it_IT Motori Blogo.it - Ultime notizie della sezione Motori Sat, 16 Dec 2017 16:45:17 +0000 Sat, 16 Dec 2017 16:45:17 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/motori 2004-2014 Blogo.it Nuova Nissan Micra: la 1.0 benzina traina le vendite Sat, 16 Dec 2017 08:00:30 +0000 http://www.autoblog.it/post/901601/nuova-nissan-micra-la-1-0-benzina-traina-le-vendite http://www.autoblog.it/post/901601/nuova-nissan-micra-la-1-0-benzina-traina-le-vendite Peppe Croce Peppe Croce



I clienti di Micra la preferiscono con motore piccolo, a tre cilindri e benzina: la 1.0 litri da 71 CV è infatti la motorizzazione più venduta da Nissan per la sua Nuova Micra lanciata nel marzo scorso. Su 46 mila Micra vendute in totale in Europa, infatti, quelle con motore mille sono ben diecimila.

Si tratta di un quinto del totale delle vetture vendute in Europa e, addirittura, di un terzo di quelle vendute in Italia. Si tratta di un dato notevole, visto che questa motorizzazione è disponibile solo da fine maggio di quest'anno. I clienti apprezzano l'equilibrio tra prestazioni urbane e bassi costi d'esercizio. Il motore tre cilindri, infatti, ha 71 CV: più che sufficienti per guidare in città tenendo a freno i consumi.


Questo motore aspirato a benzina è abbinato alla trasmissione manuale a 5 rapporti e questo limita i consumi sul ciclo combinato a 4,6 litri/100 km e le emissioni di CO2 a 103 g/km. Tale accoppiata è disponibile su tre allestimenti: Visia, Visia+ e Acenta.

La Micra, comunque, è disponibile anche con motore turbo benzina tre cilindri da 900 cc e 90 CV e con il turbodiesel da quattro cilindri 1.5 e 90 CV. Ma è il mille aspirato a vendere di più di tutti e, a quanto pare, anche a soddisfare maggiormente i clienti: dai commenti espressi attraverso il sito di recensioni indipendente Reevoo è emerso un punteggio medio europeo di 8,8 su 10, in Italia di 8,9 su 10.

Oltre alla motorizzazione efficiente a spingere le vendite sono anche gli interni curati e moderni, con materiali soft touch bicolore di serie su tutta la gamma, e l'ampia possibilità di personalizzazione (ormai un must per le auto moderne, di ogni segmento): la Nissan Micra ha oltre 100 possibili combinazioni tra interni ed esterni.


In Italia il colore maggiormente scelto per le personalizzazioni esterne è l'Enigma Black, mentre per le interne è l'Energy Orange, mentre per la carrozzeria va per la maggiore il Gunmetal Grey. Il cliente medio italiano, inoltre, è sempre più uomo e giovane: dal precedente 35% al 44% di uomini, dall'8% al 18% di under 30. Il 47% dei clienti italiani, infine, hanno scelto versioni top di gamma (N-Connecta e Tekna) e il 20% ha scelto il sistema Audio BOSE Personal con altoparlanti integrati nel poggiatesta del guidatore.

PROSEGUI LA LETTURA

Nuova Nissan Micra: la 1.0 benzina traina le vendite é stato pubblicato su Autoblog.it alle 09:00 di Saturday 16 December 2017

]]>
0
Mercedes Classe G 2018: svelati gli interni Fri, 15 Dec 2017 15:30:59 +0000 http://www.autoblog.it/post/901585/mercedes-classe-g-2018-svelati-gli-interni-2 http://www.autoblog.it/post/901585/mercedes-classe-g-2018-svelati-gli-interni-2 Alessandro Pinto Alessandro Pinto

E' l'immagine della Stella in off road dal 1979, quando uscirono i primi dei 300.000 esemplari della Mercedes Classe G, capace di affermarsi come uno dei migliori fuoristrada e negli ultimi anni di ritrovare una seconda giovinezza nel patinato mondo del jet set grazie a mirati interventi estetici.

Il look massiccio e spigoloso della prima generazione sarà probabilmente ereditato dalla seconda, affinata esteticamente e migliorata nei contenuti tecnici. La vera trasformazione riguarda invece gli interni, le cui immagini sono state diffuse sul sito di Mercedes-Benz. La novità che balza subito agli occhi è il doppio display da 12,3 pollici, già apprezzato su Classe E e Classe S e destinato anche alla nuova Classe A.

I due schermi, ampiamente personalizzabili nella grafica e nei colori, riportano nella parte sinistra le funzioni di tachimetro, contagiri e contachilometri, con la parte destra invece dedicata al sistema d'infotainment. Il cruscotto della Classe G 2018 sarà rivestito di materiali di alta qualità, con rivestimenti in legno di serie e dettagli in fibra di carbonio disponibili in opzione. Nel nuovo abitacolo, allineato ai tempi moderni col vano per la ricarica wireless degli smartphone, ci saranno numerosi dettagli a sottolineare il legame con il modello classe '79, come le leve apri-porta verticali e la maniglia davanti al sedile del passeggero.

Stando a quanto dichiarato dalla Casa, lo spazio interno aumenterà di 15 cm nella zona delle ginocchia sul divanetto posteriore e di 6,8 cm all'altezza dei gomiti per chi siede davanti. L'anteprima della nuova Classe G è prevista al Salone di Detroit in programma dal 13 al 28 gennaio 2018.

PROSEGUI LA LETTURA

Mercedes Classe G 2018: svelati gli interni é stato pubblicato su Autoblog.it alle 16:30 di Friday 15 December 2017

]]>
0
Carabinieri: consegnata la nuova Peugeot 308 GTi Fri, 15 Dec 2017 14:00:37 +0000 http://www.autoblog.it/post/901558/un-leone-per-i-carabinieri-consegnata-la-nuova-peugeot-308-gti http://www.autoblog.it/post/901558/un-leone-per-i-carabinieri-consegnata-la-nuova-peugeot-308-gti Alessandro Pinto Alessandro Pinto

I Carabinieri da oggi possono contare sulle prestazioni della nuova Peugeot 308 GTi, consegnata all’interno del parco del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri davanti alla presenza, tra gli altri, del Comandante Generale Tullio Del Sette e del Direttore Generale di PSA Italia Massimo Roserba.

La vettura, concessa in comodato d’uso gratuito, verrà utilizzata a Roma sia per il controllo del territorio che per interventi speciali quali il trasporto di organi e sangue e per i servizi di scorta in occasione di cerimonie istituzionali. La 308 GTi in divisa si differenzia dalla versione “civile” per una serie di modifiche funzionali al suo nuovo ruolo: l’allestimento prevede segnalatori luminosi a nano LED, supporti porta arma lunga a bloccaggio meccanico, un piano scrittoio illuminato ricavato nella cappelliera posteriore dotato di doppia presa USB, predisposizioni per i sistemi di comunicazione e per il sistema operativo ODINO.

Il cuore della 308 GTi by Peugeot Sport è una versione aggiornata del 1.6 THP ora in grado di erogare 272 CV. A tenerla a bada ci pensa un impianto frenante con dischi da 380 mm all’avantreno, cerchi da 19” e differenziale autobloccante meccanico Torsen.

A garantire la sicurezza degli occupanti sono presenti anche i più moderni sistemi di assistenza alla guida, come cruise control adattivo, frenata d'emergenza e mantenimento della carreggiata. La 308 GTi copre lo 0-100 km/h in 6 secondi netti e 25,3 per percorrere il chilometro con partenza da fermo. Nonostante la fama di ottimi guidatori di cui godono i Carabinieri, Peugeot ha organizzato un corso di formazione aggiuntiva presso la pista di Misano Adriatico con un istruttore d’eccellenza, il dieci volte campione italiano rally e pilota ufficiale Peugeot Paolo Andreucci, presente alla cerimonia di consegna.

PROSEGUI LA LETTURA

Carabinieri: consegnata la nuova Peugeot 308 GTi é stato pubblicato su Autoblog.it alle 15:00 di Friday 15 December 2017

]]>
0
Hyundai ix35 Fuel Cell: tour europeo da 1.800 km Fri, 15 Dec 2017 12:30:40 +0000 http://www.autoblog.it/post/901560/hyundai-ix35-fuel-cell-tour-europeo-da-1-800-km http://www.autoblog.it/post/901560/hyundai-ix35-fuel-cell-tour-europeo-da-1-800-km Peppe Croce Peppe Croce



Da Bruxelles a Napoli, passando per Bolzano, Firenze e Roma, per un totale di 1.800 km percorsi. E' il tour europeo della Hyundai ix35 Fuel Cell a celle di combustibile idrogeno, ideato da H2IT, Associazione Italiana per l'Idrogeno e le Celle a Combustibile, con l'intento di dimostrare che le auto a idrogeno sono ormai realtà.

La Hyundai ix35 Fuel Cell, ad esempio, ha una potenza di 136 cavalli e una autonomia di quasi 600 km durante i quali emette solo vapore acqueo come emissione di scarto. Niente CO2, niente polveri sottili, ultrasottili né particolato di nessun tipo. E' un'auto a emissioni zero ed è assolutamente reale, prodotta in serie e già in commercio.

Il viaggio da Bruxelles a Napoli, dove è in corso la European Fuel Cell Conference 2017, è terminato il 12 dicembre e dimostra con i fatti che l'idrogeno è una soluzione credibile ai problemi di inquinamento delle automobili.


In Europa esistono circa 100 distributori di idrogeno, in Italia solo uno: quello di Bolzano, inaugurato dall'Istituto per Innovazioni Tecnologiche (IIT) meno di 3 anni fa. Proprio nella città di Bolzano ci sono undici Hyundai ix35 Fuel Cell in circolazione (tra le quali una è in dotazione all'Arma dei Carabinieri) e alcuni autobus a celle a combustibile. Tutti questi mezzi messi insieme, nel 2017, hanno raggiunto il traguardo di un milione di chilometri percorsi a emissioni zero.

Lungo la strada per Firenze e Roma, invece, non esistono distributori di idrogeno e la Hyundai ix35 Fuel Cell ha dovuto fare rifornimento presso alcuni centri di produzione e/o stoccaggio di idrogeno attrezzati con dispositivi provvisori.


Hyundai presenterà, inoltre, un nuovo SUV Fuel Cell in anteprima mondiale al CES di Las Vegas 2018. Sarà ispirato alle linee della Santa Fe e avrà una autonomia maggiore rispetto alla ix35 Fuel Cell: probabilmente 800 km. Hyundai commercializza già i suoi veicoli fuel cell in 18 Paesi pensa ora a un mercato importante e con un elevato potenziale di crescita per i veicoli ecologici: la Cina.

PROSEGUI LA LETTURA

Hyundai ix35 Fuel Cell: tour europeo da 1.800 km é stato pubblicato su Autoblog.it alle 13:30 di Friday 15 December 2017

]]>
0
MotoGP, Redding: "Devo dimagrire, come l'Aprilia" Sat, 16 Dec 2017 12:51:09 +0000 http://www.motoblog.it/post/901012/motogp-redding-aprilia-peso http://www.motoblog.it/post/901012/motogp-redding-aprilia-peso Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Scott Redding è più che mai determinato a mettere in mostra il suo valore nel 2018. Il 24enne pilota inglese, ingaggiato dal team ufficiale Aprilia per il prossimo biennio, è reduce da due stagioni di "alti e bassi" con il team Pramac Ducati, motivo per cui è deciso a sfruttare al massimo la sua prima opportunità di correre in MotoGP da pilota factory a tutti gli effetti.

Per perseguire questo suo obiettivo, l'asso britannico è intenzionato a sfruttare questa pausa invernale per perdere peso, anche se il suo fisico asciutto ed atletico non mostra un grammo in eccesso.

Con il francese Loris Baz tornato in Superbike, Redding il prossimo anno sarà il pilota più alto della MotoGP con i suoi 185 cm, ma l'inglese ha scoperto che il nuovo compagno di squadra Aleix Espargarò, che è più basso di soli 5 cm, pesa ben 13 kg meno di lui: 66 kg (e non 71 come riportato dal sito ufficiale della MotoGP) contro i suoi 79.

Per non essere penalizzato da questa "zavorra" nel confronto diretto con lo spagnolo, Redding ha confermato a Crash.net di essere al lavoro sulla sua forma fisica per contenere il divario sotto i 10 kg già per il primo test stagionale di Sepang:

"Il mio piano è quello di far scendere il peso da ora fino a Natale, e poi sviluppare su forza e resistenza in vista della nuova stagione. Mi rendo conto di avere una grande opportunità l'anno prossimo e quindi voglio essere sicuro che ogni piccola cosa sia a posto. Come ogni anno, voglio dare il meglio di me, e tra le cose che posso migliorare c'è il mio peso: posso essere più leggero."

"Ho già provato a farlo in passato, ma ho sempre fatto fatica perché poi mi mancavano le energie. Adesso non ho bisogno di così tanta forza per guidare questa moto: sto diventando più maturo e ho imparato come risparmiare le forze. Perdere un po' di peso sarà comunque difficile, ma lo farò. Devo farlo".

aprilia-motogp-scott-redding-2017-3.jpg

In riferimento alla differenza di peso rispetto ad Espargarò, Redding ha ammesso di essere rimasto molto sorpreso da questa scoperta:

"Il punto è che Aleix pesa 66 kg, e questo mi ha davvero scioccato, ma è una cosa che lo sta aiutando molto in moto. Se Aprilia riesce a togliere qualche kg dal peso della moto e io abbasso il mio di 4-5 kg, e magari qualcuno in più durante l'anno, alla fine possiamo arrivare ad avere un pacchetto più leggero di 8-9 kg, che per me sarebbe solo un vantaggio."

"Come ho detto, non sarà facile, soprattutto perché non è di grasso che mi devo liberare, ma di massa muscolare in certe aree di cui, adesso, non ho più bisogno. Sono alto e ho già visto altri piloti perdere peso, io ero 83 kg dopo le tre gare extra-europee e adesso sono già sceso a 79 kg, quindi sto andando nella giusta direzione. Devo solo continuare così."

aprilia-motogp-scott-redding-2017-2.jpg

Tuttavia, Redding non ha ancora potuto "misurare" concretamente questo svantaggio da Espargarò. Il primo test in assoluto con l'Aprilia RS-GP a Valencia è servito a Redding per familiarizzare con il prototipo di Noale, mentre nel secondo a Jerez de La Frontera Espargarò era assente per recuperare dall'infortunio alla mano:

"Sarebbe stato meglio avere Aleix come riferimento. Al momento il mio obbiettivo è quello di ridurre il gap con chi mi sta davanti, e ovviamente anche da Aleix, mentre sono in cerca del 'mio' set-up per la moto. A Valencia il mio assetto era più o meno lo stesso di Aleix, ma non mi andava affatto bene! Non mi sono trovato bene sulla moto in quell'occasione."

"A Jerez invece ho detto: "facciamo un po' a modo mio", e le cose hanno iniziato a migliorare. Ora ho un discreto set-up di base e posso guidare come preferisco. Lo stile di Aleix è molto diverso dal mio, quindi abbiamo bisogno di trovare qualcosa che funzioni per entrambi. Si tratta solo di continuare questo percorso trovando la nostra strada."

VALENCIA, SPAIN - NOVEMBER 15:  Scott Redding of Great Britain and Aprilia Racing Team Gresini looks on in box during the MotoGP Tests In Valencia day 2 at Comunitat Valenciana Ricardo Tormo Circuit on November 15, 2017 in Valencia, Spain.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

PROSEGUI LA LETTURA

MotoGP, Redding: "Devo dimagrire, come l'Aprilia" é stato pubblicato su Motoblog.it alle 13:51 di Saturday 16 December 2017

]]>
0
I successi della GSX-R1000 2017 in video - Parte 2 Sat, 16 Dec 2017 10:45:32 +0000 http://www.motoblog.it/post/900556/i-successi-della-gsx-r1000-2017-in-video-parte-1 http://www.motoblog.it/post/900556/i-successi-della-gsx-r1000-2017-in-video-parte-1 Adriano Bestetti Adriano Bestetti

Suzuki Racing ha divulgato la seconda e ultima parte della sua serie di video dedicati alle vittorie della nuova Suzuki GSX-R1000, che ha debuttato quest'anno nelle competizioni internazionali dopo essere stata presentata a EICMA nell'autunno 2016.

Come precedentemente annunciato, questo nuovo video è dedicato a Toni Elias e Roger Hayden, rispettivamente primo e secondo nel campionato Superbike della MotoAmerica, e al successo di Richard Cooper nella classe Superstock 1000 della British Superbike.

Il primo video della serie, visibile nella seconda parte di questo post, era invece dedicato al vincitore del Senior TT dell'Isola di Man Michael Dunlop e al campione australiano Superbike Josh Waters.

I successi della GSX-R1000 2017 in video - Parte 1

Suzuki ha lanciato il primo di una serie di due video per celebrare i successi ottenuti quest'anno della sua nuova GSX-R1000, modello che ha debuttato quest'anno nella competizioni dopo la presentazione all'EIMCA 2016 e ora pronta a debuttare il prossimo anno nel Mondiale Superbike con il Team Grillini.

I questo primo video, Suzuki ripercorre la prestigiosa vittoria ottenuta in Giugno al Senior TT dall'asso Michael Dunlop, ancora una volta dominatore della corsa più importante del Road Racing con la "Gixer" del team Bennett Suzuki, e il trionfo in rimonta di Josh Waters nel Campionato Australiano Superbike 2017, con il titolo conquistato nel round finale di Phillip Island.

Suzuki ha già confermato che la seconda parte della serie sarà lanciata questo venerdì 15 Dicembre e sarà focalizzata sulla spettacolare stagione di Toni Elias e Roger Hayden, rispettivamente 1° e 2° nel campionato MotoAmerica AMA Superbike, e al sorprendente 2° posto della GSX-R1000 nella classe Superstock 1000 della British Superbike grazie a Richard Cooper a al team Bennetts Suzuki.

michael-dunlop.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

I successi della GSX-R1000 2017 in video - Parte 2 é stato pubblicato su Motoblog.it alle 11:45 di Saturday 16 December 2017

]]>
0
Calendario D'Andrea Moto 2018 Sat, 16 Dec 2017 08:00:17 +0000 http://www.motoblog.it/post/898166/calendario-dandrea-moto-2018 http://www.motoblog.it/post/898166/calendario-dandrea-moto-2018 Gianluca Gianluca

Riceviamo e pubblichiamo la storia di successo di Rosario e Raffaele, titolari della concessionaria calabrese D'Andrea Moto. In occasione del 40° anno di attività, e come fanno da oramai 7 anni, i titolari hanno realizzato un calendario commemorativo che esprime, attraverso la fotografia, le loro emozioni da veri appassionati delle due ruote. Protagoniste del Calendario D'Andrea Moto 2018 le modelle: Nazarena Di Buono, Federica Cilento, Libera Molinaro, Olga Perrotta, Chiara Limone e Teresa Fera. Questo il racconto della storia della concessionaria nelle parole del suo fondatore:

"Una storia che attraversa due secoli e lunga due ventenni. Dietro alla nostra concessionaria c'è una piccola storia familiare iniziata nel 1978. Preso dalla passione per le due ruote e dalla voglia di farmi avanti nel mondo del lavoro iniziai la mia attività. Allora il lavoro era tutto diverso, aggiustavo i motorini anche di notte con pochi attrezzi e di modesta qualità, iniziai a riparare tutto ciò che mi passava per le mani, lo facevo con passione e dedizione. Adoravo (e adoro tutt'ora) macchine e moto, non mi sembrava vero... ero in mezzo ai motori tutto il giorno, una meraviglia.

Visti i risultati e la predisposizioni feci sacrifici e aprii la mia attività con fatica e cambiali era nata la mia piccola officina, qualche macchinario, pochi attrezzi e tanta voglia di fare il mio lavoro. Dividevo il mio tempo tra le riparazioni e la costruzione dei magazzini. Arrivarono i miei figli e la famiglia cresceva così come le mia soddisfazione.

Pian pianino apriamo anche un piccolo magazzino ricambi che nel tempo è cresciuto e già dopo una decina di anni inizia ad avere l'approvazione di grandi aziende e così siamo diventati concessionari di grandi marchi come Moto Morini, Beta, Cagiva, Malaguti. Con l'aumento del lavoro coinvolsi anche mia moglie Anna che si adattò subito al tipo di lavoro gestendo la parte contabile. Di li a poco entra in officina anche mio figlio Raffaele.... Chi viene da noi oggi, trova una famiglia, persone serie che si dedicano ai loro clienti da sempre, che cercano di dare sempre il meglio, offrendo un servizio completo."

Oggi la concessionaria è mandata avanti dai figli del fondatore. Una storia di passione, di passione per il lavoro e per i motori. Oggi D'Andrea Moto è punto di riferimento per i motociclisti della Calabria e regioni limitrofe rappresentando prestigiosi marchi quali MV Agusta, Suzuki, Benelli e Kymco.

PROSEGUI LA LETTURA

Calendario D'Andrea Moto 2018 é stato pubblicato su Motoblog.it alle 09:00 di Saturday 16 December 2017

]]>
0
GIVI presenta TanklockED Sat, 16 Dec 2017 07:15:35 +0000 http://www.motoblog.it/post/900930/givi-presenta-tanklocked http://www.motoblog.it/post/900930/givi-presenta-tanklocked Umberto Schiavella Umberto Schiavella

E' l'innovativo sistema di GIVI per fissare la borsa al tappo carburante ora disponibile nella nuova versione TanklockED dotata di serratura. Si tratta di un dispositivo alternativo ad ogni altro sistema di fissaggio presente sul mercato e capace di adattarsi a differenti modelli di moto.

Alla possibilità di agganciare e sganciare velocemente la borsa, ora si aggiunge una serratura dotata di chiave per una maggiore sicurezza. In più, grazie ad apposito kit è possibile utilizzare la stessa chiave con due, tre o cinque accessori GIVI provvisti di serratura Security Lock, la stessa usata dal TanklockED.

Queste le borse compatibili con il dispositivo TanklockED: Sport-T e le due versioni Ultima-T. Sport-T è la borsa con struttura preformata, dotata di porta smartphone impermeabile, zip lucchettabili, maniglia e tracolla. Con scomparti interni su fondo e coperchio porta occhiali removibile interno. Capacità di 5 litri.

Ultima-T è fornita di sacco interno e porta cartina/tablet remobivile waterproof, spallacci per trasporto come zaino e imbottitura copri flangia estraibile dalla tasca posteriore. Dotata di copertina antipioggia finestrata e due tasche esterne laterali. Capacità interna 20 litri. Infine Ultima-T in versione estensibile dedicata alle moto da enduro, con tasca frontale per chiavi e accessori e capacità interna di 23 litri.

PROSEGUI LA LETTURA

GIVI presenta TanklockED é stato pubblicato su Motoblog.it alle 08:15 di Saturday 16 December 2017

]]>
0
Volkswagen Eco Up!: caratteristiche e vantaggi Tue, 12 Dec 2017 15:21:35 +0000 http://www.ecoblog.it/post/174130/volkswagen-eco-up-caratteristiche-e-vantaggi-del-metano http://www.ecoblog.it/post/174130/volkswagen-eco-up-caratteristiche-e-vantaggi-del-metano Redazionali Blogo.it Redazionali Blogo.it

Ad oggi il metano è la soluzione per viaggiare in modo efficiente e sostenibile. Il metano permette un notevole risparmio a fronte del minor costo per carburante a parità di chilometri percorsi. Per esempio, 100 km con una vettura a metano consentono un risparmio di oltre il 50% in meno rispetto ad una vettura a benzina e oltre il 40% in meno rispetto ad una alimentata Diesel.

Il metano: caratteristiche e vantaggi



Per sua natura, il metano, è attualmente il carburante più verde in circolazione. Le emissioni di CO2 di un motore a metano rispetto ad una benzina sono di circa il 25% in meno. Un prodotto più ecologico esente da particolato, piombo e idrocarburi policiclici aromatici.

Il metano è un gas infiammabile, ma a differenza del GPL, pesa meno dell'aria e si disperde più facilmente in caso di fuoriuscita. Per questo motivo le auto a metano possono sostare nei parcheggi sotterranei e accedere senza limitazioni alle stive dei traghetti. La temperatura di autoaccensione del metano è molto più elevata rispetto a quella di altri combustibili liquidi come la benzina o il gasolio e di conseguenza è meno soggetto al rischio di incendio.


I serbatoi del gas metano dell’auto sono progettati e realizzati per resistere a una pressione molto superiore rispetto a quella a cui sono normalmente sottoposti e sono collaudati con severi crash test per garantire la massima sicurezza anche in caso di incidente o incendio. Per quanto riguarda la manutenzione, viene consigliato di effettuare i tagliandi secondo le scadenze previste dal costruttore della vettura, mentre per l’impianto a gas, bisogna attenersi a quella indicata nel manuale d’uso.

La legge italiana prevede la revisione delle bombole dopo i primi 4 anni e poi ogni 2, proprio come la revisione dell’auto. Per quanto riguarda il bollo auto, in quanto tassa regionale è necessario consultare i siti delle singole Regioni, in alcune Regioni le vetture a metano possono godere anche 
dell’esenzione permanente. Infine, le vetture a metano possono circolare tranquillamente nelle giornate di blocco del traffico.

Volkswagen Eco Up! Move Up!



Abbiamo provato la versione 3 porte della Eco Up! 2017 in allestimento move up! dotata di un propulsore a tre cilindri in linea da 999 cc, con tecnologia BlueMotion e potenza di 68 cavalli a 6.200 giri e 90 Nm di coppia massima a 3.000 giri. Velocità massima di 165 Km/h e uno scatto da 0 a cento in 16,3 secondi.

La "piccola" Volkswagen è dotata del sistema Start&Stop e del dispositivo per il recupero dell’energia in frenata per favorire il risparmio di carburante. Grazie al sistema di recupero l’energia sviluppata in fase di frenata viene immagazzinata nella batteria della vettura. Una soluzione che limita il lavoro del motore e contribuisce al contenimento dei consumi.

I consumi medi dichiarati dalla casa sono di circa 3,7 chili di metano per 100 Km nel ciclo urbano, 2,5 chili di metano per 100 Km nel ciclo extraurbano e 2,9 chili di metano per 100 Km nel combinato. Il motore della nuova Volkswagen Eco Up! è stato ottimizzato per il funzionamento a gas naturale e per sfruttare al meglio tutte le sue potenzialità. Un motore che garantisce le stesse prestazioni di guida di un motore a benzina, grazie ad una forza elevata e ad un’erogazione di potenza uniforme.

Motore a metano disponibile anche con il cambio automatico a doppia frizione DSG. Il serbatoio è integrato nel sottoscocca e non intacca le dimensioni dell’abitacolo e del vano di carico. Monovalenti o bivalenti hanno sempre una scorta di benzina per far fronte a situazioni di emergenza.

*In collaborazione con Davide Trulli

PROSEGUI LA LETTURA

Volkswagen Eco Up!: caratteristiche e vantaggi é stato pubblicato su Ecoblog.it alle 16:21 di Tuesday 12 December 2017

]]>
0
Camion elettrici: Daimler consegna i Fuso eCanter Thu, 14 Dec 2017 17:58:56 +0000 http://www.ecoblog.it/post/174211/camion-elettrici-daimler-consegna-i-primi-fuso-ecanter http://www.ecoblog.it/post/174211/camion-elettrici-daimler-consegna-i-primi-fuso-ecanter Peppe Croce Peppe Croce



La produzione dei camion elettrici Fuso eCanter era partita ad agosto di quest'anno nello stabilimento portoghese Daimler di Tramagal. Ora questi veicoli a emissioni zero arrivano sulle strade tedesche: i primi esemplari sono stati infatti consegnati ai quattro clienti in Germania: DHL, DB Schenker, Rhenus e Dachser.

Marc Llistosella, a capo di Daimler Trucks Asia (Mitsubishi Fuso Truck and Bus Corporation è una azienda giapponese controllata da Daimler nel 2005), spiega: "Con il Fuso eCanter stiamo consegnando il primo camion di serie completamente elettrico ai nostri clienti europei. Oltre 90 mila chilometri di test in condizioni operative di ogni giorno ci assicurano che stiamo consegnando un veicolo affidabile ed economicamente vantaggioso ai nostri clienti. Con il Fuso eCanter i nostri clienti ora lavorano non solo in silenzio e senza emettere CO2, ma anche risparmiando sui costi di gestione. Questo è il futuro della distribuzione merci nei centri urbani".


Tutti i clienti operano nel settore della logistica, ma le aree in cui opereranno i camion elettrici sono diverse e ogni autista verrà formato prima di guidare il veicolo, che verrà fornito con la formula del leasing lungo da 24 mesi.

DHL ha ricevuto sei eCanter elettrici e li userà in due importanti divisioni: due veicoli effettueranno le consegne urbane DHL per i clienti privati e piccole aziende a Berlino, altri quattro veicoli effettueranno consegne per aziende più grandi.

DB Schenker userà tre eCanter, sempre a Berlino, Rhenus Group userà altri tre eCanter per consegnare elettronica di consumo dalla centrale di Hoppegarten a Berlino. In tutti i casi i camion elettrici verranno ricaricati di notte. L'eCanter, infatti, ha 100 km di autonomia massima dichiarata e tre tonnellate di carico consentito. Caratteristiche che dovrebbero bastare per il tipo di business di questi clienti.

PROSEGUI LA LETTURA

Camion elettrici: Daimler consegna i Fuso eCanter é stato pubblicato su Ecoblog.it alle 18:58 di Thursday 14 December 2017

]]>
0
Nissan: in primavera la nuova Leaf [Video] Thu, 14 Dec 2017 21:00:19 +0000 http://www.ecoblog.it/post/174247/nissan-in-primavera-la-nuova-leaf-prezzo-base-33mila-euro-video http://www.ecoblog.it/post/174247/nissan-in-primavera-la-nuova-leaf-prezzo-base-33mila-euro-video A.S. A.S.

Nissan presenta in anteprima sul mercato italiano la nuova Leaf, l’auto 100% elettrica più venduta al mondo con oltre 300mila clienti a livello globale, disponibile nei concessionari dalla prossima primavera al prezzo base di 33mila euro, iva inclusa. Inoltre, grazie alla partnership con Enel, a chi acquisterà la nuova Leaf saranno offerti gratuitamente due anni di ricarica gratuita nelle colonnine pubbliche e il wall box per la ricarica nella propria abitazione.

Così Bruno Mattucci, presidente e Ad di Nissan Italia:

“Quello a cui stiamo assistendo oggi è che nei mercati in cui il prodotto è già stato lanciato, penso al Nord Europa, stiamo acquisendo 3 o 4 volte gli ordini che abbiamo acquisito sul vecchio modello. E non c’è ragione per cui questo non accada anche qui in Italia”

La nuova Nissan Leaf, che ha un’autonomia di 378 km grazie a una batteria da 40 kW che spinge un motore da 150 cv, non è solo la seconda generazione del modello lanciato nel 2010, ma è l’evoluzione della tecnologia applicata all’auto per sviluppare una mobilità che si integra nelle città del futuro, o smart cities, all’insegna della sostenibilità.

Si tratta di una rivoluzione epocale, simile a quella introdotta dallo smartphone nella comunicazione: la nuova Leaf infatti rivoluziona il concetto di auto non solo introducendo concretamente la guida autonoma, ma anche tecnologie come la Vehicle-to-grid (V2G) che trasformano l’auto in un vettore utile per lo stoccaggio e lo scambio di energia con la rete pubblica e privata, come la casa e l’ufficio.

Una rivoluzione che sarà spiegata da Nissan con l’Intelligent Mobility Tour che parte da Milano in Piazza XXV Aprile fino al 22 dicembre per poi toccare le principali piazze. Durante il tour la nuova Leaf sarà esposta dentro una teca avveniristica con un maxi schermo, che renderà visibile, attraverso led che si illuminano a settori, il funzionamento dello scambio energetico di cui è capace la vettura. In particolare a Milano, la Teca simulerà uno scambio energetico tra l’auto e un albero natalizio posizionato vicino a una colonnina sviluppata da Nissan e Enel che consente la ricarica bidirezionale.

“Oggi non è necessaria alcuna ulteriore innovazione affinché la mobilità elettrica sostenibile possa essere adottata”. Parola di Bruno Mattucci, presidente e Ad di Nissan Italia, che ha presentato in anteprima la nuova Nissan Leaf, l’auto 100% elettrica best seller di categoria a livello mondiale, con oltre 300mila vetture vendute, e disponibile nei concessionari al prezzo base di 33mila euro a partire dalla prossima primavera.

Secondo Mattucci per far decollare definitivamente la mobilità elettrica occorre la collaborazione di tutti gli attori coinvolti. A partire dalle istituzioni, che devono dare un indirizzo politico alla mobilità, fino ai produttori di energia che devono predisporre le infrastrutture, in particolare le colonnine di ricarica, per garantire la necessaria autonomia di viaggio alle auto elettriche. Come sta facendo Enel, che ha avviato un piano triennale per installare colonnine di ricarica in tutta Italia.

PROSEGUI LA LETTURA

Nissan: in primavera la nuova Leaf [Video] é stato pubblicato su Ecoblog.it alle 22:00 di Thursday 14 December 2017

]]>
0
Jaguar I-PACE, completati i test: lancio nel 2018 Mon, 11 Dec 2017 10:10:55 +0000 http://www.ecoblog.it/post/174160/jaguar-i-pace-completati-i-test-finali-lancio-nel-2018 http://www.ecoblog.it/post/174160/jaguar-i-pace-completati-i-test-finali-lancio-nel-2018 A.S. A.S.

Un anno dopo la presentazione della Jaguar I-PACE Concept all'Auto Show di Los Angeles, Jaguar ritorna con un prototipo di produzione per i test finali di autonomia e durata, in vista del lancio mondiale nel 2018.

I collaudi finali sono l'ultimo step per Jaguar prima del lancio sul mercato: oltre 200 prototipi dell'I-PACE hanno percorso 2,4 milioni di chilometri e superato 11.000 ore di test e a marzo 2018 verranno comunicati prezzi e specifiche e sarà possibile configurare ed ordinare il proprio veicolo.

"Dopo due milioni e mezzo di chilometri di test, la I-PACE è pronta per la produzione e ha dato prova di coprire lunghe distanze con una sola carica. Il primo veicolo a batteria di Jaguar sarà anche veloce da ricaricare; il nostro obiettivo è raggiungere l'80% della ricarica nel tempo di una pausa caffè"

ha dichiarato Ian Hoban, Vehicle Line Director di Jaguar. Ann Voyer di Pasadena ha chiesto a Jaguar se l'autonomia della I-PACE basterà a completare il suo itinerario favorito sulla West Coast della California. Per rispondere a questa domanda gli ingegneri Jaguar l'hanno invitata ad un test sulla lunga distanza - completato senza ricaricare la batteria. Il prototipo di produzione della I-PACE ha infatti viaggiato per 320 km, dal Sunset Boulevard di Los Angeles a Morro Bay, nella contea di San Luis Obispo, con una sola carica dell'evoluta batteria agli ioni di litio.

jag-i_pace_hero-trip.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

Jaguar I-PACE, completati i test: lancio nel 2018 é stato pubblicato su Ecoblog.it alle 11:10 di Monday 11 December 2017

]]>
0