it_IT News Blogo.it - Ultime notizie della sezione News Wed, 29 Mar 2017 09:05:23 +0000 Wed, 29 Mar 2017 09:05:23 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/news 2004-2014 Blogo.it Morto Ahmed Kathrada, fu il braccio destro di Mandela Tue, 28 Mar 2017 16:23:43 +0000 http://www.polisblog.it/post/385404/morto-ahmed-kathrada-fu-il-braccio-destro-di-nelson-mandela http://www.polisblog.it/post/385404/morto-ahmed-kathrada-fu-il-braccio-destro-di-nelson-mandela Andrea Spinelli Barrile Andrea Spinelli Barrile

È morto a Johannesburg, all'età di 87 anni, Ahmed Kathrada, uno dei principali leader della lotta all'apartheid in Sudafrica ed ex-compagno di cella di Nelson Mandela, quando entrambi trascorsero lunghi anni nella prigione di Robben Island.

Nato nel 1929 in una famiglia di immigrati indiani, aveva lasciato la scuola a 17 anni per unirsi alla lotta contro l'apartheid militando nell'ANC. Dopo il carcere e l'elezione di mandela è stato eletto deputato all'Assemblea Nazionale e successivamente consigliere del presidente Mandela durante il suo unico mandato alla guida del Sudafrica, dal 1994 al 1999.

Kathrada aveva fatto parte della prima cerchia di leader storici dell'African National Congress (ANC) e per questo motivo fu imprigionato con Mandela dopo il processo di Rivonia del 1964. Trascorse 26 anni e tre mesi in prigione, 18 dei quali proprio a Robben Island. "Zio Kathy", come era soprannominato, nel 1999 - dopo il suo ritiro dalla vita politica - aveva guidato la Fondazione impegnata nella lotta alle disuguaglianze.

kathy.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

Morto Ahmed Kathrada, fu il braccio destro di Mandela é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:23 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Bologna, scontro tra autobus e Tir sulla A14: almeno 16 feriti Tue, 28 Mar 2017 17:26:07 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/581167/bologna-scontro-tra-autobus-e-tir-sulla-a14 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/581167/bologna-scontro-tra-autobus-e-tir-sulla-a14 Daniele Particelli Daniele Particelli

incidente-bologna-casalecchio-01.jpg

19.30 - BolognaToday riferisce che sarebbero almeno 16 i turisti tedeschi rimasti feriti nell’incidente e trasferiti in ospedale: 8 di loro sono stati ricoverati all’ospedale Maggiore (due di loro sarebbero in codice 2) e altri 8 sono stati trasferiti al Sant’Orsola.

19.15 - L’incidente, lo confermano fonti locali, ha coinvolto un pullman di turisti tedeschi diretti a Rimini, un’autovettura autoarticolato. Nessun aggiornamento sul numero e sulle condizioni dei feriti.

19.00 - Incidente stradale oggi pomeriggio sul Raccordo di Casalecchio tra Bologna Casalecchio e il Bivio per l’A14 Bologna-Taranto. Le notizie che arrivano dal luogo sono ancora frammentarie, ma varie fonti confermano il coinvolgimento di un autobus pieno di persone e un tir.

L’esatta dinamica è ancora al vaglio delle autorità e i mezzi di soccorso sono già accorsi sul posto. Circa 40 persone, passeggeri dell’autobus, sarebbero rimasti feriti. Due di loro - ma si attendono ancora conferme - sarebbero state trasportate in ospedale in gravi condizioni.

Autostrade per l'Italia conferma l'incidente e i disagi ancora in corso:

Sul Raccordo di Casalecchio tra Bologna Casalecchio e il Bivio per l' A14 Bologna-Taranto, verso l' A14, si è resa necessaria la chiusura del tratto, per un incidente avvenuto al km 4.2 alle ore 17.30, dove sono rimasti coinvolti un' auto e 2 mezzi pesanti, con perdita di gasolio in carreggiata. All'interno del tratto chiuso ci sono 3 km di coda. Sul luogo dell' evento sono presenti tutti i mezzi di soccorso.

bologna-casalecchio.jpg

(in aggiornamento)

PROSEGUI LA LETTURA

Bologna, scontro tra autobus e Tir sulla A14: almeno 16 feriti é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 19:26 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Spazio: gli astronauti potranno mangiare anche la pizza in orbita Tue, 28 Mar 2017 16:30:50 +0000 http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/568352/spazio-gli-astronauti-potranno-mangiare-anche-la-pizza-in-orbita http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/568352/spazio-gli-astronauti-potranno-mangiare-anche-la-pizza-in-orbita Maria Vasta Maria Vasta

Spazio - Cosa mangiano gli astronauti quando sono in missione? Sappiamo ormai bene che l’alimentazione dei viaggiatori dello spazio è studiata per rispettare le condizioni così diverse rispetto a quelle della Terra, fra le quali gioca un ruolo molto importante l’assenza di gravità. Insomma, di certo gli astronauti non mangeranno esattamente le stesse cose che mangerebbero se fossero a casa, ma secondo gli esperti, presto queste persone potrebbero assaggiare la pizza nello Spazio!

Tutto ciò grazie alla tecnologia 3D, che permetterà di stampare delle pizze, per la gioia del palato degli astronauti! L’agenzia governativa di esplorazione spaziale avrebbe infatti finanziato una società di ricerca il cui compito sarà proprio quello di migliorare la qualità degli alimenti che potranno essere consumati a bordo della Stazione spaziale, e fra questi potrebbe esservi proprio uno dei più amati in tutto il mondo, la Pizza naturalmente!

Se volete saperne di più, date un’occhiata al video che vi segnaliamo in alto! Qui sotto invece potete trovare una descrizione di ciò che accade al fisico degli astronauti, dopo aver trascorso mesi nello Spazio.

Spazio pizza Marte

PROSEGUI LA LETTURA

Spazio: gli astronauti potranno mangiare anche la pizza in orbita é stato pubblicato su Scienzaesalute.blogosfere.it alle 18:30 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Morto Ahmed Kathrada, fu il braccio destro di Nelson Mandela Tue, 28 Mar 2017 16:23:43 +0000 http://www.polisblog.it/post/385404/morto-ahmed-kathrada-fu-il-braccio-destro-di-nelson-mandela http://www.polisblog.it/post/385404/morto-ahmed-kathrada-fu-il-braccio-destro-di-nelson-mandela Andrea Spinelli Barrile Andrea Spinelli Barrile

È morto a Johannesburg, all'età di 87 anni, Ahmed Kathrada, uno dei principali leader della lotta all'apartheid in Sudafrica ed ex-compagno di cella di Nelson Mandela, quando entrambi trascorsero lunghi anni nella prigione di Robben Island.

Nato nel 1929 in una famiglia di immigrati indiani, aveva lasciato la scuola a 17 anni per unirsi alla lotta contro l'apartheid militando nell'ANC. Dopo il carcere e l'elezione di mandela è stato eletto deputato all'Assemblea Nazionale e successivamente consigliere del presidente Mandela durante il suo unico mandato alla guida del Sudafrica, dal 1994 al 1999.

Kathrada aveva fatto parte della prima cerchia di leader storici dell'African National Congress (ANC) e per questo motivo fu imprigionato con Mandela dopo il processo di Rivonia del 1964. Trascorse 26 anni e tre mesi in prigione, 18 dei quali proprio a Robben Island. "Zio Kathy", come era soprannominato, nel 1999 - dopo il suo ritiro dalla vita politica - aveva guidato la Fondazione impegnata nella lotta alle disuguaglianze.

kathy.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

Morto Ahmed Kathrada, fu il braccio destro di Nelson Mandela é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:23 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Virginia Raggi ai giornalisti: "Momento difficile, sono con voi" Tue, 28 Mar 2017 16:19:33 +0000 http://www.polisblog.it/post/385401/virginia-raggi-ai-giornalisti-momento-difficile-sono-con-voi http://www.polisblog.it/post/385401/virginia-raggi-ai-giornalisti-momento-difficile-sono-con-voi Andrea Spinelli Barrile Andrea Spinelli Barrile

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha aperto, oggi pomeriggio, l'assemblea degli iscritti all'Associazione Stampa Romana:


"Benvenuti, so che è un momento non particolarmente facile per voi e so che la professione del giornalista è una professione molto importante, vi auguro di riuscire sempre a farla al meglio. E vi auguro di riuscire anche a superare questo momento difficile. Noi siamo qui quando vi serve e ci auguriamo di poter collaborare sempre al meglio"

ha detto Raggi. Parole che mostrano anche un segno di distensione, visto che negli ultimi mesi i rapporti tra il sindaco di Roma e i cronisti locali è stato piuttosto travagliato.

PROSEGUI LA LETTURA

Virginia Raggi ai giornalisti: "Momento difficile, sono con voi" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 18:19 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Malattie mentali: rischi maggiori se le temperature sono alte Tue, 28 Mar 2017 14:30:48 +0000 http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/568388/malattie-mentali-rischi-maggiori-se-le-temperature-sono-alte http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/568388/malattie-mentali-rischi-maggiori-se-le-temperature-sono-alte Maria Vasta Maria Vasta

Alte temperature

Malattie mentali - Il rischio di soffrire di malattie mentali è maggiore quando le temperature sono alte. A suggerirlo è uno studio della Umeå University, secondo cui vi sarebbe un significativo aumento dei ricoveri ospedalieri per malattie mentali durante i periodi in cui si registrano delle ondate di calore e durante i periodi in cui ci si espone per più tempo al caldo.

Lo studio è stato condotto per un periodo di periodo 5 anni (2008-2012), ed ha fatto emergere l’esistenza di un legame tra fattori come la vecchiaia, il sesso e il luogo in cui si vive e il maggior rischio di malattie mentali durante i periodi di caldo più estremo.

Secondo i risultati il numero dei ricoveri per disturbi mentali sarebbe maggiore durante la stagione calda, con una temperatura media di oltre 35 gradi Celsius per almeno 3 o 7 giorni consecutivi. Si sarebbe inoltre registrato un aumento del 24% dei casi di disturbi mentali in estate rispetto all'inverno.

via | ScienceDaily

PROSEGUI LA LETTURA

Malattie mentali: rischi maggiori se le temperature sono alte é stato pubblicato su Scienzaesalute.blogosfere.it alle 16:30 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Fontana del Tritone, nuovi lavori di manutenzione fino a metà aprile Tue, 28 Mar 2017 13:58:45 +0000 http://www.06blog.it/post/159628/fontana-del-tritone-lavori-marzo-aprile-2017-roma http://www.06blog.it/post/159628/fontana-del-tritone-lavori-marzo-aprile-2017-roma Alessandro Guerra Alessandro Guerra


A distanza di meno di quattro anni dagli scorsi lavori di ristrutturazione, la Fontana del Tritone, opera del Bernini, sarà oggetto nei prossimi giorni di nuovi lavori, questa volta "di manutenzione".

L'intervento, a cura della Sovrintendenza Capitolina, è reso necessario per rimuovere "alghe ed altri organismi" presenti sulle superfici del monumento.

I lavori alla celebre fontana di piazza Barberini prenderanno il via domani 29 marzo. Il cantiere dovrebbe durare circa due settimane, con data prevista di fine lavori il 12 aprile.

La Sovrintendenza fa sapere che verrà utilizzata una piattaforma aerea e che i depositi organici verranno rimossi grazie all'impiego di prodotti biocidi. Inoltre verrà verificato lo stato di conservazione complessivo della fontana.

La manutenzione vedrà in campo anche Acea, che si occuperà di disostruire le tubature e revisionare l'impianto di ricircolo.

Dal sito di Roma Capitale una breve scheda della fontana:

La Fontana del Tritone fu realizzata da Gian Lorenzo Bernini tra il 1642 e il 1643 per il pontefice Urbano VIII (1623-44), sullo slargo di fronte a palazzo Barberini, la fastosa residenza della famiglia del papa. Col suo tritone marino che soffia in una buccina, seduto sulle valve d’una conchiglia poggiata su code intrecciate di delfini, è scolpita nel più romano dei materiali (il travertino) ed è una delle fontane-simbolo della città, raffigurata in mille acquerelli e immortalata sulle lastre a posa dei primi fotografi, a partire dagli anni ’40 del XIX secolo.

PROSEGUI LA LETTURA

Fontana del Tritone, nuovi lavori di manutenzione fino a metà aprile é stato pubblicato su 06blog.it alle 15:58 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Riunione sul terremoto, Gentiloni: "3 miliardi in tre anni". Zingaretti: "Fatti passi avanti" Tue, 28 Mar 2017 13:42:29 +0000 http://www.polisblog.it/post/385390/gentiloni-riunione-terremoto-misure-regioni http://www.polisblog.it/post/385390/gentiloni-riunione-terremoto-misure-regioni Alessandro Guerra Alessandro Guerra


Si è tenuta oggi, a Palazzo Chigi, una riunione incentrata sulla ricostruzione delle Regioni terremotate.

La riunione, presieduta dal presidente del consiglio Paolo Gentiloni, ha visto la presenza dei governatori Nicola Zingaretti (Lazio), Luca Ceriscioli (Marche), Catiuscia Marini (Umbria) e Luciano D’Alfonso (Abruzzo). C'erano inoltre il commissario per la ricostruzione, Vasco Errani, e il capo del dipartimento Protezione civile, Fabrizio Curcio.

Al termine della riunione, Gentiloni ha annunciato in conferenza lo stanziamento di almeno tre miliardi di euro nei prossimi tre anni.

"Nel decreto che faremo a metà aprile inseriremo un fondo per la ricostruzione che sarà molto rilevante: oltre 1 miliardo all'anno per i prossimi 3 anni per la ricostruzione delle aree colpite da terremoto", così il premier.

Gentiloni ha sottolineato che questa misura non inciderà sull'indebitamento netto: "Il fondo per il terremoto non incide sull'indebitamento netto e farà parte di un decreto che ho volutamente definito correttivo ma anche di sostegno alla crescita, il Def, perché sin dal primo momento il governo ha parlato di un'operazione non di depressione dei segnali di crescita ma di incoraggiamento".

Seppur evidenziando il continuo impegno del governo, il premier ha spiegato che "stiamo uscendo dalla fase più acuta dell'emergenza e lo faremo anche dal punto di vista della maggiore responsabilizzazione delle realtà locali".

Questo il commento di uno dei presidenti di regione presenti, Nicola Zingaretti: "Con il governo abbiamo fatto dei passi avanti, nel senso che ora abbiamo più certezze per un progetto che è divenuto più solido. Stiamo lavorando per mantenere gli impegni e per far tornare la gente nei propri territori, come conferma la presenza di ben 38 cantieri".

PROSEGUI LA LETTURA

Riunione sul terremoto, Gentiloni: "3 miliardi in tre anni". Zingaretti: "Fatti passi avanti" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:42 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Primarie Pd, Emiliano: "Rischio governo M5S-Lega" Tue, 28 Mar 2017 13:07:28 +0000 http://www.polisblog.it/post/385387/emiliano-alleanza-lega-m5s-elezioni-2018 http://www.polisblog.it/post/385387/emiliano-alleanza-lega-m5s-elezioni-2018 Alessandro Guerra Alessandro Guerra

Continua la battaglia di dichiarazioni dei tre candidati alla segreteria del Partito Democratico. In vista delle primarie, arrivano nuove parole di Michele Emiliano, che ha presentato la candidatura nella sua Bari.

Il governatore della Puglia ha detto che senza di lui l'Italia rischia di finire in mano ad un'alleanza tra Movimento 5 Stelle e Lega.

"Noi stiamo rischiando, ed è una delle ragioni fondamentali di questa mozione, di consegnare l'Italia a una maggioranza di populismi anomala", ha detto Emiliano.

Nonostante il M5S si sia sempre detto contrario alle alleanze, Emiliano prefigura una nuova coalizione di governo: "La maggioranza di populismi anomala potrebbe perfino obbligare il Movimento Cinque Stelle e la destra salviniana a collaborare per il governo del Paese".

Emiliano aggiunge che la sua mozione "è l'unico strumento di governo dell'Italia ed è l'unica che può provare a far vincere al Pd le prossime elezioni".

Il presidente della Regione Puglia dice che solo lui, a differenza degli sfidanti Renzi e Orlando, "dialoga con rispetto di tutti i mondi, esclusa la destra, di riferimento del fronte progressista".

In vista delle nuove elezioni, "probabilmente a febbraio dell'anno prossimo", Emiliano vuole un Pd "vicino agli italiani, capace di risolvere i problemi".

PROSEGUI LA LETTURA

Primarie Pd, Emiliano: "Rischio governo M5S-Lega" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:07 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Jesi (Ancona): si schianta con l'auto contro un albero, illesa - video Tue, 28 Mar 2017 12:44:54 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/581160/jesi-incidente-stradale-video http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/581160/jesi-incidente-stradale-video Alessandro Guerra Alessandro Guerra


Le immagini del video diffuso dai Vigili del fuoco sono impressionanti, ma fortunatamente non ci sono state né vittime né feriti in seguito all'incidente stradale avvenuto la scorsa notte nell'anconetano.

I fatti sono accaduti ieri poco prima della mezzanotte, sulla Strada Provinciale 18. Un'automobile, una Fiat Panda, è finita fuori strada e si è schiantata contro un albero.

A bordo della vettura c'era una ventenne, che ha perso il controllo della Panda per motivi ancora da accertare. Dopo lo schianto contro l'albero, la Panda ha preso fuoco. La giovane però era riuscita a uscire in tempo dal veicolo, praticamente illesa.

La stessa 20enne ha dato l'allarme. Quando i vigili e la stradale sono giunti sul posto, si è provveduto a spegnere l'incendio - con la macchina ormai distrutta - e a mettere in sicurezza la strada tra Jesi e San Marcello, dove è accaduto l'incidente.

PROSEGUI LA LETTURA

Jesi (Ancona): si schianta con l'auto contro un albero, illesa - video é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 14:44 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Tra qualche anno la Terra non basterà più all'uomo? Tue, 28 Mar 2017 12:30:10 +0000 http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/568376/tra-qualche-anno-la-terra-non-bastera-piu-alluomo http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/568376/tra-qualche-anno-la-terra-non-bastera-piu-alluomo Maria Vasta Maria Vasta

Un giorno il nostro Pianeta potrebbe non bastare più. Colpa dell’aumento della popolazione mondiale? Colpa delle nuove tecnologie? Eh no! A spiegarci il motivo per cui lo spazio sulla Terra potrebbe non essere più sufficiente entro alcuni decenni ci pensa il video che vi segnaliamo qui sopra, grazie al quale apprendiamo che nel mondo sono 14 milioni i chilometri quadrati di terra coltivabile, e che in questa Terra si potrebbe produrre una quantità di grano sufficiente per sfamare 10 miliardi di persone.

Purtroppo però, la produzione di carne cambia drasticamente questo quadro. Per ottenere un solo hamburger infatti, vengono sfruttati 6 chilometri quadrati di terreno, che va aggiunto ai chili di mangime e ai 2500 litri d’acqua utilizzati.

Continuando su questa strada, avremo bisogno di molto più spazio da sfruttare, e che – come spiega il wwf – entro il 2050 potrebbero essere necessari due pianeti in più. Per saperne di più, date un’occhiata al video che vi segnaliamo qui sopra.

Terra

PROSEGUI LA LETTURA

Tra qualche anno la Terra non basterà più all'uomo? é stato pubblicato su Scienzaesalute.blogosfere.it alle 14:30 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Perù alluvionato, soccorritori cercano sopravvissuti. 91 morti accertati - video Tue, 28 Mar 2017 09:35:15 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/581154/alluvione-peru-el-nino-video http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/581154/alluvione-peru-el-nino-video Alessandro Guerra Alessandro Guerra


Continuano in Perù le ricerche dei sopravvissuti delle forti alluvioni delle ultime settimane.

Le tempeste, durate giorni, sono state causate dal fenomeno del Niño. che ha provocato valanghe e l’esondazione di vari fiumi. I morti accertati sono 91, ma vista la grande portata del fenomeno atmosferico, si teme che ci siano molte più persone senza vita in zone ancora adesso sommerse dall'acqua.

Il video in alto si riferisce all'alluvionata città di Piura, nel Perù settentrionale e, 200km più a sud, a Chiclayo, dove gli abitanti cercano di attraversare il Rio La Leche.

Non sono mancate nemmeno le polemiche politiche, nate da una foto che ritrae - in pieno periodo d'emergenza post-piogge - la ministra dell'agricoltura Eufrosina Santa María mentre prende il sole a bordo di una piscina. La ministra è stata subito sollevata dal suo incarico.

PROSEGUI LA LETTURA

Perù alluvionato, soccorritori cercano sopravvissuti. 91 morti accertati - video é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 11:35 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
I sintomi della claustrofobia, i rimedi e la cura utili Tue, 28 Mar 2017 09:11:46 +0000 http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/567656/i-sintomi-della-claustrofobia-i-rimedi-e-la-cura-utili http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/567656/i-sintomi-della-claustrofobia-i-rimedi-e-la-cura-utili Andrea Butkovič Andrea Butkovič

La claustrofobia è la paura degli spazi ristretti

La claustrofobia è considerata in ambito psicopatologico come una fobia specifica, o fobia semplice ed è caratterizzata da una forte paura in presenza o nell'attesa di una particolare situazione e dal suo evitamento diretto. Claustrofobia significa letteralmente paura del luogo chiuso e in effetti la particolare situazione che viene evitata e che suscita intense paure in questo tipo di fobia è proprio quella di trovarsi in uno spazio ristretto.

Questa situazione risveglia nelle persone delle paure archetipiche, ovvero paure istintive e primitive, comuni a tutti gli animali. Il terrore delle persone che soffrono di claustrofobia solleva pensieri di impotenza, solitudine e vuoto e possono manifestarsi assieme ai tipici sintomi di un attacco di panico o di una crisi d'ansia.

I sintomi della claustrofobia sono quindi un iniziale senso di oppressione che diventa incontrollabile e scatena reazioni fisiche come l'iperventilazione, l'ipersudorazione e la nausea. La claustrofobia può suscitare pensieri di morte e paralizzare la persona, che tenderà perciò ad evitare ogni situazione simile.

I sintomi della claustrofobia possono iniziare a presentarsi anche al solo pensiero o se la persona che ne soffre viene sottoposta alla visione di scene che evocano una situazione simile, come in un film. Anche soltanto il sogno o l'immedesimazione possono suscitare una risposta esagerata. In alcuni casi le persone claustrofobiche possono soffrire della paura degli spazi ristretti anche nelle relazioni e cercare di evitare un'eccessiva intimità o un rapporto morboso.

Talvolta anche una camicia abbottonata troppo stretta, una sciarpa o un abbraccio troppo stretto possono stimolare la sensibilità di una persona claustrofobica. La claustrofobia si può curare con la psicoterapia e in particolare con quella di tipo cognitivo.

Per quanto riguarda i rimedi della claustrofobia, bisogna innanzitutto parlare della respirazione. Effettuare regolarmente degli esercizi di respirazione può aiutare ad affrontare il problema e ad alleviarlo. Nel momento del bisogno sarà più facile rilassarsi rallentando il respiro e controllandolo completamente, facendo svanire i sintomi della claustrofobia. Tra le cure della claustrofobia figurano vari tipi di psicoterapia, in particolare quella di stampo cognitivo - comportamentale, che sembra essere la più efficace.

PROSEGUI LA LETTURA

I sintomi della claustrofobia, i rimedi e la cura utili é stato pubblicato su Scienzaesalute.blogosfere.it alle 11:11 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Poletti: frase sul calcetto più utile del cv, nuove polemiche Tue, 28 Mar 2017 08:44:37 +0000 http://www.polisblog.it/post/385379/poletti-frase-sul-calcetto-polemiche http://www.polisblog.it/post/385379/poletti-frase-sul-calcetto-polemiche Alessandro Guerra Alessandro Guerra


Ancora una volta il ministro del lavoro è alle prese con una polemica scaturita da una sua frase. In quest'occasione, al centro dell'attenzione alcune parole pronunciate da Giuliano Poletti durante un incontro con gli studenti di una scuola di Bologna.

Il lavoro è "prima di tutto un rapporto di fiducia". Ed è per questo, secondo l'esempio del ministro, che "lo si trova di più giocando a calcetto che mandando in giro dei curriculum".

Così Poletti ieri durante l'incontro con gli studenti dell'istituto Manfredi Tanari di Bologna. Nel discorso, con al centro il tema dell'alternanza scuola-lavoro, Poletti ha dichiarato l'importanza della dinamica delle relazioni: "I rapporti che si instaurano nel percorso di alternanza fanno crescere il tasso di fiducia e quindi le opportunità lavorative".

Dunque il ministro del lavoro italiano "ammette" che il metodo principe per trovare lavoro sia avere buoni contatti? O voleva solo dire che un ragazzo che voglia entrare nel mondo del lavoro deve aprirsi al mondo senza limitarsi all'invio di cv?

Questa la rettifica arrivata in serata: "Vedo che si stanno strumentalizzando alcune frasi che ho pronunciato. Per questo voglio chiarire che non ho mai sminuito il valore del curriculum e della sua utilità. Ho sottolineato l’importanza di un rapporto di fiducia che può nascere e svilupparsi anche al di fuori del contesto scolastico. E quindi dell’utilità delle esperienze che si fanno anche fuori dalla scuola".

Le critiche a Poletti per quest'ultima uscita sono arrivate da M5S, Lega ma anche dal Partito Democratico. "Ci sembra singolare – dice Antonio Misiani del PD – che un ministro dica che ci siano più opportunità lavorative a giocare a calcetto che a mandare curricula. Certe affermazioni sono quanto meno discutibili, soprattutto se pronunciate da chi di lavoro si deve occupare istituzionalmente".

Matteo Salvini ha chiesto le dimissioni di Poletti, mentre dal fronte 5 Stelle Alessandro Di Battista ironizza: "Poletti dice che per trovare lavoro conviene più il calcetto che inviare cv. Anche Buzzi giocava?".

PROSEGUI LA LETTURA

Poletti: frase sul calcetto più utile del cv, nuove polemiche é stato pubblicato su Polisblog.it alle 10:44 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0