giuria (Anteprima Blogo)

Venerdì 15 febbraio 2019, ad una settimana dalla conclusione del Festival della canzone italiana 2019, prende il via, sempre dal teatro Ariston di Sanremo, da dove si svolgerà anche quest'anno la kermesse canora più celebre del belpaese, la seconda edizione di Sanremo Young.

Il talent show canoro con protagonisti alcuni ragazzi alla ricerca della celebrità torna sempre con la conduzione di Antonella Clerici e ci torna con un carico di protagonisti totalmente nuovo, i cui provini sono in corso proprio in questi giorni. Il vincitore o la vincitrice del programma poi potrebbe partecipare d'ufficio alla prossima edizione di Sanremo giovani.

Ma non saranno solamente i ragazzi i nuovi volti a darsi battaglia dall'Ariston, ma nuova, sarà anche la giuria che li dovrà giudicare. TvBlog è in grado di anticiparvi i dieci componenti della giuria di Sanremo Young 2019. Partiamo da una vecchia ed indimenticata gloria della musica italiana Rita Pavone a cui andrà ad aggiungersi un ugola più giovane ovvero Noemi. Avremo poi nella giuria di Sanremo young 2019 altri due esponenti della musica italiana anni sessanta ovvero Shel Shapiro e Maurizio Vandelli (in coppia).

Proseguiamo poi a snocciolare i componenti della giuria di Sanremo Young 2019 con la soubrette Belen Rodriguez, quindi la sempre verde Amanda Lear, poi uno che di giurie di talent se ne intende Enrico Ruggeri, a cui si aggiungeranno Gigi D'Alessio, Baby K, il conduttore radiofonico Angelo Baiguini ed il comico Giovanni Vernia.

L'appuntamento con la prima emissione di Sanremo Young 2019 è previsto in diretta dal teatro Ariston di Sanremo venerdì 15 febbraio in prima serata su Rai1.

PROSEGUI LA LETTURA

Sanremo Young 2019, ecco la giuria (Anteprima Blogo) é stato pubblicato su Tvblog.it alle 09:46 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Dottoressa Giò, le ultime anticipazioni Sun, 20 Jan 2019 09:00:26 +0000 http://www.tvblog.it/post/1628507/dottoressa-gio-seconda-puntata-20-gennaio-2019-anticipazioni http://www.tvblog.it/post/1628507/dottoressa-gio-seconda-puntata-20-gennaio-2019-anticipazioni Paolino Paolino

Dopo il debutto (e la curiosità) della settimana scorsa, torna questa sera, 20 gennaio 2019, alle 21:20 su Canale 5 la nuova stagione della Dottoressa Giò, la fiction con Barbara D'Urso che torna ad indossare il camice della dottoressa Giorgia Basile a vent'anni dalla seconda stagione.

Dottoressa Giò, anticipazioni seconda puntata


Nella seconda puntata, in ospedale gli occhi sono tutti puntati su Zampelli (Marco Bonini), che sta per eseguire un intervento tramite un braccio robotico. Giò, invece, esegue la stessa operazione utilizzando il metodo tradizionale su Chiara (Eleonora D'Urso), moglie del celebre avvocato Mattioli (Fabrizio Coniglio): la donna è contenta perché sta aspettando un figlio, ma Giò le darà delle brutte notizie.

Intanto, la Torre (Camilla Ferranti), spinta da Monti (Christopher Lambert) ed aiutata da Francesca (Desirée Noferini), mette in atto un piano per screditare Giò agli occhi dell'opinione pubblica e soprattutto dell'assessore Caretti, colui che deve decidere se finanziare il progetto del polo robotico di Zampelli o il Centro antiviolenza per le donne della protagonista.

Francesca, inoltre, abbassa le difese con Giacomo (Filippo Gattuso), mentre Giò ha un altro ostacolo da affrontare, legato ancora una volta all'avvocato Mattioli.

Dottoressa Giò, streaming


E' possibile vedere la Dottoressa Giò in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, e sull'app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione On Demand.

Dottoressa Giò, social network


E' possibile commentare la Dottoressa Giò su Twitter, utilizzando l'hashtag #DottoressaGiò.

PROSEGUI LA LETTURA

Dottoressa Giò, le ultime anticipazioni é stato pubblicato su Tvblog.it alle 09:00 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
C'è posta per te: Maria "benedice" un amore lesbo Sat, 19 Jan 2019 23:02:21 +0000 http://www.tvblog.it/post/1628594/ce-posta-per-te-2019-amore-lesbo-debora-denise-mamma-mimma-pace-video http://www.tvblog.it/post/1628594/ce-posta-per-te-2019-amore-lesbo-debora-denise-mamma-mimma-pace-video Sebastiano Cascone Sebastiano Cascone

Maria De Filippi, oggi, sabato 19 gennaio 2019, a C'è posta per te, ha raccontato la storia di Denise che, da un anno, si è trasferita a Milano con la compagna Debora. Le due donne, che hanno deciso di sposarsi tra un mese, vogliono, però, l'approvazione di entrambe le famiglie. La ragazza siracusana ha inviato la busta, in Sicilia, per far 'pace' con mamma Mimma, papà Maurizio ed il fratello Gianni, che non hanno visto, di buon occhio, la relazione.

Denise: "Debora diventerà la mia famiglia. Se mi amate la dovete accettare".

Mamma Mimma: "Mi dovevi dare del tempo per accettare questa cosa. Voleva tutto e subito. Ad ogni chiamata, mi chiedeva: "Devi conoscerla". La compagna è troppo plateale, teatrale. Ogni cosa che fa la pubblica sui social. Di questo matrimonio, se ne è parlato subito. Le persone non finiscono mai di conoscersi. Con il ragazzo precedente è stata 8 anni assieme ed un anno di convivenza. Mia figlia non mi ha dato mai sintomo di questa tendenza".

Più elastico, come posizione, vista la giovane età, il fratello: "Sei andata via di casa dei genitori, loro hanno sofferto. Ci vuole rispetto. Non dico che devi pubblicare le foto. Noi pensiamo che mia sorella sia molto succube, che non è libera di esprimere le proprie opinioni"

La padrona di casa, abbatte immediatamente, ogni di ipocrisia cercando di far ragionare la testarda madre che non ha alcuna intenzione di partecipare alle nozze della figlia che ha l'unica 'colpa' di seguire il proprio cuore:

De Filippi: "Credo sia una questione di affettività, non di una o o di una a al nome. Lei pensa: "Se bacio questa donna sto rispettando l'amore che provo". Non crede di farti del male. Sua mamma è felice perché lei è felice. Capsci che non siamo di fronte ad un problema di salute. Basta che la vita vada in un verso che ti rende felice. E non ti preoccupare perché il paese parla a prescindere. Denise pretende solamente di non essere sola quel giorno in comune".

La conduttrice, prima dell'apertura della busta, riesce, però, a strappare, ai suoi ospiti, un invito a cena a casa dopo il sì ed una stretta di mano in studio 'come smacco a tutto il paese'. Solo Maria può!!!

PROSEGUI LA LETTURA

C'è posta per te: Maria "benedice" un amore lesbo é stato pubblicato su Tvblog.it alle 23:02 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Ora o mai più, tutti gli abbinamenti Sun, 20 Jan 2019 02:18:49 +0000 http://www.tvblog.it/post/1628622/ora-o-mai-piu-tutti-gli-abbinamenti-concorrenti-coach-della-seconda-edizione http://www.tvblog.it/post/1628622/ora-o-mai-piu-tutti-gli-abbinamenti-concorrenti-coach-della-seconda-edizione Fabio Morasca Fabio Morasca

Durante la prima puntata di Ora o mai più, il talent show condotto da Amadeus, tornato in onda su Rai 1 con la seconda edizione, abbiamo scoperto tutti gli abbinamenti tra concorrenti e coach. Gli abbinamenti, ovviamente, saranno validi per l'intera edizione che sarà composta da sei puntate.

Gli abbinamenti sono i seguenti:
- Michele Pecora e i Ricchi e Poveri;
- Jessica Morlacchi dei Gazosa e Red Canzian;
- Barbara Cola e Orietta Berti;
- Paolo Vallesi e Ornella Vanoni;
- Donatella Milani e Donatella Rettore;
- Annalisa Minetti e Toto Cutugno;
- Silvia Salemi e Marcella Bella;
- Davide De Marinis e Fausto Leali.

Alcune assegnazioni non sono del tutto casuali.

Jessica Morlacchi e Red Canzian, ad esempio, hanno in comune lo strumento che hanno sempre suonato ossia il basso. La Morlacchi l'ha suonato nei Gazosa mentre Canzian, ovviamente, nei Pooh. Durante la prima puntata, Jessica Morlacchi e Red Canzian si sono esibiti con un successo dei Pooh, Chi fermerà la musica.

Annalisa Minetti e Toto Cutugno, invece, hanno già collaborato insieme in passato, in occasione dell'edizione 2005 del Festival di Sanremo, alla quale presero parte con la canzone Come noi nessuno al mondo.

Donatella Milani e Donatella Rettore, ovviamente, hanno in comune il nome e, vista l'esibizione della prima puntata, poco altro.

Silvia Salemi e Marcella Bella, invece, sono entrambe siciliane. La loro esibizione in Nell'aria è stata la più premiata dai coach durante la prima puntata.

Dopo aver visto le esibizioni della prima puntata, alcune coppie avranno bisogno di più di una puntata per trovare il giusto affiatamento, quella composta da Davide De Marinis e Fausto Leali, su tutte.

PROSEGUI LA LETTURA

Ora o mai più, tutti gli abbinamenti é stato pubblicato su Tvblog.it alle 02:18 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Ascolti tv sabato 19 gennaio 2019 Sun, 20 Jan 2019 10:02:52 +0000 http://www.tvblog.it/post/1628670/ascolti-tv-sabato-19-gennaio-2019 http://www.tvblog.it/post/1628670/ascolti-tv-sabato-19-gennaio-2019 Giorgia Iovane Giorgia Iovane


Ascolta il nostro podcast!

Prime Time



  • Su Rai 1 Ora o mai più, prima puntata, ha registrato 3.520.000 telespettatori, share 18,45%.

  • Su Rai 2 N.C.I.S 1.208.000, 5.29%. S.W.A.T  ha registrato 1.189.000 telespettatori, share 5,27%.

  • Su Rai 3 Le parole della settimana ha registrato 1.637.000 telespettatori, share 7,24%. Quante storie di sera 982.000, 4,56%.

  • Su Canale 5 C'è Posta per Te, seconda puntata, ha registrato 5.173.000 telespettatori, share 27,36%.

  • Su Italia 1 Il film 'animazione Madagascar 2 ha registrato un netto di 1.255.000 telespettatori, share 5,60%.

  • Su Rete 4 Il film Riot - In Rivolta ha registrato un netto di 547.000 telespettatori, share 2,51%.

  • Su La7 Little Murders by Agatha Christie ha registrato 540.000 telespettatori, share 2,46%.

  • Su Tv8  Il film Il perfetto regalo di Natale ha registrato 333.000 telespettatori, share 1,5%.

  • Su Nove Il film High Crimes - Crimini di Stato ha registrato 284.000 telespettatori, share 1,3%.



Access Prime Time



  • Su Rai 1 Soliti Ignoti - Il ritorno ha registrato 4.699.000 telespettatori, share 20,93%


  • Su Rai 3 Blob ha registrato 1.087.000, 5,11%.

  • Su Canale 5 Striscia la notizia ha registrato 4.066.000 telespettatori, share 18,16%.

  • Su Italia 1 CSI ha registrato 818.000 telespettatori, share 3,70%.

  • Su Rete 4  Stasera Italia Weekend ha registrato nella prima parte 817.000, 3,72% e 817.000, 3,63%.

  • Su La7 Otto e mezzo ha registrato 1.028.000 telespettatori, share 4.59%.






Preserale



  • Su Rai 1 Matera 2019 - Open Future ha registrato 3.883.000 telespettatori, share 20,80%.



  • Su Canale 5 Avanti un altro! ha registrato nel segmento Avanti il primo 2.876.000 telespettatori, share 17,24% e nel game 3.622.000, 18,84%.

  • Su Italia 1 CSI: NY ha registrato 449.000 telespettatori, share 2,22%.

  • Su Rete 4 Tempesta d'amore ha registrato 787.000 telespettatori, share 3,81%.

  • Su La7 Il commissario Cordier ha registrato 344.000 telespettatori, share 2,02%.




Daytime (Mattina)



  • Su Rai 1 UnoMattina in Famiglia ha registrato un netto di 1633.000, 22,35%. Buongiorno Benessere 1.128.000 telespettatori, share 15,76%. Linea Verde Life 2.093.000, 14,01%.

  • Su Rai 2 Mezzogiorno in famiglia ha registrato nella prima parte 624.000 telespettatori, share 7,09% e nella seconda 1.140.000, 9,20%.

  • Su Rai 3 Il Sabato di Tutta Salute ha registrato 399.000 telespettatori, share 5,65%. Mi manda Rai Tre in + 417.000, 5,97%. Dopo il Tg .000, %. TgR Il Settimanale 971.000, 7,09%. Tg3 Petrarca 694.000, 4,19%. Tg3 Mediterraneo 789.000, 4,31%.

  • Su Canale 5  Forum ha registrato 1.201.000 telespettatori, share 11,88%.

  • Su Italia 1 Una Mamma per Amica ha registrato 172.000 telespettatori, share 2,42% e 307.000 3,32%.

  • Su Rete 4 Ricette all'italiana ha ottenuto 220.000 telespettatori, share 2,73%. Dopo il TG Ricette all'italiana 311.000, 2,29%. Parola di Pollice Verde 316.000, 1,83%.

  • Su La7  Omnibus 265.000, 4,53%, nel segmento News 104.000, 3,29% e nel Dibattito 319.000, 4,53%. Coffee Break 211.000, 3,01%. L'Aria che tira - Il diario 182.000, 2,25%. Belli dentro belli fuori 145.000, 1,23%. Magazine 7 131.000, 0,83%.




Daytime (Pomeriggio)



  • Su Rai 1 Linea Bianca ha registrato 2.243.000 telespettatori, share 12,95%. Passaggio a Nord Ovest 1.512.000, 9,79%. A Sua immagine 1.148.000, 8,07%.ItaliaSì 1.766.000, 12,84% e nella seconda parte 2.256.000, 14,82%. 

  • Su Rai 2 Unici 765.000, 4,70%. Sereno Variabile ha registrato 549.000 telespettatori, share 3,98%. 9-1-1 ha registrato un netto 934.000, 4,47%.

  • Su Rai 3 Tv Talk 1.281.000, 8,65%. Presa Diretta 813.000, 5,91%. Per un pugno di libri 776.000, 5,01%.

  • Su Canale 5 Beautiful 2.832.000, 15,41%. Amici di Maria De Filippi 3.038.000, 19,00%. Verissimo 2.685.000, 19,56% e nei Giri di Valzer 2.733.000, 18,55%.

  • Su Italia Il film Superman ha registrato un netto di 483.000 telespettatori, share 3,20%.

  • Su Rete 4 Lo sportello di Forum un netto di 1.08.000, 5,91%. Freedom ha registrato 531.000 telespettatori, 3,70% di share. Colombo 595.000, 4.14%.

  • Su La7 Il film Rush Hour 3 345.000, 2,14%. Il Commissario Cordier ha registrato 251.000 telespettatori, share 1,82%.




Seconda serata



  • Su Rai 1 Petrolio - Speciale ha registrato 714.000 telespettatori, share 9,72%.

  • Su Rai 2 SWAT  1.085.000, 5,34%. Tg2 Dossier ha registrato 390.000 telespettatori, share 2,45%.

  • Su Rai 3 Alla Lavagna 668.000, 3,47%. Commissari - Sulle tracce del male ha registrato nella presentazione 373.000, 2.88% e nel programma 478.000, 5,87%.


  • Su Italia 1 Lupin III - Ritorno alle origini ha registrato 522.000 telespettatori, share 2,69%.

  • Su Rete 4 Il film Danko ha registrato un netto di 401.000 telespettatori, share 3,29%.

  • Su La7 Little Murders by Agatha Christie ha registrato 438.000 telespettatori, share 3,33%.




TG



  • Tg1 ore 13:30 4.353.000, 23,75%; ore 20:00 4.990.000, 23,34%.

  • Tg2 ore 13:00 2.299.000, 13,79%; ore 20:30 2.299.000, 13,79%.

  • Tg3 ore 14:30 2.100.000, 12,14%; ore 19:00 1.841.000, 10,07%.

  • Canale 5 ore 14:45 3.053.000, 18,08%; ore 20:00 4.208.000, 19,61%.

  • Studio Aperto ore 12:25 1.550.000, 11,47%; ore 18:30 854.000, 5,33%.

  • Tg4 ore 12.00 465.000, 4,36%; ore 18:55 830.000, 4,62%.

  • Tg La7ore 14:00 621.000, 3,39%; ore 20:00 1.025.000, 4,78%.



PROSEGUI LA LETTURA

Ascolti tv sabato 19 gennaio 2019 é stato pubblicato su Tvblog.it alle 10:02 di Sunday 20 January 2019

]]> 0 Ghostbusters 3: l'attrice Leslie Jones attacca il nuovo film Sun, 20 Jan 2019 09:49:15 +0000 http://www.cineblog.it/post/871184/ghostbusters-3-leslie-jones-attacca-il-nuovo-film http://www.cineblog.it/post/871184/ghostbusters-3-leslie-jones-attacca-il-nuovo-film Pietro Ferraro Pietro Ferraro

Grande entusiasmo è scaturito dalla recente notizia che non ci sarà un altro Ghostbusters di Paul Feig, ma bensì un Ghostbusters 3 diretto da Jason Reitman, notizia accompagnata da un nostalgico teaser ufficiale di annuncio a confermare che il progetto è effettivamente in cantiere.

Nel frattempo l'attrice Leslie Jones, che nel reboot interpretava l'acchiappafantasmi Patty Tolan, ha recentemente utilizzato Twitter per lanciarsi in uno sfogo contro il nuovo film, definendolo "un insulto" e descrivendolo come qualcosa nello stile di Donald Trump.

 


 

L'insuccesso del reboot "Ghostbusters" continua ad essere in parte giustificato dall'intervento sul web di un esercito di cavernicoli maschilisti a cui è andato il sangue al cervello alla vista di quattro uomini rimpiazzati da quattro donne; forse a giustificare anche una corposa serie di recensioni positive del film che per il sottoscritto risultano assolutamente incomprensibili di fronte ad un'operazione reboot superflua, pacchiana e palesemente irrispettosa del film originale.

Tanto per essere chiari, il sottoscritto come premesso considera il reboot di Paul Feig pessimo, mentre l'idea di un quartetto di acchiappafantasmi al femminile è invece parsa da subito un'idea molto intrigante e dal grande potenziale. Cercare scusanti per il flop del reboot di Paul Feig celandosi dietro al becero maschilismo di un gruppetto di facinorosi sessisti da tastiera è ridicolo nonché offensivo dell'intelligenza dei molti fan del Ghostbusters originale che hanno semplicemente snobbato un'operazione goffa e malriuscita.

L'originale Ghostbusters di Ivan Reitman uscito nei cinema nel 1984 ha introdotto al mondo l'iconica squadra di acchiappafantasmi interpretati da Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis e Ernie Hudson. Il film ha generato un sequel, videogiochi, fumetti, serie tv d'animazione e il reboot del 2016 ambientato in un universo alternativo dove i Ghostbusters originali non sono mai esistiti, lanciando così una nuova squadra composta da Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Leslie Jones e Kate McKinnon.

Nonostante una critica particolarmente favorevole il nuovo Ghostbusters non ha avuto il successo sperato e Sony ha annunciato un altro reboot / revival. Questa volta però si è optato per un sequel diretto di Ghostbusters II del 1989, ambientato nel medesimo universo del film del 1984 e diretto da Jason Reitman, figlio di Ivan Reitman regista del film originale.

Il tweet di Leslie Jones mostra un'inesattezza, il nuovo Ghostbusters di Reitman a quanto pare vedrà un nuovo team di adolescenti composto da due ragazzi e due ragazze, quindi niente ritorno ad un team tutto al maschile. Comprendiamo lo sfogo dell'attrice che ha subito anche dei vigliacchi tweet razzisti, però il suo sfogo dovrebbe rivolgersi all'attacco sessista al reboot e non all'indirizzo di un progetto legittimo e decisamente molto più rispettoso del materiale originale del film a cui lei ha preso parte.

Non resta che attendere aggiornamenti sul nuovo Ghostbusters sperando di rivedere riunito il team di acchiappafantasmi originali, escluso ovviamente Harold Ramis scomparso nel 2014 e naturalmente Bill Murray permettendo, l'attore si è sempre dimostrato oltremodo riluttante, per usare un eufemismo, ad un suo ritorno al ruolo di Peter Venkman.

 

 

Fonte: THR

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Ghostbusters 3: l'attrice Leslie Jones attacca il nuovo film é stato pubblicato su Cineblog.it alle 09:49 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Star Wars 9: svelato il ruolo di Matt Smith? Sun, 20 Jan 2019 07:13:33 +0000 http://www.cineblog.it/post/871172/star-wars-9-matt-smith-rumor http://www.cineblog.it/post/871172/star-wars-9-matt-smith-rumor Pietro Ferraro Pietro Ferraro

Il ruolo di Matt Smith in Star Wars 9 potrebbe essere stato rivelato. A novembre si era diffusa una voce che avremmo visto Smith in una versione più giovane dell'Imperatore Palpatine, ma ora una nuova voce suggerisce che in realtà stia interpretando uno dei Cavalieri di Ren, che secondo voci insistenti che circolano da mesi avranno ampio spazio in "Star Wars 9".

Secondo le presunte fonti dal set dei Pinewood Studios, la squadra di Cavalieri di Ren di Kylo tornerà in "Star Wars 9" e Matt Smith sarà uno di loro. La notizia è cominciata a circolare dopo che Smith è stato avvistato sul set vestito con abiti scuri e con in mano una spada laser. Ovviamente stiamo parlando di un rumor che per il momento non ha avuto alcuna conferma ufficiale da parte di Lucasfilm o Disney.

Un ruolo di Smith come Cavaliere di Ren va ad aggiungersi alle voci precedenti sul citato ruolo di un giovane imperatore Palpatine e anche del secondo in comando del generale Hux. Tuttavia è stato anche riferito che Hux non avrà una parte molto importante nel film, che il suo potere è notevolmente diminuito dopo gli eventi di Star Wars 8 e che non sarà incluso nella seconda parte di questo sequel. A questo punto un ruolo come Cavaliere di Ren è il più plausibile visto che si suppone che sarà Richard E. Grant a prendere il ruolo di secondo in comando di Hux, ruolo descritto come un "tirannico generale del Primo Ordine".

J.J. Abrams è attualmente al lavoro sull'Episodio IX che sarà un film cruciale per la saga sotto diversi punti di vista: in primo luogo è il film finale dell'ultima trilogia ed epilogo della saga Skywalker, quindi i fan si attendono un finale soddisfacente; inoltre dovrebbe in qualche modo porre rimedio ad alcune delle scelte prese da Rian Johnson nel controverso "Gli Ultimi Jedi", scelte che hanno scatenato un putiferio tra i fan.

 

 

Fonte: Reddit

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Star Wars 9: svelato il ruolo di Matt Smith? é stato pubblicato su Cineblog.it alle 07:13 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Star Wars 9: Lucasfilm salva un fan film su Darth Vader Fri, 18 Jan 2019 17:21:50 +0000 http://www.cineblog.it/post/869397/star-wars-9-lucasfilm-salva-fan-film-su-darth-vader http://www.cineblog.it/post/869397/star-wars-9-lucasfilm-salva-fan-film-su-darth-vader Pietro Ferraro Pietro Ferraro

"Shards of the Past", popolare fan film su Darth Vader, realizzato dal famoso canale YouTube di "The Star Wars Theory", si è trovato recentemente al centro di una disputa per una violazione del copyright. Warner / Chappel Publishing, che gestisce la pubblicazione di Walt Disney Music, ha minacciato un'azione legale per la colonna sonora composta per il fan film Vader Episodio 1: Frammenti del Passato.

Prima di creare "Vader Episodio 1: Frammenti del Passato", il canale YouTube di "The Star Wars Theory" ha chiesto il permesso a Lucasfilm che ha dato il via a libera imponendo due restrizioni: divieto di crowdfunding e divieto di monetizzare il fan film su YouTube. A questo punto viste le restrizioni Toos, che gestisce il canale, ha deciso di finanziare autonomamente il film che è uscito il 20 dicembre e ha totalizzato quasi 7 milioni di visualizzazioni.

Sin qui tutto è filato liscio, fino a quando Toos ha ricevuto un avvertimento dalla Disney riguardante una violazione di copyright per la musica che secondo loro somigliava troppo al tema musicale "Imperial March" di John Williams. Toos per realizzare le musiche del fan film aveva ingaggiato a suo tempo un compositore cha ha creato una partitura originale, ma ispirata al lavoro di Williams, tenendo al corrente Lucasfilm sulla realizzazione del film.

La minaccia di un'azione legale da parte di Disney ha spinto l'editore ha minacciare di eliminare l'intero canale YouTube di "The Star Wars Theory". A questo punto molti fan si sono schierati con Toos e hanno lanciato una campagna con la minaccia di boicottare Star Wars 9 e qualsiasi progetto futuro a meno che Disney e Warner / Chappel non si fossero scusati per il comportamento tenuto nei confronti del canale YouTube di "The Star Wars Theory".

Dopo la "maretta" scatenatasi tra i fan, un rappresentante di Lucasfilm è intervenuto è ha fatto ritirare la disputa sul copyright che incombeva su "Vader Episodio 1: Frammenti del Passato". I fan di Star Wars di tutto il mondo hanno iniziato a diffondere il caso di Toos sui social media e sembra che le minacce di un potenziale boicottaggio di "Star Wars 9" e futuri progetti siano giunte a chi di dovere.

A seguire potete guardare il fan film su Darth Vader fornito di sottotitoli in italiano, un lavoro che sprizza passione per Star Wars da ogni singola scena. Ambientazione immersiva e una credibile dinamica tra Palpatine e Vader carica di un pathos che richiama i migliori momenti della saga di George Lucas. "Frammenti dal Passato" visto all'interno del formato "fan film" è visivamente una spanna sopra la media, se poi si vuole cercare il pelo nell'uovo il film in fase di dialoghi soffre di alcune ingenuità tipiche, ma il lavoro fatto sulla messinscena è così accurato che alla fine si passa sopra qualche inevitabile pecca, ma possiamo garantire che i fan dell'iconica "galassia lontana lontana" si sentiranno a casa.

 

 

[Per visionare il video con sottotitoli in italiano clicca sull'immagine in alto]

 

 

 

Fonte: WeGotThisCovered

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Star Wars 9: Lucasfilm salva un fan film su Darth Vader é stato pubblicato su Cineblog.it alle 17:21 di Friday 18 January 2019

]]>
0
Hozier- Wasteland, Baby! è il nuovo album (tracklist) Sat, 19 Jan 2019 16:07:16 +0000 http://www.soundsblog.it/post/567935/hozier-wasteland-baby-nuovo-album-tracklist-canzoni-cover http://www.soundsblog.it/post/567935/hozier-wasteland-baby-nuovo-album-tracklist-canzoni-cover Alberto Graziola Alberto Graziola

Hozier, all'anagrafe Andrew Hozier-Byrne, pubblicherà il suo nuovo album il 1 marzo 2019. Il cantante / cantautore irlandese ha condiviso la copertina di Wasteland, Baby! sui social media e poi ha rivelato la tracklist completa. Come previsto, include l'attuale singolo "Movement" e un paio di canzoni del suo EP Nina Cried Power (la title track e "Shrike").

"Sono entusiasta nell'annunciare che il mio nuovo album Wasteland, Baby! sarà pubblicato il 1 marzo. L'album ha avuto più di un anno di lavoro ed è un piacere finalmente svuotare le mie tasche e condividere il lavoro. Voglio ringraziare sinceramente i fan e chi mi ascolta per il loro continuo supporto"

Qui sotto, a seguire, la tracklist ufficiale. In apertura post la cover del disco.

1. Nina Cried Power (featuring Mavis Staples)

2. Almost (Sweet Music)

3. Movement

4. No Plan

5. Nobody

6. To Noise Making (Sing)

7. As It Was

8. Shrike

9. Talk

10. Be

11. Dinner & Diatribes

12. Would That I

13. Sunlight

14. Wasteland, Baby!

PROSEGUI LA LETTURA

Hozier- Wasteland, Baby! è il nuovo album (tracklist) é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 16:07 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Camilla Ferranti smentisce il matrimonio con Christopher Lambert: "Viviamo il presente" Sun, 20 Jan 2019 10:12:14 +0000 http://www.gossipblog.it/post/593011/christopher-lambert-camilla-ferranti-matrimonio-smentito http://www.gossipblog.it/post/593011/christopher-lambert-camilla-ferranti-matrimonio-smentito marcellofilograsso marcellofilograsso

Sono stati presentati ufficialmente solo sette giorni fa davanti alle telecamere di Domenica Live, il contenitore del dì di festa condotto da Barbara d'Urso e già intorno alla coppia si erano scatenati i primi rumors che volevano Camilla Ferranti e Christopher Lambert all'altare.

In realtà non è vero nulla di tutto questo, tant'è vero che la diretta interessata ha dovuto smentire nel corso di un'intervista a Vero:

L’equivoco nasce dal fatto che Christopher mi ha regalato un bellissimo anello, ma vi garantisco che non è legato a nessun matrimonio ma è semplicemente un simbolo del nostro legame.

Ha aggiunto l'attrice
Viviamo il presente, giorno dopo giorno. Credo che questo sia il modo migliore per poter vivere un rapporto. Le aspettative, secondo me, alla lunga distruggono le relazioni.

I due si sono conosciuti sul set de La dottoressa Giò con Barbara d'Urso, in onda la domenica sera su Canale 5.

PROSEGUI LA LETTURA

Camilla Ferranti smentisce il matrimonio con Christopher Lambert: "Viviamo il presente" é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 10:12 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Nicolò Bettarini, condannati i 4 giovani aggressori Sat, 19 Jan 2019 10:25:24 +0000 http://www.gossipblog.it/post/592999/nicolo-bettarini-condanne-aggressione http://www.gossipblog.it/post/592999/nicolo-bettarini-condanne-aggressione marcellofilograsso marcellofilograsso

Sono giunte le condanne nei confronti dei quattro giovani accusati dell’aggressione a Nicolò Bettarini, figlio dell’ex calciatore Stefano e della conduttrice  Simona Ventura, che ha avuto luogo alla discoteca Old Fashion di Milano. Pene dai 5 ai 9 anni di carcere, il pm Elio Ramondini aveva chiesto dieci anni a tutti gli imputati. A emettere la sentenza è stato il gup di Milano, Guido Salvini.

Rinunciamo a qualsiasi risarcimento, noi volevamo solo che fosse fatta giustizia e giustizia è stata fatta”. Così ha dichiarato Niccolò Bettarini, che era visibilmente emozionato dopo la sentenza. L'1 luglio Bettarini era stato aggredito all’esterno della discoteca milanese, ricevendo ben otto coltellate.

La pena più severa è stata comminata a  Davide Caddeo, il 29enne accusato di tentato omicidio per aver dato tutte le otto coltellate; 5 anni a Andi Arapi, l’unico ad avere ottenuto i domiciliari. Cinque anni e mezzo ad Alessandro Ferzoco, infine Albano Jakej dovrà scontare 6 anni e mezzo.

PROSEGUI LA LETTURA

Nicolò Bettarini, condannati i 4 giovani aggressori é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 10:25 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Corona: "Silvia Provvedi mi ha tradito con Fedez" Sun, 20 Jan 2019 09:12:00 +0000 http://www.gossipblog.it/post/593007/fabrizio-corona-silvia-provvedi-fedez-chiara-ferragni-smentita http://www.gossipblog.it/post/593007/fabrizio-corona-silvia-provvedi-fedez-chiara-ferragni-smentita marcellofilograsso marcellofilograsso

Nella puntata di Verissimo di sabato scorso, Fabrizio Corona ha lanciato una bomba da Silvia Toffanin da far tremare le vene e i polsi: secondo l'ex re dei paparazzi la metà del duo Le Donatella Silvia Provvedi lo avrebbe tradito con Fedez.

Il gossip ha agitato il mondo del web, con un utente che ha chiesto direttamente a Chiara Ferragni, moglie di Federico Lucia, se fosse vero. "Ma ti pare?", ha risposto su Instagram la diretta interessata.

Nel corso dell'intervista rilasciata alla moglie di Piersilvio Berlusconi, Fabrizio Corona ha perso un dente, probabilmente frutto delle precedenti aggressioni legate al periodo in cui era in carcere.

PROSEGUI LA LETTURA

Corona: "Silvia Provvedi mi ha tradito con Fedez" é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 09:12 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Gli charm Pandora per San Valentino 2019 Sun, 20 Jan 2019 10:15:26 +0000 http://www.fashionblog.it/post/580822/charm-pandora-san-valentino-2019 http://www.fashionblog.it/post/580822/charm-pandora-san-valentino-2019 SerenaVasta SerenaVasta

I gioielli Pandora sono un must have, sono trendy, bellissimi e luccicanti e ci permettono di personalizzare i bijoux che indossiamo trasformandoli in dei veri amuleti. Una delle collezioni più attese dell’anno è quella degli charm Pandora per San Valentino 2019, accessori romantici, originali e bellissimi, disponibili in vari modelli e colori, che renderanno il vostro bracciale unico e ancora più prezioso. Pandora ci propone una vasta gamma di braccialetti componibili tra cui il nuovo modello Reflexions che è piatto e sottile, elegante e con bellissimi charm dedicati, ma anche modelli rigidi e con il cordoncino in pelle in vari colori.

Pandora è un marchio che è riuscito ad arrivare al cuore delle donne, i suoi gioielli sono tra i più amati e richiesti e ogni anno c’è sempre quel pezzo, quel ciondolo o quella collanina a cui diventa impossibile resistere. I nuovi charm Pandora per San Valentino 2019 sono molto carini e si può scegliere tra tanti soggetti e fantasie, da quelli più semplici e minimal a quelli con i cristalli colorati oppure smaltati.

Molto carina anche la romantica linea con Minnie e Topolino che si può regalare a vicenda tra innamorati, ma anche tutti i simboli dell’amore come cuoricini, Cupido e le sue frecce, i ciondolini smaltati, il soldatino di piombo e i dadi con le lettere loved. Tra i charm più belli c’è la sfera con i cuori e i brillantini in rosa, fucsia, viola e bianchi, con gli stessi colori c’è anche una sferetta con un cuore trafitto da una freccia.

Molto belli anche i ciondoli apribili come il forziere con dentro un cuore e il cuoricino trafitto da una freccia che si può aprire e poi i ciondoli smaltati con i componenti mobili.

Sfogliate la nostra fotogallery e ammirate tutti i charm Pandora per San Valentino 2019.

PROSEGUI LA LETTURA

Gli charm Pandora per San Valentino 2019 é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 10:15 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Come aiutare chi soffre di depressione Sun, 20 Jan 2019 10:00:18 +0000 http://www.benessereblog.it/post/187343/come-aiutare-chi-soffre-depressione http://www.benessereblog.it/post/187343/come-aiutare-chi-soffre-depressione Manuela C. Manuela C.

Come aiutare chi soffre di depressione

Non è facile per famigliari, parenti e amici aiutare una persona che soffre di depressione. Il dubbio è sempre quello fra lasciargli i suoi spazi e i suoi tempo o spronarlo a passare oltre. Questo, ovviamente, se parliamo di depressione clinica, la depressione vera e propria, un disturbo psichico e non di semplice tristezza. Purtroppo molte persone scambiano uno stato d'animo normale di "tristezza" con la depressione. Comunque sia, non esiste una formula univoca per dire a famigliari e amici come comportarsi con una persona depressa: ogni paziente è un caso a se stante.

Depressione: errori da non fare

Ecco alcuni errori che parenti e amici non dovrebbero fare in caso di pazienti affetti da depressione:

  • non banalizzare o sminuire le cause: la depressione non è provocata dallo stress del lavoro, da problemi famigliari o dal cambiamento di stagione. Se fossero queste le cause della depressione, saremmo tutti malati
  • non dare la colpa della depressione al carattere del malato o da fattori esterni: in questo modo si peggiora la frustrazione del malato, si accentua il fatto che si sentano non capiti
  • non pensare che la depressione dipenda dalla volontà: molto spesso i famigliari e gli amici sono convinti che la depressione scaturisca tutta dalla scarsa volontà del paziente. Quante volte si sentono persone che sostengono che quella persona depressa lo faccia apposta, che approfitta della situazione e degli altri, che non si sta sforzando abbastanza per uscirne, che il malato dovrebbe fare di più...
  • non inneggiare all'ottimismo: il malato è depresso, non incapace di intendere e volere. Continuare a dirgli che va tutto bene e che non deve preoccuparsi quando chiaramente non è così, sortisce solamente l'effetto opposto
  • non sollecitarlo: è anche inutile cercare di farlo sentire in colpa, di farlo vergognare perché non riesce a fare nulla o istigarlo a compiere uno sforzo che è al di là della sua portata in quel momento. Chi soffre di depressione sa tutto questo e il fatto di continuare a incitarlo a fare ciò che non riesce genera ancora più frustrazione, abbassando l'autostima e aumentando il senso di solitudine e incomprensione
  • non mettete da parte del tutto la vostra vita: aiutare va bene, annullarsi no. Il rischio è che quello che poi cadiate anche voi in depressione, generando un circolo vizioso

Depressione: ecco cosa fare

Qui, invece, troverete qualche consiglio su cosa debbano fare parenti o amici per aiutare chi soffre di depressione:

  • accettare il fatto che la depressione è una malattia
  • capire che la mancata volontà o la carenza di energia che spinge un depresso a non riuscire a fare nulla non dipende dalla volontà della persona, ma sono i sintomi stessi della sua malattia
  • bisogna essere comprensivi e empatici, far capire che si è lì nel momento del bisogno, ma senza imporre un aiuto non voluto
  • prediligete aiuti in senso pratico: fategli da mangiare, portategli qualcosa di buono da mangiare, aiutate a mettere a posto la casa, senza parlare, ma agendo. Aiutatelo anche a ricordarsi di prendere le eventuali medicine prescritte dal medico e controllate che effettui le normali attività quotidiane (lavarsi, mangiare, vestirsi...)
  • se non sapete cosa dire, meglio tacere e ascoltare
  • quando mostra dei miglioramenti, cercate di coinvolgerlo (senza forzarlo) a fare le attività che più gli piacciono. Idem dicasi per i rapporti sociali, meglio se iniziando in principio con gruppi di aiuto
  • non permettetegli di prendere decisioni importanti in fase depressiva
  • controllate sempre eventuali segnali che possano indicare un effettivo rischio di suicidio durante gli episodi depressivi più gravi
  • controllate anche eventuali segnali di nuove crisi depressive

Foto | iStock

PROSEGUI LA LETTURA

Come aiutare chi soffre di depressione é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 10:00 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Idrocefalo nel cane: quali sono i sintomi Sun, 20 Jan 2019 10:00:45 +0000 http://www.petsblog.it/post/160437/idrocefalo-cane-sintomi-veterinario-petsblog http://www.petsblog.it/post/160437/idrocefalo-cane-sintomi-veterinario-petsblog Dottoressa Veterinaria Manuela Dottoressa Veterinaria Manuela

Idrocefalo cane: Chihuahua

Una malattia congenita che si vede con una certa frequenza nel Chihuahua è l'idrocefalo. In realtà l'idrocefalo nel cane lo si vede anche in altre razze come il Carlino, il Bulldog inglese, lo Yorkshire Terrier, il Barboncino, il Volpino, il Pinscher o anche il Boston Terrier. L'idrocefalo è una malattia congenita con accumulo di liquido cefalo rachidiano nel sistema ventricolare. Solitamente nei ventricoli c'è una piccola quantità di liquido cefalo rachidiano. Se il sistema di drenaggio non funziona correttamente, il liquido finisce con l'accumularsi, i ventricoli si dilatano, schiacciano il cervello e questi preme sul cranio.

Quindi abbiamo il cervello compresso e la scatola cranica che si deforma e diventa gonfia, a cupola (questo nei cuccioli piccoli in quanto le ossa del cranio non sono ancora molto dure).

Idrocefalo cane: sintomi e segni clinici

L'idrocefalo nel cane può essere:

  • congenito: forma più comune
  • acquisito: causato da traumi, processi infiammatori del sistema nervoso o tumori

In particolare, nel Chihuahua, oltre all'idrocefalo, è spesso anche presente la fontanella aperta. Nella maggior parte dei casi l'idrocefalo viene provocato dall'ostruzione del flusso del liquido cefalo rachidiano, ma ogni tanto capita che sia causato dall'aumento di produzione di tale liquido. Nei casi più gravi di idrocefalo, i cuccioli sopravvivono solamente pochi mesi. Nelle forme meno gravi, invece, da cuccioli potrebbero non esserci sintomi, salvo poi comparire all'anno di età o poco più. Rare volte la malattia è asintomatica.

I sintomi di idrocefalo nel cane sono:

  • crescita diminuita
  • abbattimento
  • depressione
  • il cane preme la testa contro il muro
  • barcollamenti
  • incoordinazione motoria
  • deficit di vista
  • deficit di udito
  • maneggio
  • il cane abbaia senza motivo
  • testa ruotata
  • convulsioni

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

PROSEGUI LA LETTURA

Idrocefalo nel cane: quali sono i sintomi é stato pubblicato su Petsblog.it alle 10:00 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Roma-Torino 3-2: i video dei gol e gli highlights Sat, 19 Jan 2019 15:27:34 +0000 http://www.calcioblog.it/post/768933/roma-torino-video-gol-highlights http://www.calcioblog.it/post/768933/roma-torino-video-gol-highlights Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

16.33 - La Roma torna in vantaggio a pochi minuti dalla rete di Ansaldi che aveva riportato la partita ad un pareggio. È stato Stephan El Shaarawy a segnare la quinta rete di questo match, accogliendo nel migliore dei modi il pallone lanciatogli da Lorenzo Pellegrini e mandandolo in rete al 73'. Qui il video.

16.28 - Risultato riequilibrato grazie al gol di Cristian Ansaldi, che fa recuperare la sua Torino mandando la palla in porta al 67'. Roma-Torino 2-2.

16.12 - A pochi minuti dall'avvio del secondo tempo, il Torino recupera terreno. Tomas Rincon intercetta un rimbalzo e riesce a mandare la palla in rete al 51'. Qui il video.

15.36 - Secondo gol per la Roma nei primi 35 minuti dall'avvio del match. A mandarla in porta al 34' è stato Aleksandar Kolarov, che ha saputo sfruttare al meglio il rigore concesso alla Roma dopo il fallo commesso da Salvatore Sirigu del Torino. Qui il video.

15.17 - È la Roma ad andare subito in vantaggio grazie alla rete di Nicolo Zaniolo al 16' dal calcio di inizio. Zaniolo era la persona giusta al momento giusto: la palla gli è arrivata davanti e con un tiro è entrata perfettamente in porta! Qui il video.

Roma-Torino: le formazioni ufficiali

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Lo. Pellegrini; Ünder, Zaniolo, Kluivert; Dzeko. All. Di Francesco

TORINO (3-4-3): Sirigu; Lyanco, N'Koulou, Djidji; De Silvestri, Rincon, Ansaldi, Ola Aina; Iago Falque, Belotti, Parigini. All. Mazzarri

PROSEGUI LA LETTURA

Roma-Torino 3-2: i video dei gol e gli highlights é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 15:27 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Inter-Sassuolo 0-0: gli highlights della partita Sat, 19 Jan 2019 22:02:06 +0000 http://www.calcioblog.it/post/768989/inter-sassuolo-video-gol-highlights http://www.calcioblog.it/post/768989/inter-sassuolo-video-gol-highlights Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Inter-Sassuolo 0-0: highlights secondo tempo

Il secondo tempo di Inter-Sassuolo si apre con Peluso che al 48’ rischia di fare autogol: anticipa Consigli pronto all'uscita e per poco non manda in svantaggio i suoi. Al 56' è provvidenziale l’intervento di Handanovic che para un colpo di testa da due passi di Boateng, ben servito da un cross dalla sinistra di Locatelli.

Al 71’ si vede l’Inter con Icardi: il capitano stacca di testa in area avversaria mandando però la palla al lato, non di poco. All'84' è Martinez, appena entrato al posto di Politano, che prova a concludere di testa ma il tiro è centrale e Consigli ha vita facile.

Nel primo dei 3 minuti di recupero concessi l’ultima occasione da gol firmata Sassuolo con Handanovic che ancora una volta non si fa trovare impreparato su gran sventola di Boga. Due minuti prima Boateng in spaccata aveva cercato di intercettare un traversone in area dello stesso Boga senza riuscirci.

Inter-Sassuolo 0-0: highlights primo tempo

Inter-Sassuolo 0-0 alla fine di un primo tempo in cui per lunghi tratti sono stati protagonisti gli ospiti. Il Sassuolo è apparso intraprendente fin dai primi minuti: al 14' Locatelli sfruttando uno svarione della difesa nerazzurra si trova davanti alla porta ma da buona posizione calcia al lato.

Al 20' Boateng prova un destro a giro che Handanovic respinge senza troppi problemi. L'Inter è apparsa più in palla negli ultimi 15-20 minuti della prima frazione di gioco, a partire dall'azione di Perisic che al 27', sul filo del fuorigioco, da destra cerca di incrociare sul palo lontano ma la palla esce fuori.

Al 31' sempre per l'Inter è Politano a sfiorare il gol tirando di controbalzo su passaggio in profondità di Perisic: solo i pronti riflessi di Consigli evitano al Sassuolo di andare sotto. Consigli viene impegnato di nuovo da Vecino al 40': sfruttando un errore di disimpegno del Sassuolo, il centrocampista uruguaiano sferra un sinistro a incrociare che trova però pronto il portiere ospite.

La campagna BUU

Prima del match le due squadre hanno voluto dare un messaggio contro il razzismo negli stadi, dopo i cori contro Koulibaly nella partita Inter-Napoli del 26 dicembre. La società nerazzurra ha lanciato la campagna anti-discriminazioni con un BUU al razzismo (acronimo di Brothers Universally United, cioè Fratelli Universalmente Uniti).

Allo stadio erano presenti 11mila bambini delle scuole "che saranno gli adulti di domani" ha detto a Dazn l’A.d. interista Beppe Marotta. "Speriamo capiscano quali sono gli autentici valori del calcio" ha aggiunto il dirigente. Inter e Sassuolo sono scese in campo con una patch speciale sulla manica sinistra.

Inter-Sassuolo | Tabellino

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino (37' s.t. Borja Valero), Brozovic; Politano (36' s.t. Martinez), Joao Mario (15' s.t. Nainggolan), Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Ranocchia, Gagliardini, Candreva, Dalbert, Miranda, Vrsaljko. Allenatore: Spalletti.

Sassuolo (4-1-4-1): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Sensi (31' s.t. Magnanelli); Berardi, Duncan (28' s.t. Bourabia), Locatelli, Djuricic (17' s.t. Boga); Boateng. A disposizione: Babacar, Ferrari, Satalino, Pegolo, Brignola, Lemos, Adjapong, Dell'Orco, Matri. Allenatore: De Zerbi.

Direttore di gara: Pairetto di Torino.

Note. Ammoniti: Brozovic (I), Sensi, Rogerio, Peluso (S). Recupero: Primo tempo 2', secondo tempo 3'. Calci d'angolo: 11-0 Inter.

PROSEGUI LA LETTURA

Inter-Sassuolo 0-0: gli highlights della partita é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 22:02 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Debutto da incubo per il nuovo esame per la patente Sun, 20 Jan 2019 09:00:58 +0000 http://www.motoblog.it/post/948874/nuovo-esame-per-la-patente-il-debutto-e-da-incubo http://www.motoblog.it/post/948874/nuovo-esame-per-la-patente-il-debutto-e-da-incubo Francesco Pepe Francesco Pepe

patente moto

L'esordio del nuovo esame pratico per conseguire le patenti A1, A2 e A non è stato certamente dei migliori. Dalla Motorizzazione di Roma Laurentina non arrivano esiti positivi ma il Direttore Paolo Amoroso sembra essere fiducioso:

"È stata anche colpa dell'emozione del primo giorno" - ha dichiarato.

Emozione o meno, i bocciati, dopo la prima giornata di esami, sono 9 su 10. Testimoni parlano di ragazzini rassegnati, appoggiati alle loro moto, mentre guardano il percorso senza capirci granché. Si tratta del debutto del nuovo esame pratico pubblicato, con un decreto ministeriale, il 26 settembre 2018.

Due i tracciati proposti. Il primo è da eseguire a bassissima velocità, in modo che lo slalom fra i coni e il passaggio attraverso il corridoio, di dimensioni tutt'altro che generose, non duri meno di 15 secondi. Gli esaminatori sono intransigenti. Basta toccare un birillo o sforare con i tempi per essere bocciati. E i ragazzi, a quanto pare, mancano di padronanza del mezzo.

Passare il primo percorso era già un'impresa per pochi, uscire indenni dal secondo sembra essere una missione impossibile. I pochi candidati arrivati al secondo round godono della spiegazione esaustiva degli esaminatori ma la segnaletica sull'asfalto, risalente alla vecchia prova, confonde le idee di uno dei ragazzi. Ecco fatto: esame da rifare. Solamente un Highlander riesce nell'impresa. Adesso lo attende un'ultima prova, quella su strada, che rimane, però, invariata rispetto al passato.

"Questo nuovo sistema porta a un incremento della difficoltà della prova. È impegnativo, non ci sono dubbi. Ci vuole una grande preparazione tecnica".

Questo è quanto ha dichiarato il Direttore della Motorizzazione di Roma, Paolo Amoroso, lasciando intendere che passare dalla scuola guida è praticamente tappa obbligata. Vuoi perché gli esami si fanno sempre più difficili ed esercitarsi diventa fondamentale, vuoi perché gli sportelli degli uffici hanno sempre meno personale disponibile e i tempi si allungano a dismisura ogni giorno che passa.

PROSEGUI LA LETTURA

Debutto da incubo per il nuovo esame per la patente é stato pubblicato su Motoblog.it alle 09:00 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Marchionne nell'Automotive Hall of Fame Sun, 20 Jan 2019 09:00:35 +0000 http://www.autoblog.it/post/965178/sergio-marchionne-il-grande-manager-inserito-nellautomotive-hall-of-fame http://www.autoblog.it/post/965178/sergio-marchionne-il-grande-manager-inserito-nellautomotive-hall-of-fame Tommaso Marcoli Tommaso Marcoli

Sergio Marchionne

Sergio Marchionne verrà inserito nella Automotive Hall of Fame nel corso del 2019. Il suo nome figurerà così accanto a quello di Karl Benz, Rudolph Diesel, Robert Bosch, Enzo Ferrari, Giovanni Agnelli e tutte le altre grandi personalità che nel corso della lunga storia dell'automobilismo, hanno saputo dare un contributo rilevante per la crescita e lo sviluppo di questo settore.

L'ex AD del gruppo FCA, scomparso improvvisamente lo scorso luglio, viene celebrato per la sua grande opera di salvataggio che ha permesso a Fiat e Chrysler non solo di sopravvivere, ma di fondersi in uno dei gruppi automobilistici più solidi e proficui del mondo.

"Sergio Marchionne è stato il visionario dirigente che ha orchestrato la fusione di due società in difficoltà come lo erano Fiat e Chrysler, dando vita così a uno dei gruppi più profittevoli dell'industria automobilistica. Marchionne è anche considerato come uno dei manager più audaci della sua generazione, grazie al suo acume per gli affari e alla sua capacità di affrontare problemi impegnativi in modo schietto e franco". Così l'Automotive Hall of Fame giustifica la decisione di inserire il manager italiano nella illustre lista.

Gli altri tre nomi che nel 2019 entreranno nella Hall of Fame sono Janet Guthrie, in quanto prima donna a partecipare alla 500 Miglia di Indianapolis nel 1976; Richard E. Dauch fondatore della American Axle Manufacturing scomparso nel 2013 e Pat Ryan: illustre figura nel settore finanziario dell’auto negli anni ’60.

L'ultimo italiano prima di Sergio Marchionne ad essere inserito nella Automotive Hall of Fame è stato, nel 2007, Sergio Pininfarina: imprenditore che per anni ha tenuto il timone della storica carrozzeria di famiglia.

PROSEGUI LA LETTURA

Marchionne nell'Automotive Hall of Fame é stato pubblicato su Autoblog.it alle 09:00 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Mick Schumacher in Ferrari Driver Academy Sat, 19 Jan 2019 17:23:50 +0000 http://www.motorsportblog.it/post/163803/mick-schumacher-in-ferrari-driver-academy-e-ufficiale http://www.motorsportblog.it/post/163803/mick-schumacher-in-ferrari-driver-academy-e-ufficiale Rosario Scelsi Rosario Scelsi

La famiglia della Ferrari Driver Academy si arricchisce del nome di Mick Schumacher. Il pilota tedesco, figlio del sette volte campione del mondo di Formula 1 Michael Schumacher e della moglie Corinne Betsch, entra così nel mondo del "cavallino rampante", dove il padre ha scritto pagine di grandissimo splendore.

A dare notizia del contratto siglato è oggi lo stesso sito web della Ferrari, che annuncia come già a partire dalla prossima settimana il giovane campione di Formula 3 Europa 2018 sarà impegnato con i compagni della FDA nelle attività di preparazione pre-stagione.

Insieme a Mick fanno parte del programma sportivo di Maranello i piloti Giuliano Alesi e Callum Ilott (impegnati anch'essi in Formula 2), Marcus Armstrong e Robert Shwartzman (che gareggeranno nel campionato FIA Formula 3), Enzo Fittipaldi (che sarà impegnato nel FIA Formula Regional Europe) e Gianluca Petecof (in gara nella FIA Formula 4 in Italia e Germania).

Ferrari Driver Academy ha come scopo quello di formare i giovani piloti selezionati dal punto di vista agonistico, umano e professionale, per prepararli ad un approdo in Formula 1 e alla Scuderia Ferrari.

Queste le parole con cui Mattia Binotto, Team Principal della Scuderia Ferrari, commenta l'arrivo di Mick Schumacher: "Per chi come me lo ha visto nascere ha sicuramente un significato emotivo particolare accoglierlo in Ferrari, ma lo abbiamo scelto per il suo talento e per le qualità umane e professionali che ha messo già in mostra malgrado la giovane età".

Ecco come Mick Schumacher commenta l'ingresso nella grande famiglia del "cavallino rampante": "Sono felicissimo di aver raggiunto un accordo con Maranello e del fatto che il mio prossimo futuro nelle competizioni automobilistiche sia in rosso, entrando a far parte della Ferrari Driver Accademy e così anche della famiglia della Scuderia Ferrari. Questo è un altro passo nella giusta direzione e potrò solo beneficiare dell'immensa competenza che c'è lì. Sicuramente farò di tutto per poter apprendere tutto ciò che mi può aiutare a raggiungere il mio sogno: correre in Formula 1".

"È più che ovvio - aggiunge il talentuoso figlio di Michael - che Ferrari abbia un posto enorme nel mio cuore fin da quando sono nato e in quello della nostra famiglia. Sono felice anche a livello personale per questa opportunità. Vorrei ringraziare la mia famiglia, gli amici e i partner che mi hanno supportato e aiutato ad arrivare a questo punto".

PROSEGUI LA LETTURA

Mick Schumacher in Ferrari Driver Academy é stato pubblicato su Motorsportblog.it alle 17:23 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
MotoGP, Ducati “rossa” marcata “Mission Winnow” Sat, 19 Jan 2019 11:00:51 +0000 http://www.motoblog.it/post/948867/motogp-ducati-rossa-marcata-mission-winnow-svolta-phillip-morris http://www.motoblog.it/post/948867/motogp-ducati-rossa-marcata-mission-winnow-svolta-phillip-morris Massimo Falcioni Massimo Falcioni

MotoGP, Ducati “rossa” marcata “Mission Winnow”. Svolta Phillip Morris

La presentazione del Team Ducati MotoGP 2019 fatta ieri sera al Cube di Neuchatel in Svizzera porta significative novità sul piano dell’immagine e, soprattutto, nella sostanza. Poco show vecchia maniera, tanta “roba” nuova, soprattutto da scoprire nelle prossime evoluzioni: questo in sintesi è il succo di quanto proposto da Ducati – con l’ok Audi – per accogliere la svolta della Phillip Morris, title sponsor della Rossa in MotoGP con la dicitura “Mission Winnow”.

Cos’è Mission Winnow (si pronuncia “win”-“oh”)? E’ un marchio della potente multinazionale Made in Usa al di fuori dei noti prodotti della casa di sigarette, impegnata – con una piattaforma globale -ad espandersi in nuovi segmenti del mercato investendo nell’innovazione, nella ricerca scientifica e tecnologica con l’obiettivo di un … “futuro migliore”, senza…. fumo. Capito? No.

Traduciamo: Winnow significa “spulare” e si richiama alla rimozione della pula dai chicchi di grano. Qui si estende il concetto con il significato di “scartare il superfluo”, tirar fuori la parte buona, fino a ricercare la trasparenza e la … “verità”, compito oggi assai arduo in un mondo inquinato e per lo tsunami di news invase da fake.

Dalla produzione di sigarette portatori di guai alla salute alla promozione di idee e progetti per il benessere fisico e psichico? Si vedrà. Fatto sta che il “Mission Winnow Ducati Team” riporta la Phillip Morris a marcare con forza e in prima linea una importante squadra del motociclismo mondiale aprendo, forse, nuove frontiere e nuove prospettive, non solo di business.

E’ una svolta già operativa, dal GP di Suzuka 2018, con la partnership innovata fra Phillip Morris International e Scuderia Ferrari in Formula 1. In tal modo, prima la Ferrari e adesso la Ducati MotoGP, sfoggiano la muova livrea con il logo di Mission Winnow tornando a sostituire il discutibile “arancio fosforescente” con l’intramontabile “rosso-rosso”.

Sono passati 12 anni dal Motorsport senza più sponsor del tabacco, da quando cioè a causa del “tobacco ban”, dalla F1 e dal Motomondiale scomparvero i loghi e le scritte degli sponsor più munifici (oltre 500 milioni di dollari l’anno dati dai “tabaccai” al Circus iridato di auto e moto!) della storia delle corse.

Per il bilancio del Motorsport fu un duro colpo. I Team cercarono di raggirare il divieto dei “tabaccai” con escamotage per evitare di esporre i marchi messi al bando, ad esempio con il “codice a barre” in sostituzione della scritta Marlboro, l’enigmatico “R” in sostituzione dello sponsor Rothmans ecc.

Altre aziende di altri settori via via presero il posto delle grandi marche di sigarette. Phillip Morris non ha mai mollato il Motorsport e adesso, dopo la novità nella rinnovata partnership con Ferrari in F1, conferma la svolta con la dicitura “Mission Winnow” , nuovo title sponsor della Ducati “rossa” in MotoGP. Una forte spinta – non solo economica - e nuove responsabilità per Dovizioso e Petrucci e per la Casa di Borgo Panigale. Un segnale importante per il Motomondiale.

PROSEGUI LA LETTURA

MotoGP, Ducati “rossa” marcata “Mission Winnow” é stato pubblicato su Motoblog.it alle 11:00 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Bollo storico: come ottenere la riduzione del 50% Sat, 19 Jan 2019 09:45:21 +0000 http://www.autoblog.it/post/965259/bollo-storico-come-ottenere-la-riduzione-del-50 http://www.autoblog.it/post/965259/bollo-storico-come-ottenere-la-riduzione-del-50 Umberto Schiavella Umberto Schiavella

Bollo storico: come ottenere la riduzione del 50%

Il Registro Italiano Veicoli Storici con una nota spiega in maniera sintetica come ottenere il bollo ridotto del 50% in seguito all’entrata in vigore dell’Art. 1 comma 1048 della Finanziaria 2019 per i veicoli ultraventennali, dai 20 ai 29 anni.

Questi i passaggi fondamentali per ottenere le agevolazioni fiscali. Innanzitutto occorre richiedere il CRS, Certificato di Rilevanza Storica ai registri riconosciuti, a meno che non ne siate già in possesso.

Dopo di che bisogna recarsi alla Motorizzazione dopo aver eseguito due versamenti tramite bollettino postale di 10,20 euro e 16,00 euro, muniti di CRS, Carta di circolazione in originale e in fotocopia, unitamente al modulo TT2119 compilato che può essere scaricato online sul sito del Ministero dei Trasporti. A questo punto riceverete l'adesivo che riporta il numero del CRS da apporre sul libretto di circolazione.

Il Registro Italiano Veicoli Storici ci tiene a precisare che per il momento regna un pò di confusione nei vari uffici dei tributi regionali, segno evidente che "gli addetti ai lavori" ancora non hanno avuto direttive precise dagli organi amministrativi preposti ed è meglio attendere i decreti attuativi insieme allo stabilizzarsi della situazione.

Il Registro è in contatto con le amministrazioni regionali e con gli uffici tributi ai quali è stato suggerito di emanare un comunicato per informare gli utenti riguardo alla non applicazione di interessi di mora e sanzioni. Il RIVS rimane in attesa di informazioni dal Ministero preposto ed è sicuro che la questione verrà risolta definitivamente entro Pasqua.

Bollo storico: come ottenere la riduzione del 50%

PROSEGUI LA LETTURA

Bollo storico: come ottenere la riduzione del 50% é stato pubblicato su Autoblog.it alle 09:45 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Suspiria: a Dario Argento non piace il remake Sun, 20 Jan 2019 11:08:10 +0000 http://www.cineblog.it/post/871198/suspiria-a-dario-argento-boccia-remake-luca-guadagnino http://www.cineblog.it/post/871198/suspiria-a-dario-argento-boccia-remake-luca-guadagnino Pietro Ferraro Pietro Ferraro

 

Dario Argento si è conquistato un meritato "titolo" di maestro dell'horror grazie ad una manciata di cult thriller-horror girati negli anni '70, tra cui l'acclamato Suspiria contraddistinto da un peculiare approccio in stile sperimentale, vedi l'audace fotografia e la straniante colonna sonora dei Goblin, senza dimenticare naturalmente il tocco thriller che ha contraddistinto i migliori lavori del regista.

A quanto pare Argento non è un un fan del remake di "Suspiria" che Luca Guadagnino (Chiamami col tuo nome) ha recentemente diretto. La nuova versione del classico horror sovrannaturale è uscita alla fine dello scorso autunno con un cast che ha incluso Tilda Swinton, Dakota Johnson e Chloë Grace Moretz.

La trama di "Suspiria" segue la giovane ballerina americana Susie mentre inizia la sua formazione presso la prestigiosa Accademia di danza Markos Tanz a Berlino. Dal momento in cui arriva nella scuola inizia un crescendo di inquietudine che presto sfocerà nell'orrore che si cela dietro alla rispettabile facciata della prestigiosa accademia.

Quando il remake è stato annunciato, in molti si sono chiesti quale fosse la posizione di Argento, che a dire il vero è sempre stato molto critico riguardo all'operazione. Ora che il film è uscito, il sito The Film Stage ha chiesto a Dario Argento un parere sulla versione di Guadagnino e il regista è rimasto coerente con il suo pensiero inziale.

Non mi ha entusiasmato. Ha tradito lo spirito del film originale. Non c'è paura. Non c'è musica. Il film non mi ha soddisfatto.

Argento nonostante la critica schietta sull'operazione, ha elogiato Luca Guadagnino e il suo stile definendo il remake "un film raffinato come Guadagnino, che è una brava persona". Argento ha continuato lodando l'eleganza delle immagini create da Guadagnino definendo "bellissimo" il suo impatto estetico.

Dal canto suo Guadagnino, grande ammiratore di Argento nonché suo amico, essendo un fan di "Suspiria" ha ritenuto a suo tempo di dover avere il benestare di Argento per il remake.

Sono amico di Dario e ho il privilegio di conoscerlo da molto tempo. Durante una cena insieme mi ha detto: "Non hai bisogno di alcuna benedizione. Devi solo andare a fare il tuo film". E' molto generoso. Ha visto il film, ma non spetta a me trasmettere la sua reazione. Posso solo dirti che dopo averlo visto mi ha chiamato, ed è stata una bella chiamata.

 

Per quanto riguarda il remake di "Suspiria" , il risultato finale è stato estremamente divisivo, polarizzando critica e fan con definizioni che vanno da "capolavoro" a "inguardabile".

Purtroppo i rifacimenti di cult acclamati sono sempre operazioni rischiose e per il sottoscritto spesso sinonimo di una certa pigrizia creativa. Se Guadagnino voleva cimentarsi con un horror non sarebbe stato meglio per lui realizzare qualcosa di originale, invece di andare a toccare un classico del cinema di genere? Oltretutto Guadagnino ha più volte indicato "Suspiria" come uno dei film che l'hanno spinto a fare il regista, e allora perché rifare qualcosa che si è apprezzato così tanto e che rispecchia così tanto l'identità e lo stile di un altro regista?

 

 

 

Fonte: The Film Stage

 

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Suspiria: a Dario Argento non piace il remake é stato pubblicato su Cineblog.it alle 11:08 di Sunday 20 January 2019

]]>
0
Bracconieri uccidono raro ibis eremita in Toscana Sat, 19 Jan 2019 17:59:11 +0000 http://www.petsblog.it/post/161075/bracconieri-uccidono-raro-ibis-eremita-in-toscana http://www.petsblog.it/post/161075/bracconieri-uccidono-raro-ibis-eremita-in-toscana Maria Vasta Maria Vasta

ibis eremita

Nei giorni scorsi, in Toscana, è stato ucciso un raro esemplare di ibis eremita, un animale appartenente a una specie rara e protetta. L’Ibis eremita ucciso dai bracconieri si chiamava Dusti, e faceva parte del progetto internazionale Valdrappteam, che si impegna a favorire una migrazione controllata per questi rari uccelli, in modo da fargli apprendere nuovamente la giusta rotta migratoria.

A tale progetto collabora anche il Wwf, che durante i mesi invernali ospita questi animali nell'Oasi della laguna di Orbetello. I membri dell’associazione fanno sapere attraverso una nota che quella che riguarda il povero Dusti non rappresenta la prima volta che un esemplare del genere viene ucciso dai bracconieri.

Prima di lui a dicembre sempre in Toscana sono stati impallinati mentre volavano assieme Theo e Frieda. Altri due ibis, Flaps e Don Muggele (il primo in Toscana, il secondo nel Lazio) sono scomparsi in circostanze sospette. Le indagini sono attualmente in corso

fanno sapere i membri dell'associazione, i quali aggiungono che quella del bracconaggio rappresenta una grave minaccia per questi animali (considerati una specie in pericolo critico di estinzione), una minaccia che rischia di vanificare gli sforzi fatti da tante persone per riuscire a salvarli dall’estinzione.
Il Wwf, attraverso il suo ufficio legale, sta preparando un esposto.

via | Ansa

Foto da iStock

PROSEGUI LA LETTURA

Bracconieri uccidono raro ibis eremita in Toscana é stato pubblicato su Petsblog.it alle 17:59 di Saturday 19 January 2019

]]>
0
Resort Barceló Palmeraie: 5 stelle a Marrakech Sun, 20 Jan 2019 10:39:08 +0000 http://www.deluxeblog.it/post/294350/resort-barcelo-palmeraie-5-stelle-a-marrakech http://www.deluxeblog.it/post/294350/resort-barcelo-palmeraie-5-stelle-a-marrakech Rosario Scelsi Rosario Scelsi

Si allarga la collana di Barceló Hotel Group dopo l'acquisto, per 35 milioni di euro, di uno spettacolare resort 5 stelle di Marrakech, che ora diventa Barceló Palmeraie, complesso nuovo e affascinante in Marocco.

L'investimento del gruppo alberghiero spagnolo segue altri effettuati nello stesso paese a Tangeri, Agadir e Casablanca.

In prospettiva si prevede un ampliamento del gioiello ricettivo recentemente acquistato a Marrakech, perché Barceló Hotel Group ha comprato anche un lotto situato accanto all'hotel per una futura espansione della struttura. Un altro appezzamento è stato preso in centro città, dove è prevista la costruzione di una nuova e lussuosa realtà turistica.

Il resort Barceló Palmeraie brilla con le sue 5 stelle e propone 252 camere nel cuore dell'emblematico palmeto della città rossa.

Sul terreno di 85.600 metri quadrati acquistato a fianco si prevede di aggiungere altre 120 camere, per incrementare ulteriormente la capacità di accoglienza del fantastico impianto, che arricchisce la collezione del gruppo iberico, facendone un player di primo livello nell'offerta ricettiva del Marocco.

Barceló Palmeraie si ispira alla cultura e alle usanze locali ed è caratterizzato da una meravigliosa architettura, ispirata agli antichi palazzi marocchini, oltre che da 140.000 metri quadrati di giardini. L'hotel si distingue per due ampie piscine all'aperto e la ricca offerta gastronomica che comprende un'enoteca selezionata, un'elegante sala da tè e due ristoranti, uno dei quali specializzato in cucina marocchina.

Si tratta, insomma, di un'oasi di benessere, il cui ventaglio di amenità comprende un'area wellness con quattro sale per trattamenti, un hammam e una palestra attrezzata all'avanguardia. L'hotel è ideale anche per eventi di ogni genere, grazie alle 10 sale riunioni che ospitano fino a 400 persone.

PROSEGUI LA LETTURA

Resort Barceló Palmeraie: 5 stelle a Marrakech é stato pubblicato su Deluxeblog.it alle 10:39 di Sunday 20 January 2019

]]>
0