it_IT Donna Blogo.it - Ultime notizie della sezione Donna Wed, 29 Mar 2017 09:05:37 +0000 Wed, 29 Mar 2017 09:05:37 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/donna 2004-2014 Blogo.it Brooksfield: campagna primavera estate con Isaac Carew Wed, 29 Mar 2017 05:30:28 +0000 http://www.fashionblog.it/post/479783/brooksfield-campagna-pubblicitaria-primavera-estate-2017-testimonial-lo-chef-e-modello-inglese-isaac-carew http://www.fashionblog.it/post/479783/brooksfield-campagna-pubblicitaria-primavera-estate-2017-testimonial-lo-chef-e-modello-inglese-isaac-carew Caterina Di Iorgi Caterina Di Iorgi

Brooksfield ha scelto lo chef e modello inglese Isaac Carew per gli scatti della nuova campagna pubblicitaria primavera estate 2017. L’obiettivo del fotografo ha immortalato Isaac in diverse situazioni, dietro ai fornelli, la vera passione del giovane inglese, e in luoghi iconici di Torino.

La passione di Isaac per l’arte della cucina nasce in tenera età, quando a soli otto anni si dilettava nella cucina di famiglia in compagnia del padre, raccogliendo spinaci e cucinando frutti di mare. Poco tempo dopo, durante i primi anni di scuola superiore, inizia a frequentare assiduamente le lezioni di cucina tenute nel suo istituto: qui getta le basi per la sua passione per la gastronomia, che lo porterà a terminare in modo eccellente il prestigioso corso di cucina del THANET COLLEGE, e a sfruttare l’importante occasione di lavorare per il Gordon Ramsey Group.

Inizia quindi la sua carriera al fianco dei più grandi cuochi del paese, come ad esempio Angela Hartnett MBE presso il COUNNAUGHT HOTEL di Londra e CIELO a Miami. Scoperto da un model-scout nel 2008, Carew diventa immediatamente uno dei modelli emergenti di maggior successo del suo Paese, arrivando ad includere nel portfolio campagne per HERMÈS, MOSCHINO, VALENTINO, ZARA, LEE, REISS, ETRO e TOPMAN, oltre che diverse copertine e svariati editoriali per le riviste patinate più celebri del mondo, tra cui Hunger, Harper’s Bazaar, Dazed, Vogue Hommes, L’Officiel, Hommes, GQ, The Rake e ELLE Men.

PROSEGUI LA LETTURA

Brooksfield: campagna primavera estate con Isaac Carew é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 07:30 di Wednesday 29 March 2017

]]>
0
Elton John indossa gli occhiali Nestore di Apro Wed, 29 Mar 2017 06:30:19 +0000 http://www.fashionblog.it/post/490104/celebrity-style-2017-elton-john-indossa-gli-occhiali-nestore-di-apro http://www.fashionblog.it/post/490104/celebrity-style-2017-elton-john-indossa-gli-occhiali-nestore-di-apro Caterina Di Iorgi Caterina Di Iorgi

In molti si sono domandati che occhiali fossero quelli indossati da Sir Elton John il giorno del suo settantesimo compleanno. Le foto con le lenti rosse montatura oro hanno fatto il giro del mondo. Elton John per il suo compleanno ha deciso di indossare il modello Nestore della italianissima Apro.

Nestore era il più saggio degli alleati greci che assediavano Troia e a lui i fratelli Antonio e Francesco Aprovitola hanno deciso di dedicare il modello di punta della loro collezione Iliad, tutta dedicata alla famosa opera magna di Omero. Con ogni probabilità la sua scelta è stata dettata dallo stile di queste lenti e dalla forza evocativa di un personaggio rispettato da tutti per la sua storia: proprio come Elton John oggi è considerato nel mondo della musica mondiale.

Il modello scelto dal baronetto nell'ottica Luxuriator di Beverly Hills è stato personalizzato con delle lenti rosse e ordinato dalla star in ben venticinque varianti differenti.

"Nestore è un occhiale a cui teniamo molto, punta di diamante della collezione che abbiamo dedicato all'Iliade, rispecchia i valori mediterranei nei quali ci riconosciamo. La sua particolarità è una retina paraluce su una montatura oro che lo rende prezioso ed esclusivo. Nestore era il più saggio e rispettato dei sovrani greci e per questo gli abbiamo dedicato un modello che rispecchia la nostra idea di eleganza" ha aggiunto Antonio Aprovitola.

Apro è un marchio nato nel 2013 dalla passione per il mondo dell'ottica dei fratelli Aprovitola che hanno trasformato in collezioni la loro idee di stile. L'Iliad è la loro settima collezione mentre proprio il mese scorso è stato presentato con successo al Mido di Milano il loro ultimo lavoro la Private Collection. Tutte le collezioni sono state ispirate al mondo dell'arte e della letteratura. Punto di forza è la qualità dei materiali e la manifattura: tutto rigorosamente made in Italy.

credit image by Press Office Apro

PROSEGUI LA LETTURA

Elton John indossa gli occhiali Nestore di Apro é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 08:30 di Wednesday 29 March 2017

]]>
0
David di Donatello 2017: i look da red carpet Tue, 28 Mar 2017 17:00:32 +0000 http://www.fashionblog.it/post/490145/david-di-donatello-2017-red-carpet-vincono-veloce-come-il-vento-e-la-pazza-gioia-tutti-i-look http://www.fashionblog.it/post/490145/david-di-donatello-2017-red-carpet-vincono-veloce-come-il-vento-e-la-pazza-gioia-tutti-i-look Caterina Di Iorgi Caterina Di Iorgi

Si è svolta ieri sera a Roma la cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2017 che hanno visto trionfare “Veloce come il vento” e “La pazza gioia”, le due pellicole, che insieme hanno raccolto 11 statuette. “Veloce come il vento”, il film diretto da Matteo Rovere, che ha ottenuto 6 David, è liberamente ispirato alla storia del pilota di rally Carlo Capone ha ottenuto, tra le altre, la statuetta per il Miglior Attore Protagonista a Stefano Accorsi (già vincitore del Nastro d’argento 2016 per la categoria); l’attore, che ha dovuto perdere circa 12 chili per interpretare Loris, un ex pilota tossicodipendente, ha definito il ruolo come l’interpretazione più faticosa della sua carriera.

“La pazza gioia”, il capolavoro di Paolo Virzì è il vincitore del David 2017 per il Miglior Film e la Miglior Regia, ruota attorno alle due protagoniste, Donatella e Beatrice ospiti di una comunità per donne con disturbi mentali, interpretate da Valeria Bruni Tedeschi, che si è aggiudicata il David 2017 per la Miglior Attrice Protagonista (il 4° della carriera) e Micaela Ramazzotti, già vincitrice del riconoscimento per La prima cosa bella nel 2010.

Filippa Lagerback ha scelto Malone Souliers per la cerimonia di premiazione, e in particolare ha indossato il modello Cecilia: il sandalo in nappa black/white con cinturino alla caviglia e tacco stiletto della collezione primavera estate 2017, mentre Cristiana Dell’Anna ha completato il suo look con orecchini Tiffany Victoria in platino e diamanti, un anello Tiffany Soleste in platino con diamanti e acquamarina e con un bracciale in argento della collezione Olive Leaf di Paloma Picasso per Tiffany & Co.

Gabriele Mainetti, Micaela Ramazzotti, Claudio Santamaria e Jasmine Trinca hanno indossato dei total look Prada, mentre Alessandro Cattelan ha presentato la serata in Giorgio Armani.

Valeria Bruni Tedeschi, vincitrice come miglior attrice protagonista per La Pazza Gioia di Paolo Virzì, ha scelto Giorgio Armani Privè; Valerio Mastandrea, vincitore come attore non protagonista per Fiore di Claudio Giovannesi, ha scelto un abito Giorgio Armani. Michele Riondino, candidato come miglior attore protagonista per La Ragazza del Mondo di Marco Danieli, ha scelto un abito Giorgio Armani.

Kasia Smutniak ha scelto un completo Giorgio Armani; Eva Riccobono ha indossato Giorgio Armani Privè; Isabella Borromeo ha indossato una abito Giorgio Armani. Ludovica Sauer e Chiara Martegiani hanno scelto abiti Emporio Armani. Gabriele Muccino, Giuseppe Tornatore e Marco d’Amore hanno indossato smoking della collezione Giorgio Armani.

La giovanissima attrice Eleonora Gaggero ha scelto di affidarsi a Genny per gli outfit dell’intera giornata. Due i look: la mattina, per il consueto incontro al Quirinale con il Presidente Sergio Mattarella, Eleonora ha indossato un outfit dalla palette pastello composto da un dress corto celeste, dal taglio essenziale e senza maniche, impreziosito da un pattern silver dal carattere geometrico, il tutto celato da un sofisticato spolverino ton sur ton total white. Total black, invece, la scelta per la notte dei David, che ha impreziosito il glamour dell’attrice grazie alla lunga gonna a fantasia e top abbinato.

Matilda De Angelis ha indossato un abito lungo in raso duchesse rosa stampato e maxi ruches, sandali a tacco alto in pelle nera e argento di Gucci; Stella Egitto, che ha presentato uno dei premi, ha indossato un abito lungo in georgette verde con motivo floreale, fiocco in grosgrain nero e dettagli di ruches, sandali a tacco alto in pelle oro. A completare il look, una selezione di anelli Gucci.

Fortunato Cerlino ha indossato uno smoking nero e una camicia bianca della collezione Tommy Hilfiger Tailored; mentre Enrica Guidi ha indossato un abito in pizzo con ruches e gonna lunga semi-trasparente della collezione primavera estate 2017 di Stella McCartney. Nina Zilli ha scelto di indossare total look Vivienne Westwood, un abito in seta nera della collezione Vivienne Westwood Red Carpet e sandali in pelle dorata della collezione Vivienne Westwood Shoes; Valentina Lodovini ha indossato un abito lungo nero di Schiaparelli.

Giulia Elettra Gorietti, attrice e testimonial Cotril, ha partecipato ai David di Donatello come protagonista femminile del corto “Il montatore gelosone” diretto e interpretato da Maccio Capatonda e prodotto dalla Shortcut Productions srl. Il corto, che è stato proiettato in diretta Sky prima del premio al miglior montaggio, ha riscosso subito grandissimo successo nel pubblico passando come uno dei momenti più esilaranti della serata.

Per Giulia Elettra Gorietti i professionisti Cotril hanno realizzato una coda di cavallo bassa e attaccata alla nuca con riga centrale, raccogliendo i capelli con un nastro in velluto che richiamava l’outfit. Creative Walk Pony Tail di Cotril è il prodotto ideale per la realizzazione di perfette code di cavallo: aiuta, infatti, a raccogliere e dividere i capelli in modo ordinato e preciso come nell’acconciatura di Giulia. La lacca Wind, infine, fissa i capelli senza appesantirli.Il trucco è molto naturale, con focus soprattutto sugli occhi per un effetto glam e luminoso.

PROSEGUI LA LETTURA

David di Donatello 2017: i look da red carpet é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 19:00 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Vans, sneakers vintage chic per la primavera estate Tue, 28 Mar 2017 11:30:17 +0000 http://www.fashionblog.it/post/489037/vans-sneakers-vintage-primavera-estate-2017 http://www.fashionblog.it/post/489037/vans-sneakers-vintage-primavera-estate-2017 SerenaVasta SerenaVasta

Vans presenta una nuova linea di sneakers per la primavera estate 2017, scarpe dal mood vintage e casual nate per celebrare la storia del brand, la sua storia e gli inizi, quando nel 1966 Vans era un negozietto di 40 mq in California. La collezione Anaheim Factory Pack e ispirata alle prime scarpe prodotte ad Anaheim, in California, è un omaggio agli inizi, allo stile anni Sessanta e Settanta, che in fondo sono quelli che più influenzano anche la moda contemporanea.

I modelli cult sono le Authentic 44, Old Skool 36 e Sk8-Hi 38 che Vans ha riportato in auge in una versione rinnovata, molto versatile e originale. Le scarpe Vans sono tutte realizzate in una robusta tela da 283 grammi con un finish lucido e il bordo in color marshmallow. I modelli con la banda laterale Vans presentano inoltre la punta, il contrafforte del tallone e il sottocchiello in pelle scamosciata.

Queste scarpe sono bellissime, perfette per chi ama la moda che non passa mai e soprattutto che preferisce il proprio stile e la propria unicità alle tendenze.

PROSEGUI LA LETTURA

Vans, sneakers vintage chic per la primavera estate é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 13:30 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Coachella 2017: Pepe Jeans lancia la shoes collection Tue, 28 Mar 2017 17:42:15 +0000 http://www.fashionblog.it/post/490081/pepe-jeans-london-collezione-coachella-2017 http://www.fashionblog.it/post/490081/pepe-jeans-london-collezione-coachella-2017 Ran Ran

Aprile è dolce dormire, si dice. Eppure in California il quarto mese dell'anno è tutt'altro che dedicato al sonno. Non manca poi molto all'atteso Festival Coachella 2017, che riunisce gente da ogni parte del mondo, Vip compresi, per godere soprattutto di buona musica dal vivo nel cuore del deserto del Colorado.

Ma Coachella non è solo questo, è anche una cornucopia di stili fashion, che vanno dal gipsy all'hippy, passando per l'American Indian Style temperato all'occidentale. I marchi di moda, neanche a dirlo, prendono ispirazione volentieri da tutto questo per le loro capsule collection. Esattamente come ha fatto Pepe Jeans London, marchio sempre attento ai trend del momento.

Le proposte del brand ispirate a Coachella partono dall'abbigliamento e finiscono con gli accessori, ma quello che davvero ha colpito la nostra attenzione sono state le scarpe. Ben trovate zeppe anni 60/70, ma ben trovati anche tessuti a effetto metallico e glitterato in stile disco. Molto carini anche i sandali bassi con pon pon e decori in perline, colorati e divertenti.

PROSEGUI LA LETTURA

Coachella 2017: Pepe Jeans lancia la shoes collection é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 19:42 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
StreEAT Food Truck Festival, il tour primaverile Tue, 28 Mar 2017 15:41:19 +0000 http://www.travelblog.it/post/191879/streeat-food-truck-festival-il-tour-primaverile-2017 http://www.travelblog.it/post/191879/streeat-food-truck-festival-il-tour-primaverile-2017 Angela Iannone Angela Iannone

Amate lo street food? Vi appassiona la cultura del cibo? Pensate che un viaggio si possa fare anche attraverso le papille gustative? Allora preparatevi per StreEAT , il Festival di Food Truck Itinerante che si muove sulle 2 ruote.

Il Festival, ad ingresso gratuito, diffonde la cultura del cibo di strada e dal 2015 si sposta per tutta l’Italia per diffondere i saperi e i sapori di tutta la Penisola. Tantissimi Food Truck da ogni dove propongono le loro migliori specialità, in un clima di festa e convivialità.

Dal 2014, con la prima edizione a Milano alla Fabbrica del Vapore, STREEAT Food Truck Festival ha raggiunto ad oggi 13 città promuovendo la cultura del cibo di qualità su ruote in un week-end alternativo a base di eccellenze regionali servite dai migliori Food Truck d’Italia accompagnate da tantissime Birre Artigianali, Musica selezionata e spazi verdi e accoglienti, il tutto a ingresso gratuito.

Anche quest’anno il tour primaverile 2017 partirà da Milano, dal 31 marzo al 2 aprile, presso Piazzale Leonardo da Vinci. Si continua a Rimini, nel Parco Federico Fellini, dal 14 al 17 aprile, così se siete nei dintorni e non sapete dove mangiare a Pasqua avete risolto il problema.

Questi gli altri appuntamenti:


  • 21-22-23 Aprile - UDINE - Piazza Primo Maggio

  • 28-29-30 Aprile/1 Maggio - MANTOVA - Piazza Virgiliana

  • 12-13-14 Maggio - BASSANO DEL GRAPPA - Prato Santa Caterina

  • 19-20-21 Maggio - PORDENONE - Parco Galvani

  • 26-27-28 Maggio - MILANO - CarroPonte (Sesto San Giovanni)

  • 2-3-4 Giugno - BERGAMO - Piazzale Degli Alpini


Per conoscere tutte le informazioni e per seguire il Festival basta andare sul sito del Festival, sulla pagina Facebook, Twitter e Instagram.

Credits | Facebook

 

PROSEGUI LA LETTURA

StreEAT Food Truck Festival, il tour primaverile é stato pubblicato su Travelblog.it alle 17:41 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Pasquetta 2017 con le iniziative FAI Tue, 28 Mar 2017 14:59:28 +0000 http://www.travelblog.it/post/191870/pasquetta-2017-con-le-iniziative-fai http://www.travelblog.it/post/191870/pasquetta-2017-con-le-iniziative-fai Angela Iannone Angela Iannone

Anche quest’anno torna l’immancabile appuntamento con le iniziative proposte da FAI – Fondo Ambiente Italiano -  per il Lunedì dell’Angelo, alias Pasquetta.
Cosa si fa, solitamente, il giorno di Pasquetta? Si mangia all'aria aperta, si passeggia e ci si diverte. Così per l'occasione il FAI apre le suoe porte per la più tradizionale delle scampagnate, sulla scorta del grande successo di pubblico delle passate edizioni.

La grande festa del lunedì dell’Angelo andrà in scena nelle seguenti location:


  • al Monastero di Torba a Gornate Olona (VA),

  • a Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA),

  • a Villa e Collezione Panza a Varese, al Castello di Avio a Sabbionara di Avio (TN),

  • al Giardino della Kolymbethra nella Valle dei Templi di Agrigento, al Castello della Manta a Manta (CN),

  • al Castello di Masino a Caravino (TO),

  • a Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (PD),

  • a Parco Villa Gregoriana a Tivoli (RM)

  • al Bosco di San Francesco ad Assisi (PG).


Visite guidate, escursioni in bicicletta, pranzo al sacco, oppure la famosa Caccia al Tesoro Botanico, ideata e organizzata in collaborazione con Grandi Giardini Italiani. E ancora, una giornata dedicata alla cura di sè, con corsi di Viniyoga o passeggiate negli agrumeti o nel suggestivo Bosco di San Francesco ad Assisi, per ritrovare la pace interiore.

Per maggiori informazioni sulle attività di Pasquetta e sul FAI consultare il sito .

PROSEGUI LA LETTURA

Pasquetta 2017 con le iniziative FAI é stato pubblicato su Travelblog.it alle 16:59 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Cosa vedere a Roma: la Casa delle Farfalle Mon, 27 Mar 2017 14:12:58 +0000 http://www.travelblog.it/post/191843/cosa-vedere-a-roma-la-casa-delle-farfalle http://www.travelblog.it/post/191843/cosa-vedere-a-roma-la-casa-delle-farfalle Angela Iannone Angela Iannone

Un “museo”, una fattoria didattica, un parco, un angolo tropicale. Tutto questo è la Casa delle Farfalle, nuova struttura di recente inaugurazione aperta a Roma all’interno del Parco dell’Appia Antica.

La Casa delle Farfalle è una struttura di circa 120 metri quadri al cui interno vivono 400 farfalle di specie differenti, in un ambiente tropicale realizzato per loro: una temperatura di 26 gradi con un tasso d'umidità dell'80%, dove trovano spazio oltre a questi splendidi insetti, anche piante tropicali, limoni, un formicaio e gli insetti-foglia.

Se ci si arma di pazienza – anche se la fortuna dovrà darvi una mano – si potrà assistere all’affasciante spettacolo della natura della trasformazione del bruco in farfalla, quando cioè la farfalla esce dal bozzo detto crisalide.

La Casa delle Farfalle rimarrà aperta fino al 4 giugno, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 da lunedì al venerdì, con orario continuato dalle 9 alle 19 il sabato e la domenica.

Credits | Facebook

PROSEGUI LA LETTURA

Cosa vedere a Roma: la Casa delle Farfalle é stato pubblicato su Travelblog.it alle 16:12 di Monday 27 March 2017

]]>
0
Come realizzare un cestino da pic nic per i bambini Wed, 29 Mar 2017 06:55:16 +0000 http://www.bebeblog.it/post/6149/come-realizzare-cestino-pic-nic-bambini http://www.bebeblog.it/post/6149/come-realizzare-cestino-pic-nic-bambini Roberta F. Roberta F.

La primavera è arrivata, le belle giornate anche e le possibilità di stare all'aria aperta aumentano: non abbiamo più scuse. Perchè non organizzare un bel pic nic con i bambini? Si tratta di un'ottima occasione per poter godere del sole e di tanta aria pulita da respirare a pieni polmoni, per giocare fino allo sfinimento e per gustare qualcosa di sfizioso.

Fondamentale, però, è l'utilizzo di un cestino da pic nic: che ne dite di farlo con le vostre mani per i bambini, magari coinvolgendoli nell'impresa?

Realizzare un cestino da pic nic è molto semplice ma richiede un po' di pazienza: seguite il video tutorial che vi guiderà, passo per passo, nella creazione del vostro.

I materiali richiesti sono veramente pochi e di facile reperibilità: guardate in casa e troverete almeno un paio di buste di carta utili allo scopo. A questo punto ritagliatele rispettando le misure e le lunghezze specificate nel video quindi, con molta cura, iniziate ad intrecciare. Una volta presa la mano non avrete difficoltà.

Nel video vedrete come una comune busta di carta si trasformi, in poche mosse, in dei cestini da pic nic perfetti per contenere muffin, panini e succhi di frutta. Ovviamente nulla vieta di personalizzare il vostro con applicazioni che lo rendano più carino alla vista: potreste optare per degli stickers, dei fiorellini di feltro, delle farfalle in tulle, e così via.

L'importante è capire come con del cartoncino, delle forbici, e poco altro si possono ottenere risultati strabilianti.

PROSEGUI LA LETTURA

Come realizzare un cestino da pic nic per i bambini é stato pubblicato su Bebeblog.it alle 08:55 di Wednesday 29 March 2017

]]>
0
Detox: preparare l’acqua aromatizzata disintossicante Tue, 28 Mar 2017 12:30:17 +0000 http://www.benessereblog.it/post/163625/detox-come-preparare-lacqua-aromatizzata-disintossicante http://www.benessereblog.it/post/163625/detox-come-preparare-lacqua-aromatizzata-disintossicante Maria Vasta Maria Vasta

E’ tempo di detox, ed anche questa volta vogliamo darvi alcuni consigli utili per ritrovare il vostro benessere, per fare un pieno di vitamine e di energie, senza dover spendere un centesimo! Per favorire la purificazione del nostro corpo, vogliamo proporvi oggi una ricettina davvero ottima e leggera, un’acqua alla pera e melograno, ideale per ritrovare il benessere con gusto! L’acqua detox che trovate nel video qui sopra sarà davvero benefica, poiché le pere contengono buone quantità di rame, mentre il melograno è un ottimo alimento che vi aiuterà a migliorare la circolazione sanguigna.

A questi ingredienti aggiungiamo anche la cannella, una vera amica per la nostra salute, e i chiodi di garofano. Ed ecco realizzata un’acqua dagli effetti sorprendenti per il nostro benessere!

Non vi rimane che seguire le istruzioni che potete trovare nel video in alto, prendere tutto l’occorrente e fare come sempre un pieno di benessere!

Acqua detox

PROSEGUI LA LETTURA

Detox: preparare l’acqua aromatizzata disintossicante é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 14:30 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Affrontare le esperienze negative usando il “Tu” Tue, 28 Mar 2017 10:00:44 +0000 http://www.benessereblog.it/post/163594/psicologia-per-affrontare-le-esperienze-negative-usate-la-parola-tu http://www.benessereblog.it/post/163594/psicologia-per-affrontare-le-esperienze-negative-usate-la-parola-tu Maria Vasta Maria Vasta

Tu pricologia

Psicologia - Usare il “Tu” impersonale potrebbe aiutarci ad affrontare meglio le esperienze negative. Questo è quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Science e condotto dai membri dell’Università del Michigan, secondo cui semplicemente usare la parola “Tu” quando si racconta un evento negativo personale, può davvero aiutarci a trovare il senso di quanto accaduto, e probabilmente anche accettarlo.

I ricercatori ritengono che questo potrebbe essere uno strumento utilizzato per prendere le distanze dall'esperienza negativa. Utilizzando il generico “Tu” (come ad esempio nella frase "Certe volte vinci, altre perdi") è come se parlassimo di noi stessi in quanto parte della società in generale.

Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno esaminato un campione di 2.489 persone, alle quali è stato chiesto di descrivere un'esperienza personale (negativa o neutra). Esaminando i racconti dei partecipanti, sarebbe emerso che l’utilizzo del “Tu” generico sarebbe stato più frequente per coloro che dovevano raccontare o rivivere un evento negativo.

Secondo gli autori dello studio, i volontari usavano il "tu" generico per prendere le distanze dall'evento raccontato, e poter riflettere meglio su di esso, e magari trovarne anche una morale positiva.

Quello che sospettiamo

spiegano gli autori dello studio

è che la possibilità di muoversi al di la della propria prospettiva ristretta ed esprimere esperienza universali e condivise aiuti a trarre un significato più ampio dagli eventi che ci interessano personalmente.

via | MedicalNewsToday, Repubblica,

PROSEGUI LA LETTURA

Affrontare le esperienze negative usando il “Tu” é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 12:00 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0
Endocardite infettiva nei gatti: cause e sintomi Tue, 28 Mar 2017 08:00:02 +0000 http://www.petsblog.it/post/132022/endocardite-infettiva-nei-gatti-cause-e-sintomi-veterinario-petsblog http://www.petsblog.it/post/132022/endocardite-infettiva-nei-gatti-cause-e-sintomi-veterinario-petsblog Dottoressa Veterinaria Manuela Chimera Dottoressa Veterinaria Manuela Chimera

gatto rosso

Endocardite infettiva nei gatti – Oggi andiamo a parlare di endocardite infettiva nei gatti, andando a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia grazie a uno studio dal titolo "Infective endocarditis in 13 cats", Palerme JS, Jones AE, Ward JL, Balakrishnan N, Linder KE, Breitschwerdt EB, Keene BW. J Vet Cardiol. 2016 Jun 6. Forse siamo abituati a sentire maggiormente parlare di endocardite infettiva nel cane (spesso associata a piorrea e tartaro), ma anche nei gatti a volte capita di vedere questa malattia.

Endocardite infettiva nei gatti: cause e sintomi

Lo studio in questione è stato uno studio retrospettivo: in pratica sono state esaminate le cartelle cliniche di tredici gatti affetti da endocardite infettiva prendendo in considerazione i sintomi, le anomalie cliniche e l'evoluzione della patologia.

Si è visto così che di solito i gatti con endocardite infettiva (acronimo IE) erano di solito gatti anziani con età media di nove anni (anche se alcuni casi sono stati visti in gatti di due anni di età). Non si aveva nessuna prevalenza di razza e sesso.

I sintomi più comuni di endocardite infettiva nel gatto sono:

  • dispnea
  • distress respiratorio
  • anomalie nella locomozione di grado variabile (da semplici zoppie a paralisi)
  • lesioni valvolari da endocardite (sia valvola aortica che mitralica)
  • insufficienza cardiaca congestizia

Purtroppo la prognosi in caso di endocardite infettiva nel gatto è sempre infausta, ben che vada la sopravvivenza media è di soli 31 giorni anche con l'apposita terapia.

Endocardite infettiva nei gatti: cosa vuol dire?

In generale i gatti con endocardite infettiva, a differenza dei cani, tendono a presentare sintomi di patologia e scompenso cardiaco con alterazioni della locomozione che indicano un problema di tromboembolismo o anche di artrite infiammatoria. Il problema dell'endocardite infettiva è che quando si vedono i sintomi e si riesce dunque a fare diagnosi ecco che lo stadio della malattia è già molto avanzato il che spiega il perché la prognosi di questa patologia è infausta e anche se si attua comunque la terapia prevista l'esito è quasi sempre fatale.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | tambako

Via | Journal of Veterinary Cardiology

PROSEGUI LA LETTURA

Endocardite infettiva nei gatti: cause e sintomi é stato pubblicato su Petsblog.it alle 10:00 di Tuesday 28 March 2017

]]>
0